Ricerca personalizzata

La poesia è l'arte di usare, per trasmettere un messaggio, combinatamente il significato semantico delle parole e il suono e il ritmo che queste imprimono alle frasi; la poesia ha quindi in sé alcune qualità della musica e riesce a trasmettere emozioni e stati d'animo in maniera più evocativa e potente di quanto faccia la prosa

venerdì 30 aprile 2010

Come granello di sabbia

Come granello di sabbia entra nella conchiglia
dell'ostrica per trasformarsi in perla,
così le idee e i pensieri si insinuano nelle menti
umane, laboratori infaticabili di infinite realtà.
Le idee buone, belle, vere, coltivate con costanza e
altruismo non potranno che risplendere di luce propria
come perle preziose e dar lustro all'intera umanità.
Le idee malvagie, coltivate nelle conchiglie, intrise
di egoismo, ingordigia e cattiveria rendono la vita
deleteria.

giovedì 29 aprile 2010

Senza speranza

Il soffio gelido della solitudine
a volte attanaglia l'anima,
sei come albero che non dà più frutti,
tutto il tuo amore si trasforma in odio e dolore.
Assumi sembianze di can bastonato e
maledici il giorno in cui sei nato,
sei pronto a qualsiasi illusione e
vivi la vita come accattone.

mercoledì 28 aprile 2010

Disintossicare l'anima

Denuda la tua anima,
liberala dalle scorie di una esistenza
impregnata di astuzie e veleni.
Rendila leggera e pura,
permettile di volare per sentirsi
libera e capace di amore vero.

martedì 27 aprile 2010

Scendi dal trono delle tue convinzioni

Mia regina scendi dal trono delle tue convinzioni
ascolta gli aneliti dei tuoi simili
che non si sentono più sudditi,
fra loro ci sono anch'io che con amore e pazienza
attendo da tempo un po' di riconoscenza.

lunedì 26 aprile 2010

Un nuovo giorno

Un nuovo giorno rinnovata speranza,
coraggio, grinta e saggezza
per affrontare gioie e dolori
senza rimpianti, tremori e languori.

L'uomo e la natura

Ho raccolto un fiore per donarlo al mio amore,
ho mangiato more gustando il sapore,
nel prato mi son seduto sulle ortiche per sbaglio
ho capito all'istante di aver preso un abbaglio,
guardando la luna che si specchia sul mare
dall'emozione mi son sentito mancare,
sono passato da un vecchio forno e c'era
odore di pane tutt'intorno.
La natura offre tanta varietà
bisogna saperla godere con genialità.

sabato 24 aprile 2010

A tavola è una festa

Serpeggia nell'aria odor di brasato,
funghi porcini e polenta taragna
le donne in cucina, i bambini schiamazzano,
gli uomini gia brindano alla primavera
che li vedrà un po' sbronzi prima di sera.
I piatti fumanti danno un po' di tregua
al continuo vociare, la fame è tanta
le bocche son piene, le donne serene.
Tutto intorno è una festa,
il cibo è genuino il vino altrettanto
ogni guaio è messo all'incanto.
Alla fine c'è la torta di mele col liquorino
che fanno sembrare questo giorno divino.

mercoledì 21 aprile 2010

Le voci dell'eco

Sentiti in comunione con i tuoi simili,
guardandoli vedrai i tuoi stessi crucci, il tuo sorriso,
le tue gioie, ansie e dolori come in una eco.
La voce dell'eco giungerà alla tua anima,
ti sentirai meno solo e più forte.

martedì 20 aprile 2010

Il valore della vita

Vuoi avere di più, senti nel tuo cuore
un anelito che spesso fai fatica a capire,
desideri fare e avere tante cose prima
che sia troppo tardi.
Non ti rendi conto di quanto sei fortunato
poichè quel tuo scuoterti l'anima dà valore
alla tua vita, il nemico tempo
che inesorabile avanza nulla può
contro la tua speranza.

domenica 18 aprile 2010

Universo femminile

Sono le donne che accompagnano
dalla nascita le nostre vite,
loro hanno capacità di donarsi e amare
senza chiedere contropartita.
Solo fra le loro braccia l'uomo
trova sicuro rifugio nelle tempeste della vita.
Ci portano nel grembo con coraggio e amore,
sin dai primi vagiti ci trasmettono sicurezza
che nella vita darà certezza.
Saremmo niente senza la loro presenza
che della vita sono indispensabile essenza.

sabato 17 aprile 2010

Cartolina illustrata

All'imbrunire seduti su una panchina del centro storico,
come in una cartolina illustrata,
io e lei guardavamo i piccioni tubare.
Le stringevo la mano e piano piano
sussurravo in un orecchio ti amo,
lei trepidante aspettava da tempo che lo dicessi,
taceva e con un grande sospiro mi faceva una carezza.
Dal cassetto dei ricordi ogni tanto
riprendo in mano la cartolina,
con le dita provo a sfiorare il suo viso e
rivedo volentieri in suo tenero sorriso.

venerdì 16 aprile 2010

I rimpianti non servono

Quanta vita sprecata, quante occasioni perdute,
quanto amore rinchiuso nella clausura dell'anima
volontario prigioniero malato di nostalgia.
I rimpianti non servono, la brace che arde
sotto la cenere produrrà ancora calore e
nuova linfa vitale, nuovi amori, nuove passioni
da prendere al volo, prima che tutto finisca per sempre.

mercoledì 14 aprile 2010

La prima volta

Quanto tempo è passato
portandosi via come vento impetuoso
i sentimenti veri di un amore innocente.
Lei col suo amore pieno di silenzi
restava in trepida attesa,
io perso e sognante
l'accompagnavo per sentieri sperduti.
Fu sotto un mandorlo in fiore
che sfiorai le sue tenere labbra,
m'incoraggiò accarezzandomi il viso.

lunedì 12 aprile 2010

Un binomio inscindibile per l'essere umano

Rispettare fa rima con amare,
senza rispetto non ci può essere amore,
è un binomio inscindibile che l'essere umano
dovrebbe attuare senza starci troppo a pensare.
Il rispetto va a braccetto con tolleranza,
accettazione, approvazione, condivisione,
onestà, correttezza e gentilezza che
se messe in pratica farebbero dell'umanità
un paradiso di grande civiltà.
E' necessario per i bambini,
affichè crescano bene, dare il buon esempio
poichè loro son come spugne che assorbono
quello che vivono.
Rispetto è anche saper leggere quella placca invisibile
appesa al collo di ogni individuo su cui
è scritto " fammi sentire utile e indispensabile ".

sabato 10 aprile 2010

Guardarsi allo specchio

Non stancarti mai di guardare la tua immagine
allo specchio, la troverai bella, brutta, grassa,
magra. antipatica, simpatica, elegante, vecchia,
ringiovanita, con una nuova ruga, con un nuovo brufolo o
con un bel sorriso.Nel profondo della tua anima
non sono queste le risposte che veramente vuoi,
perciò insisti, fino a quando un giorno inaspettatamente
scoprirai quello che realmente sei.

venerdì 9 aprile 2010

Esternare scrivendo

E' pronta una pagina bianca e una penna
per poter esternare pensieri, sensazioni,
gioie, dolori, ansie e malinconie.
E' difficile mettere nero su bianco
i momenti più intimi, preziosi e tragici
della prpria vita.
La tristezza e la gioia dell'anima non si
possono raccontare, si vivono e basta.
Le ansie che attanagliano la mente sono come
foglio bianco sul quale non si riesce a scrivere,
sei bloccato senza un perchè.
Le intime commozioni a volte procurano lacrime
che non sono trascrivibili.
La miriade di pensieri che ogni secondo
sfrecciano nella mente, tradotti in scrittura,
potrebbero essere saette rivolte contro se stessi.
Molti scrittori, poeti e filosofi ci provano e
in parte ci riescono.
Ma in quale misura trascrivono
con sincerità interamente tutti i loro stati d'animo?

Viaggiare

E'come febbre contagiosa, irrefrenabile mania
che l'uomo moderno assale e lo induce a viaggiare.
Con ogni mezzo si lascia trasportare
per cielo, per mare, per terra e
non gli importa se c'è anche la guerra.
Vuole scoprire sempre nuovi paesaggi
conoscere tribù e razze diverse,
angoli sperduti del mondo intero
ma al suo ritorno non avrà ancora compiuto
il viaggio vero.
L'unico vero viaggio lo si fa guardando il mondo
con gli occhi dei propri simili
per scoprire la miriade di universi che ciacuno
vede e che ciascuno è.

giovedì 8 aprile 2010

So che sei un sogno

Ti ho incontrata nei miei pensieri
eri vestita di margherite
ti lasciavi cullare su un'altalena di rose rosse.
Ti ho inventata e nelle mie fantasie
sei faro di notte in mare procelloso.
So che sei un sogno e con tutte le mie forze
ti impedirò di svanire nel nulla.
Portami lontano, fammi volare,
avvicinami a posti incantati e lasciami
un ricordo di felicità in questa vita che è
dura realtà.

mercoledì 7 aprile 2010

Quando si perde un amore

A fatica è un ricominciare tutto daccapo.
E' nuova vita che devi affrontare,
ti senti sperduto, impacciato
sei come bambino appena nato.
Non accetti questo nuovo stato,
vedi svanire tutti i tuoi sogni,
perdi le tue sicurezze,
non ti piace il calar della sera
che mette per sempre nell'ombra
un passato gioioso e pieno d'amore.
Ti rifugi nei ricordi,
ti sforzi di vedere nitide immagini
di voi due innamorati,
ma ormai tutto appare sfuocato e
il tuo cuore ne resta amareggiato.

Fine di un amore

Quando di me sarai stanca
non accarezzerai più il mio viso
le tue mani non stringeranno più le mie e
i tuoi occhi cercheranno altri orizzonti.
Ti chiedo di non fingere, non aver compassione,
ascolta la voce del tuo cuore
che va per altri lidi a cercar nuovo amore.

martedì 6 aprile 2010

Fare del bene

Disinfetta le ferite dell'anima
con lo spirito dell'amore.
Versalo sull'odio, il rancore e
il livore come puro distillato prodotto
naturalmente dal cuore,
producilo in grande quantità e
intorno a te si creerà solo bontà.
Quando ti accorgi che il male persiste,
con la corazza di buene intenzioni
contrapponi sicuro buone azioni.
Tutto il bene che fai con gratuità
troverà riscontro nell'Aldilà.

giovedì 1 aprile 2010

Le mani di mia madre

Vorrei avere la fotografia delle mani
di mia madre per venerarla come reliquia.
Mani ormai scheletrite dal tempo
che non possono più accarezzare.
A volte, nel buio delle notti insonni,
quando i pensieri si rincorrono e
la nostalgia mi porta lontano,
le sento lievi sulle guance, pronte
ad asciugare lacrime.
Come quando ero bambino,
mi basta sentire il loro tepore
per scacciare ansie e paure.

Informazioni personali

La mia foto
Italy
libero pensatore e poeta per caso

Archivio blog

Lettori fissi