Ricerca personalizzata

La poesia è l'arte di usare, per trasmettere un messaggio, combinatamente il significato semantico delle parole e il suono e il ritmo che queste imprimono alle frasi; la poesia ha quindi in sé alcune qualità della musica e riesce a trasmettere emozioni e stati d'animo in maniera più evocativa e potente di quanto faccia la prosa

venerdì 27 novembre 2009

Invocazione alla Madonna per il Santo Natale

Madre dei credenti,
madre di tutte le genti,
madre che ogni Natale
fai festeggiar il tuo
figlio regale.
Ferma il tuo sguardo
sul diseredato che da
Gesù è il più amato,
dà a lui speranza e
meno sofferenza.
Spalanca le braccia
al poveretto che anche
lui possa avere un tetto.
Apri i cuori e le menti
agli opulenti così che
possan aiutar i meno
abbienti.
Aiuta ogni uomo a creder di più
specie quando il dolore e l'angoscia
lo fan cadere giù.
Aiuta le genti di ogni razza
e paese a comprendersi
e saper perdonare le offese.
Fà che i bambini di tutto
il mondo preghino Gesù
facendo un ideale girotondo.

ABIO: Ass.ne bambini italiani ospedalizzati

ABIO non è un antibiotico,
non è un extraterreste,
non è una canzone ma
prova a essere consolazione.
Consolazione per il bambino
che ha male al pancino;
mette a disposizione dei
bei giochini che in
ospedale fan giocare
i bambini;
con "pentolini", "bambole" e
"indovina chi?" passa più in
fretta tutto il dì;
le mamme, i papà e i nonni
diletti giocan anche loro
coi pargoletti;
i volontari con calma e
pazienza cercan di alleviare
la sofferenza.

mercoledì 25 novembre 2009

L'emigrante

Un pianto dell'anima senza lacrime,
una valigia in mano,
la fretta di andar via
per vincere la nostalgia,
lasciarsi dietro tutto il passato
con tanti ricordi,gli affetti
più cari,il paese natale
per nuove terre abitare.
Incerto è il futuro,
la speranza prevale,
l'essenziale si trovi da lavorare;
Passano gli anni,
il lavoro è archiviato e
i capelli son bianchi,
son rimasto lontano
dal luogo natio ma
porto nel cuore la mia
giovinezza, le sere d'estate e
tanto amore.

lunedì 23 novembre 2009

Tempo fuggente

Un minuto, un giorno, un anno,
tutta una vita a sognare l'amore;
tempo di attese, speranze e languori,
tempo di gioie, rancori e dolori,
tempo fuggente all'impazzata che
con un soffio fà percorrer tutta
la strada.
Ti chiedo aiuto,
rallenta un pò la tua corsa
sfrenata così si possa veder
meglio la strada.

domenica 22 novembre 2009

Le colpe

Sabbie mobili risucchiano i pensieri,
negli abissi piu' profondi si
dibatte l'anima, cercar salvezza,
cercar redenzione puo' essere
l'ultima occasione;
ma le colpe del mascalzone
non vanno mai in prescrizione.

venerdì 20 novembre 2009

La mia anima vola

Un giorno volerò nell'infinità
del cielo, di me si perderà
ogni traccia.
La mia anima vagherà
nell'incommensurabile nulla,
adagiato su una bianca nuvola
sorvolerò acque cristalline
e montagne innevate,
ogni mio recondido desiderio
sarà esaudito.
Non avrò più limiti e la
vera libertà non sarà più
un sogno.

mercoledì 18 novembre 2009

Non ci speravo più

Una vita intera a cercar l'amore,
una vita di solitudine e dolore,
una vita spesa in inutili avventure,
senza una meta,
senza una direzione,
che riempissero l'animo
di soddisfazione.
Rassegnato,non ci speravo più,
all'improvviso sei arrivata tu.
In punta di piedi,
quasi in sordina ti ho incontrato
una mattina,
il tuo sguardo pieno di luce,
il tuo incedere sicuro e
il dolce sorriso
mi hanno fatto capire che anche
per me c'è un pò di paradiso.

lunedì 16 novembre 2009

55 anni di Mariuccia

Due mani aperte per formar due cinque,
stesse mani laboriose che per
cinquantacinque anni hanno saputo
costruire tante cose;
stesse mani che hanno abbracciato,accarezzato
e anche qualche sberla mollato;
mani che hanno asciugato lacrime,
mani che hanno consolato,
mani che al marito hanno tutto dedicato,
mani che hanno cresciuto i figli
ormai maturi e belli ma che hanno
sempre bisogno di quelle dita
con gli anelli;
son le mani di Maria Loredana detta
Mariuccia che fino a cento anni
nessuno riuscira' di mettere
a cuccia.

giovedì 12 novembre 2009

Ascolto il silenzio

Tutto tace,
una calma surreale impregna
ogni cosa,
sento i battiti del mio cuore
rincorrersi,
respiro piano per non
disturbare il silenzio.
Non ho paura,
so che lui mi è amico,
sembra non dirmi niente
ma mi parla dentro,
interloquisce con la mia
anima e la denuda.
Mi sento libero
e con lui il mio pensare
fluttua come onda del mare,
lo ascolto,
so che non durerà per molto,
sento la sua presenza
e son convinto che non
potrei restarne senza.

martedì 10 novembre 2009

Timidezza

Rosso pervinca son le tue accese guance
quando incrocian lo sguardo dell'amor segreto,
lo incontri improvvisamente e và
in tilt la tua mente,
lui non si accorge del tuo turbamento
interiore e tu non osi aprirgli il
tuo cuore.
Il tempo passa e alla tua sofferenza
tu raccomandi di aver pazienza,
la tua timidezza non ti è amica ma
un giorno o l'altro la tua passione
avrà ragione sull'indecisione.

domenica 8 novembre 2009

Il pentimento

Quand'ero fanciullo sognavo beato,
d'esser un bel giorno, un uomo attempato.
Oggi che uom son diventato
mi piacerebbe d'esser fanciullo tornato.

Pensieri profondi

Quando l'angoscia si fa strada nell'animo umano
gli uomini diventano bambini impauriti
che solo la propria mamma puo' rassicurare.

L'uomo vive sulla terra ma sembra appartenere ad un altro pianeta.
Poiche' spesso incontrando i propri simili non li riconosce.

Le persone che soffrono di solitudine
sono paragonabili a dei capolavori
esposti nella galleria d'arte che e' la vita.

Messaggio d'amore

Ero solo sul ciglio di un ruscello,
vedevo l'acqua trasparenre scorrere dolcemente e
poi all'improvviso sei comparsa tu.
Il sole indorava i tuoi capelli biondi e
i tuoi occhi emanavano
una luce intrigante.
Non ti sei accorta di me e hai continuato
con la tua presenza
a render quel luogo quasi surreale.
Volevo che tu mi notassi e ho lanciato
dei sassi sulla fresca acqua
creando dei cerchi concentrici.
Il messaggio puerile, con i suoi piccoli vortici,
e' arrivato fino a te
che finalmente ti sei accorta della mia presenza.
Ora io per te esisto e questo,
momentaneamente placa,
la mia anima inquieta.

venerdì 6 novembre 2009

Il trapasso

Tener la mano a un moribondo
e aspettar che arrivi il suo
tramonto,
silenzio solenne,attesa incombente,
chiedi a te stesso di essere forte
per dare coraggio e addolcir
la morte;
dal torpore si desta,
guarda bene il tuo viso e
si rassicura con un mezzo
sorriso;
gli occhi richiude,
sembra sereno e la sua
anima vola nell'eterno
cielo;
prima di andare senti
un senso di vuoto,
sei un po' confuso
e recitando una preghiera
chiedi al Signore quando
anche per te arrivera'
sera.

giovedì 5 novembre 2009

Cercar solidarieta'

Concedi ai tuoi sentimenti uno
spiraglio per uscire allo scoperto,
non tenerti tutto dentro,
sei solo,amareggiato,avvilito e
contnui a piangerti addosso;
esci dal tuo guscio,
respira a pieni polmoni
l'aria frizzante di un chiaro mattino,
fatti coraggio e buttati nella mischia,
troverai tanti fratelli con le
stesse tue pene pronti ad
ascoltarti e affrontarle insieme.

martedì 3 novembre 2009

Pregare di notte

Nel silenzio della notte
sussurro preghiere,
mi rivolgo a te oh Signore
che lenisci ogni dolore,
scelgo la notte poiche' son
convinto che questo pregare
imbocchi una corsia preferenziale,
di notte son chiuse tutte le
chiese,santuari,conventi e tutti
i luoghi di preghiera fermano
il pregar la sera,
la notte c'e' poco frastuono,
si e' piu' raccolti e oso
pensar che anche Gesu'
abbia piu' tempo per guardar
quaggiu'.
Forse e' solo suggestione
ma nella notte la mia preghiera
mi sembra piu' autentica e piu'
vera.

Informazioni personali

La mia foto
Italy
libero pensatore e poeta per caso

Archivio blog

Lettori fissi