Ricerca personalizzata

La poesia è l'arte di usare, per trasmettere un messaggio, combinatamente il significato semantico delle parole e il suono e il ritmo che queste imprimono alle frasi; la poesia ha quindi in sé alcune qualità della musica e riesce a trasmettere emozioni e stati d'animo in maniera più evocativa e potente di quanto faccia la prosa

lunedì 30 dicembre 2013

Un'ora d'amore

Un 'ora d'amore
non mi basta
ti voglio per sempre.

Tu nella mia vita
devi esistere
come esistono le stelle,
il sole, il, mare, la luna.

Come ogni giorno
c'è l'alba e il tramonto.

Ogni giorno che io vivo
ogni attimo
lo voglio vivere con te.

Un'ora d'amore
mi lascerebbe solo rimpianto
di non poterti stare
per sempre accanto.

sabato 28 dicembre 2013

Sotto il melograno

Torno spesso a visitare
l'angolo di quel fiorito giardino
dove riponevamo i nostri sogni.

Mi siedo sotto il melograno
il ricordo va al giorno in cui
ne cogliesti uno tutto colorato
e in cambio d'ogni chicco
volevi ti dicessi ti amo.

I miei occhi si posano
sul luccichio delle stelle
trovando lo spontaneo coraggio
di piangere la mia solitudine.

venerdì 27 dicembre 2013

Lui da lì era partito

S'affrettava la sera
ad accender le stelle
la notte aspettava impaziente
di calar le sue tenebre.

Lei sempre vestita
di nero come la notte
s'aggirava per le strade deserte.

Arrivava fino in fondo al molo
a guardare lontano
dove la luce del faro
si specchiava nei bui flutti del mare.

Lui da lì era partito tanto tempo fa
con negli occhi l'amore
e nell'anima il suo cuore.

sabato 21 dicembre 2013

Nell'eterno carnevale della vita

Maschere noi siamo
sotto mentite spoglie
ci mostriamo.

Per voler sembrare
quello che non siamo
camuffiamo perfino i sentimenti
per apparir felici o sofferenti.

Siamo tutti comparse mal pagate
per quattro soldi
siam disposti a vendere l'anima
pur di restare protagonisti
nel teatrino dei burattini.

So che ci vuol molto coraggio
ma almeno nell'amore
assecondiamo
quel ci detta il cuore.


venerdì 20 dicembre 2013

U sparatrap alias cerotto per medicazione due


U sparatrap di Minervino
dal nome strano ma efficace
panacea per taglietti e piccole ferite
nulla può quando sanguina il cuore
per questioni d'amore.

In tal caso è meglio servirsi
di un potente talismano
che ti sappia dare una mano,
faccia cambiare rotta al destino
rimarginando le ferite del cuoricino.

Dopo l'amore

Su quel letto disfatto
con le membra stanche
giacciono i nostri corpi
pregni di soddisfazione.

Dopo l'amore
intenso torpore

Ancor le mie mani
sul tuo bel viso
che dorme soave
abbozzando un sorriso.

Sono il primo a svegliarmi
resto lì a contemplare
le tue nudità
con la speranza
di far dei tuoi sogni
felice realtà.

Ti voglio adesso

Sospiri che si perdono sulle ali del vento

Desideri che schiumano come onde del mare
per perdersi sul bagnasciuga

Basta coi sospiri
Basta coi desideri

Io ti voglio adesso
ti voglio ogni istante
ti voglio per sempre

Quando verrò da te
accoglimi con l'anima
e con tutto il tuo amore

Fammi sentire
con le tue carezze
i fremiti del tuo soffice corpo.




giovedì 19 dicembre 2013

Una notte da incubo

Una notte da incubo che sembrava non finisse mai. Mi son venuti in sogno tipi strani vestiti da astronauti con degli strumenti luminosi che mi tagliavano ogni parte del corpo. In un batter d'occhio mi sganciavano le gambe, le braccia, la testa, poi estirpavano il complicato intestino, mi toglievano tutte le costole e con le vertebre c'è voluta tanta pazienza, quando dovevano estrarmi il cuore, quello che sembrava il capo ha detto con voce meccanica " fate molta attenzione ".
 Io continuavo a chiedere titubante, perchè mi fate tutto questo ?
La voce meccanica perentoria rispondeva " per cercar di trovare l'organo che non funziona ".
Ho voluto chiedere anche che cosa sarebbe successo alla mia anima, la solita voce meccanica quasi infastidita ha risposto: " Cos'è l'anima ? Per noi non esiste, non è di nostra competenza ".
Al risveglio il mio primo pensiero è stato  di controllare il mio corpo in ogni sua parte, apparentemente sembrava tutto a posto, e per l'anima non mi sono preoccupato più di tanto sapevo già a chi rivolgermi.

N.B. Dimenticavo di dire che si son portati via il cervello per una completa revisione.

mercoledì 18 dicembre 2013

Tommaso e la paura del Natale

Tommaso sei anni è il maggiore di tre fratellini, è disperato,
con dei lacrimoni che rendono ancor più belli i suoi occhioni,
chiama mamma mamma ho paura, ho paura del Natale che sta per arrivare.
Non abbiamo denaro per fare l'albero, il presepio, i regali,
papà è andato via e la maestra ha detto che questa è la festa più importante che ci sia.
La mamma con un groppo in gola dice, Tommaso non ti devi preoccupare,
Gesù Bambino nascerà anche se non abbiamo denaro e proprio per questo motivo
ci vuole più bene.
Farà sentire nei nostri cuori tanto amore e una grande  gioia.
Un po' rincuorato dalle parole della mamma Tommaso s'infila il grembiulino
e prima d'andare a scuola va a dare un bel bacino al neonato fratellino.

lunedì 16 dicembre 2013

" Dille ti amo "

Alla fine del giorno
quando tutt'intorno è silenzio
e il buio copre ogni cosa

Mi distendo sul letto
con gli occhi persi nei sogni
aspetto il mio amore di sempre
che stende il suo stanco corpo
accanto al mio.

Un altro giorno della vita
sta per volgere al temine,
un brivido m'assale,
di anni ne son passati tanti
e nel bene e nel male
abbiamo superato
qualsivoglia temporale.

Quello che è ora importante
è che io possa ancora
stringere la sua mano
e sentire l'anima suggerire
alle mie labbra " Dille ti amo ".

domenica 15 dicembre 2013

Vorrei morire sotto un albero

E' sotto un albero
che vorrei morire.

Ora che arriva Natale
di alberi finti
se ne fanno tanti
pieni di luci
e tutti luccicanti.

Ma il mio albero preferito
resta il cipresso
che come sentinella
controlla i cimiteri.

Lui t'accompagna
nell'ultima dimora
è un albero serio
di cui ti puoi fidare.

Ha un cipiglio ombroso
consapevole che stai andando
all'ultimo riposo.



sabato 14 dicembre 2013

Frutti d'amore

Quando ero giovincello
avevo sparso
i semi dell'anima al vento
con la speranza
che nell'alto dei cieli
potessero germogliare
stupendi frutti d'amore.

Ora che tanti anni son passati
di semi non ne spargo più
in compenso godo
dei frutti d'amore
che nel tempo sono maturati
e della mia anima
si sono impossessati.

giovedì 12 dicembre 2013

Siamo miliardi di esseri umani

Siamo miliardi di esseri umani
avvolti nel mistero
della vita e della morte

Trasciniamo i nostri passi
in una esistenza
dove spadroneggia la ragione
che spesso veste gli abiti
dell'incomprensione

Siamo miliardi di esseri viventi
dotati di un cuore e di un'anima
che ci mettono in condizione
di poter tanto amare

Ma ahimè
spesso l'amore che possediamo
inutilmente lo sprechiamo
o a noi stessi lo rivolgiamo.


mercoledì 11 dicembre 2013

Il suo amore come torrente in piena

Sentiva nel suo corpo
nella sua anima
nella mente
le tracce del mio amore.

Quando partivo
dopo le sue telefonate
ero lusingato
e con il cuore pieno di gioia.

Mi diceva che aveva
sulla pelle il mio odore,
sulle labbra il mio sapore
e negli occhi scorgeva
la mia anima piena d'amore.

Io ero contento
d'essere tanto amato
il suo forte sentimento
come torrente in piena
trascinava il nostro amore
nel fiume della passione.

martedì 10 dicembre 2013

Dopo tre giorni di silenzio

Dopo tre giorni di silenzio
ho coperto il tuo corpo di parole
dalla mia bocca
come fiume in piena
sono uscite
frasi dolci e pungenti
che hanno avvolto
tutto il tuo essere.

Sei rimasta sbalordita
sorpresa della mia reazione,
anche tu hai voluto
sciogliere le catene del silenzio,
per riaprire il dialogo
capace di placare il ribollire
delle nostre anime inquiete.




lunedì 9 dicembre 2013

Nell'oscurità della stanza

Nell'oscurità della stanza
danzano sul muro
le ombre dei miei pensieri
in un angolo
scorgo il tuo viso
con gli occhi
bagnati di pianto.

Ci son dei pensieri
chiusi in gabbia
non si palesano
non riescono ad essere
neanche ombre danzanti.

Sono i pensieri
del mio tradimento
che rimorde l'anima
e ti procura il pianto.

sabato 7 dicembre 2013

Voglio che tu sia

Amore mio
aprimi lo scrigno
dove nascondi
le tue più intime emozioni
fammi partecipe
dei tuoi segreti
rivelami le tue sensazioni.

Voglio che tu non sia
solo uno stupendo corpo
dispensatore
dei miei insaziabili
appetiti sessuali.

Voglio che tu sia
la compagna della vita
che abbraccia la mia anima
per insieme tentare di volare.

domenica 1 dicembre 2013

L'amica morte

La morte che arriva
durante il sonno
è da considerarsi amica
ha scelto il momento migliore
per venirci a trovare
senza farci penare.

Ci si addormenta
con il cuore sereno
ignari di trovarci
da lì a poco
fra i colori dell'arcobaleno.

Per chi resta,
per gli affetti più cari
può essere di consolazione
il sapere il proprio congiunto
in un'altra dimensione
senza aver sofferto
alcuna umiliazione.


Informazioni personali

La mia foto
Italy
libero pensatore e poeta per caso

Archivio blog

Lettori fissi