Ricerca personalizzata

La poesia è l'arte di usare, per trasmettere un messaggio, combinatamente il significato semantico delle parole e il suono e il ritmo che queste imprimono alle frasi; la poesia ha quindi in sé alcune qualità della musica e riesce a trasmettere emozioni e stati d'animo in maniera più evocativa e potente di quanto faccia la prosa

sabato 30 gennaio 2010

Fardello

Non mi guardi più con i tuoi
occhi stregati,
volgi il tuo tenero sguardo
altrove, verso altri orizzonti
e non sopporti più il mio
starti vicino.
Sei stanca, annoiata per te
son come fardello di dolori
e pensieri che scaricheresti
volentieri.
Sono lì inerme, disorientato,
ti amo ancora, ma se per te è
finita, a malincuore esco
dalla tua vita.

giovedì 28 gennaio 2010

Un sorriso

Persone sempre accigliate
che sembrano quasi imbronciate,
gente sempre musona che non
gliene va mai una buona,
fronti corrugate e mascelle
tirate che non vogliono
essere consolate.
L'esistenza è dura, le
sofferenze sono tante ma se
c'è un sorriso che risponde
ad un altro sorriso si può
scoprire un pò di paradiso.
Un sorriso vicendevole è
come un muto colloquio che
riscalda il cuore.
Un sorriso gratuito dà fiducia,
fortifica e fà sopportare
meglio le angustie della vita.

martedì 26 gennaio 2010

Universo donna

Di te è stata detta ogni cosa
anche meravigliosa.
Lusinghe, complimenti e altre
smancerie si sprecan nelle vie,
quello che per te più conta
è il vero sentimento senza
tornaconto.
Donna, splendida creatura,
sei un universo che ci accompagni
da quando ci metti al mondo
fino alla fine dei nostri
giorni.
Tutto il tuo essere emana
una luce che sempre illumina
il cammino di chi ti è vicino.
Sai essere madre, amante, amica
sincera, senza di te tutto il
creato deserto spopolato.

venerdì 22 gennaio 2010

Desiderio

E' come lampada accesa
nel cuore,
luce perenne che arde
e consuma,
non ti abbandona è
sempre presente,
linfa vitale per ogni
vivente.
Il desiderio che ti
accompagna è nato con te
e non riesci a capirne
il perchè,
senza non si può stare,
se non ci fosse sarebbe
finito il campare.
Da bambino si desidera
il nuovo giocattolino.
L'adolescente desidera
di esser già grande.
In gioventù, col sangue
che bolle nelle vene,
i desideri son sempre
in corsa e non consentono
alcuna sosta.
Uomo attempato, uomo maturo
i desideri son verso
il futuro.
Terza età e quarta età
spesso hanno desideri
fuori dalla realtà.
Desiderare ovunque
e ad ogni età aiuta a sognare
e ti distrae dalla dura
realtà.

mercoledì 20 gennaio 2010

Intarsiatore di parole

Lettera d'amore riposta
nella buca della posta.
Scritta col cuore in
mano al mio amore lontano.
Aver intarsiato mille
parole per meglio farle
capir il mio grande amore.
Aspettar trepidante una
risposta e ogni giorno
tener sotto controllo la
posta.
Finalmente arriva, la riconosco,
è di colore rosa ed io non
vedo l'ora che lei diventi
mia sposa.

martedì 19 gennaio 2010

La sofferenza e il mercato

Terremoti,guerre,malattie,
terrorismo,epidemie,carestie e
catastrofi di ogni genere
si accaniscono sul genere umano.
Se la sofferenza avesse un valore
commerciale, i diseredati
sarebbero sistemati.
Le leggi di mercato non
consentono l'accesso a eventi
che spesso,quasi sempre,
riguardano la morte o una
immensa sofferenza.
La sofferenza non è un bene
di consumo, viene elargita
gratuitamente dalla sorte
e spesso anche dall'egoismo
del proprio simile.
Il male dato dall'ineluttabile
destino lo si subisce, sia pur
a capo chino;
quello procurato dall'uomo
sull'altro uomo è una grande
carognata che può essere evitata.

lunedì 18 gennaio 2010

80 anni di Serafina

Serafina all'età di 80 anni è
fresca e lucida come una bambina.
Il suo sguardo dagli occhi cerulei
si posa sul prossimo, portando
gioia e amore.
Da tutto il suo essere si sprigiona
un forte odore di menta piperita,
che dà la carica e coinvolge
alla vita.
Ella è stata moglie fedele,
mamma severa e adorabile,
nonna paziente e impertinente,
suocera accondiscendente.
Di scappatelle ne ha fatte tante
ma tutte per il suo Dio amante.
E' andata e continuerà ad andare
per cielo, per mare e per terra
intrepida come una eroina per
guadagnarsi il soprannome di
Jones l'indianina Serafina.

giovedì 14 gennaio 2010

Chi siamo

Nel nostro viso c'è la storia di
ognuno di noi,
il volto con le sue molteplici
peculiarità rivela, più di ogni
altra cosa, la nostra biografia.
Il nostro sorriso, il ghigno beffardo,
lo sguardo sofferente, le marcate rughe,
rispecchiano il nostro vissuto,
non sempre però rivelano chi
realmente siamo.
La realtà è racchiusa nella
cassaforte della nostra anima che
nessuno mai potrà aprire senza
il nostro consenso.

martedì 12 gennaio 2010

Lei, caleidoscopio della tua vita.

C'è un rosso tramonto e tu non lo vedi,
c'è la luna piena che rispecchia
la sua luce su un mare incantato e
tu fai finta di niente,
c'è un cielo che brulica di stelle
su una montagna stregata e tu volgi
lo sguardo verso il basso,
c'è una umanità che gioisce,
che soffre, che balla, che canta,
che piange, che lavora, che solidarizza
e tu non sei partecipe,anzi la ignori.
Esisti solo tu con la tua sofferenza,
rimugini rancore, sei solo con te stesso,
abbandonato e frustrato.
Lei, caleidoscopio della tua vita,
spettacolo multicolore e pittoresco
non c'è più.
Ti verrà in sogno per darti forza
e coraggio per risorgere a nuova vita.

lunedì 11 gennaio 2010

Sogno d'amore

Ti ho cercato negli anfratti
più reconditi del creato,
quanto tempo trascorso
a rincorrere il sogno,
raggiungerti per poi
lasciarti fuggire,
paura di averti e poi
perderti,
conservare tutti i pensieri
in un prezioso scrigno e
un giorno svelarti il mio
sogno.

sabato 9 gennaio 2010

L'anima nel deserto

L'anima a volte fugge in immensi deserti,
è smarrita, senza via di scampo,
l'agognata oasi di pace è una chimera;
dopo tanto travaglio, solitudine,
sofferenza, in lontananza appare,
in groppa a un dromedario, un beduino
che può dare amore senza nulla chiedere.

martedì 5 gennaio 2010

Per un mondo migliore

C'è chi pianta viole e
chi pianta grane;
c'è chi semina grano e
chi semina zizzania;
c'è chi coltiva l'orto e
chi coltiva odio;
chi ha il cane come
amico fedele e chi mena
il can per l'aia;
chi ha delle mire ben
precise per realizzare
dei progetti e chi mira
per sparare ai propri
fratelli;
chi ha delle doti naturali
le mette a disposizione
e chi doti non ne ha ma
si vanta con arroganza
e superbia;
chi è un sognatore e
chi non è capace di volare.
I primi son degli esseri
umani fortunati,i secondi
si sforzino di emulare
i primi per realizzare
un mondo migliore.

lunedì 4 gennaio 2010

L'albero della vita

Mi arrampico su un albero gigante
lungo robusti rami contorti e intrecciati,
rivedo le vicissitudini della mia vita.
Man mano che salgo, le esperienze
e il tempo trascorso, danno forza
e coraggio per arrivare in cima.
Dalla vetta vedo tutta la pianura
sconfinata della mia esistenza,
mi aggrappo con tutte mie forze
all'ultimo ramo per poter mirare
il più a lungo possibile, nel bene
e nel male, quello stupendo
panorama che il Signore ha creato
per me.

venerdì 1 gennaio 2010

Stare solo con me stesso

Vado spesso nella soffitta
dell'anima,
lì in un cantuccio, ripongo
la mia solitudine,
mi fà compagnia una infinità
di sogni che trasportati da
un alito di vento, volano e
lasciano spazio ad altri
sogni.

Informazioni personali

La mia foto
Italy
libero pensatore e poeta per caso

Archivio blog

Lettori fissi