Ricerca personalizzata

La poesia è l'arte di usare, per trasmettere un messaggio, combinatamente il significato semantico delle parole e il suono e il ritmo che queste imprimono alle frasi; la poesia ha quindi in sé alcune qualità della musica e riesce a trasmettere emozioni e stati d'animo in maniera più evocativa e potente di quanto faccia la prosa

lunedì 31 maggio 2010

Provare a sparire

Perdersi in una immensa foresta
far sparire ogni traccia di se
vivere in simbiosi con la natura.
Sarebbe bello ed eccitante
la spinta emotiva stuzzicante e forte
ma tormenta il pensiero di trovarsi solo
quando arriverà la morte.

sabato 29 maggio 2010

Il panico

Un grosso sospiro, fame d'aria, uno sbadiglio
uno sbatter di ciglio, agitazione,
mani in continuo movimento, il cuore pulsa forte e
tutto l'essere ha sensazione di morte.
All'improvviso senza preavviso il panico
fa da padrone e si resta come coglione.
E' ansia o depressione che passi in fretta e
speriamo ci sia soluzione.
E' come essere sempre sospesi fra la vita e la morte
fra gioia e dolore, fra calma e paura
chi ne è esente non capirà mai questa sventura.

L'asino Gigi

Gigi asino sardo perennemente innamorato
in Romagna fu mandato.
Per la monta reclutato
fece strage di asinelle
che lo aspettavano sotto le stelle.
Il padrone assai contento lo premiava
con buana biada e carotine,
ricambiava con le sue prestazioncine.
Ora vecchio e stanco non serve più alla monta
di giovani asinelli istruttore è diventato
pensando sempre al suo glorioso passato.

venerdì 28 maggio 2010

Amore senza età

Ogni mattina verso mezzogiorno
li vedo passare con la mano nella mano,
lui di anni ne ha ottantadue
lei, con le labbra rosso fuoco, ottanta.
Al sol guardarli mi si scalda il cuore e
il mio pensiero va al vero amore.
Sono d'esempio, sono ormai rarità,
loro da oltre cinquanta anni vivono
uniti una bella realtà.
Con lo sguardo accompagno il loro
lento cammino augurandomi di avere
il loro stesso destino.

mercoledì 26 maggio 2010

Ricominciare

Seppellisci nella sabbia del deserto il passato,
spalanca le porte al futuro
ricomincia a sperare per poter di nuovo amare.

martedì 25 maggio 2010

Il corpo e l'anima

Questo essere dell'uomo
carne, ossa. muscoli, sangue, acqua,
poco cervello e a volte, nei maschi,
solo uccello.
Questo corpo che si ammala. invecchia,
aggrinzisce e dopo un po' sparisce.
Questo corpo che dalla nascita è fragile,
soffre e col tempo si prepara alla morte.
Lasciamolo in vita finchè vorrà restare
a tenere compagnia all'anima che è immortale.

lunedì 24 maggio 2010

L'umorismo

Ai seriosi, agli sputa sentenze,
ai fanatici di ogni specie e razza,
ai prepotenti e agli insofferenti
un consiglio per essere più contenti.
Cercate in voi stessi l'umorismo
strumento efficace per ritrovar la pace.
Chi sa sorridere di sè e del mondo intero
prende la vita per il verso giusto
vivendola con più gusto.

giovedì 20 maggio 2010

L'ultimo bacio

Le labbra sfiorano la fronte
tacciono i pensieri
si saluta con un bacio
l'amica morte che lenisce
ogni dolore.

mercoledì 19 maggio 2010

Fede e speranza

Vicolo cieco, buio totale, strada senza uscita
così si presenta la fine della vita.
Sarà la fede e la speranza che invece
fanno pensare a un'altra vita ad oltranza.
Enormi spazi da visitare senza bisogno
di camminare,
si vola leggeri nel cielo infinito senza
neanche muovere un dito,
siamo miliardi e ci conosciamo tutti quanti
c'è posto per tutti, si sta divinamente bene
senza il proprio IO,
l'importante è stare vicino a DIO.

domenica 16 maggio 2010

Paura di perdere il trono

Il tuo caldo corpo riscalda il mio cuore
adoro il tuo ridere della mia gelosia,
rassicura l'anima mia.
Fra qualche mese avremo un erede
lui sarà fra di noi dolce parete
sono preoccupato, sono contento,
un pò confuso confesso lo sono
la mia paura è di perdere il trono.

venerdì 14 maggio 2010

Affidare una lacrima al vento

Avere una crisi di pianto
commuoversi per un evento
avere un grande tormento,
affidare una lacrima al vento
che porti l'elisir solidale
a chi fa fatica a campare.
Col magone in gola
pensi alla gente sola
ai diseredati, agli ammalati,
ai bambini e ai vecchi abbandonati
a chi non ha speranza e a chi chiede
aiuto in lontananza.
Fai quel che puoi,
le lacrime si asciugano
ma resta sempre in te
un enorme PERCHE'!!!!!!!!!!!

Sono tutti eroi senza medaglia

Affrontare le sofferenze quotidiane
con pacata rassegnazione
ogni giorno per loro è sfida
per continuare la vita.
Ci vuole coraggio e forza interiore
per accettare qualsivoglia menomazione.
C'è chi non parla, chi è isolato in un mondo
tutto suo, chi non cammina, chi è in carrozzina,
aspettano con ansia e trepidazione
chi si prende cura della loro disavventura.
Con loro ci vuole pazienza, forza, sopratutto
amore che sappia dare umano calore.
Ho la fortuna di avere un amico eroe
di nome Emilio che pur nella difficoltà e sofferenza
del viver giornaliero è tifoso sfegatato,
lo trovo sorridente ed eccitato quando la sua Inter
ha fatto risultato.
Sono tutti eroi che senza andare in guerra
combattono per la vita sulla terra,
non avranno mai medaglie e riconoscimenti
ma se ce la fanno siamo più che contenti.

mercoledì 12 maggio 2010

Per brontolo Michele

Per far contento Michele
abbozzo una rima lieve.
Mi rimproveri di essere sempre triste e
pessimista tanto che a volte ti si
oscura la vista.
Voglio dire a te giovane aitante,
col ginocchio ballerino,
di bere sempre un buon bicchier di vino.
Non ti devi preoccupare più di tanto
se nello scriver versi vado giù pesante,
prendi la vita senza crucci
prendila come viene
vedrai che ti conviene.

Scalinata del santuario

Una voce mi incoraggia a salire i gradini
di una ripida scalinata che porta in cima
al santuario dell'Immacolata.
Mi sento forte come atleta che vuole
arrivare presto alla meta.
Su ogni gradino c'è un suonatore di violino,
accompagnano il mio cammino arie dolci e
melodiose che fanno sembrare belle tutte le cose.
Arrivo in cima, non ho neanche il fiatone,
mi inginocchio davanti alla statua di Maria
prego in silenzio e così sia.

martedì 11 maggio 2010

Proposta indecente

Denuda la tua anima
mostramela tutta senza veli
falla danzare come dervisci che
con la preghiera sono alla ricerca
di una vita vera.
Saprò placare il suo roteare vorticoso
legarla per sempre al mio cuore bramoso.

Paura del futuro

La paura del futuro offusca il domani
non fa vivere pienamente il presente.
L'animo vive come convalescente e il timore
di ricadute attanaglia la mente.
Portare in discarica i cattivi pensieri
liberarsi dalle angosce che ammorbano l'anima
vivere ogni attimo con desiderio e speranza
fare più affidamento sulla provvidenza.

venerdì 7 maggio 2010

Dormire è un po' come morire

Fra le braccia di morfeo le stanche membra
trovano riposo, il pulsare della vita si ferma,
le gioie e i dolori dell'esistenza svaniscono
in una nube densa.
Nel sonno si fanno sogni strani
gli incubi mettono paura, si diventa eroi,
si viaggia in posti incantati ma i più belli
sono quelli in cui si fa all'amore e al risveglio
batte forte il cuore.
Prima o poi arriva la morte
spalanca all'anima il portone dell'eternità,
volerà libera e leggera negli infiniti spazi,
sarà come sonno perpetuo dove il sogno appagante
di una immensa luce di spiritualità diventa realtà.

mercoledì 5 maggio 2010

Respirare e guardare

Aprire una finestra e respirare aria fresca,
aprire un balcone ed è come guardare teatro da loggione,
salire su una terrazza per avere colpo d'occhio sulla piazza,
guardare i gabbiani dall'oblò di una nave e
sognare con loro di volare,
stare in prigione aggrappato con le mani
alle sbarre di una cella carceraria ed accontentarsi
di quel poco d'aria,
vedere correre all'incontrario gli alberi
dal finestrino di un treno e scorgere in lontananza
l'acobaleno,
appoggiare il capo al finestrino di un aereo e
come per incanto immergersi nella bambagia
di nuvole bianche per far riposar le membra stanche,
camminare in campagna, nel parco, sulla spiaggia o
in montagna, respirare a pieni polmoni senza che
alcuno ti rompa i maroni.

martedì 4 maggio 2010

Notte di pensieri come marionette

Passata mezzanotte ho spento un altro giorno,
nel buio della notte aspetto l'alba nuova
sulle pareti scure ondeggiano i pensieri,
sono come marionette che suscitano emozioni
negli occhi di un bambino.
Resisto al sonno cerco nel teatrino della mente
d'impossessarmi al volo del filo che agita
il burattino buono.

Informazioni personali

La mia foto
Italy
libero pensatore e poeta per caso

Archivio blog

Lettori fissi