Ricerca personalizzata

La poesia è l'arte di usare, per trasmettere un messaggio, combinatamente il significato semantico delle parole e il suono e il ritmo che queste imprimono alle frasi; la poesia ha quindi in sé alcune qualità della musica e riesce a trasmettere emozioni e stati d'animo in maniera più evocativa e potente di quanto faccia la prosa

venerdì 23 settembre 2016

DISPOSOFOBIA

La disposofobia è una malattia
che ti costringe
a conservar la roba
e non buttarla via.
Gli armadi son ricolmi
d'abiti del passato, del presente
e se si potesse anche del futuro,
si conserva tutto a muso duro.
Credenze, garage e sgabuzzini
son pieni dei più impensati ninnolini.
Per darvi una idea
del gran guazzabuglio
c'è anche il vaso da notte
di antichi parenti,
il cavalluccio a dondolo
del nonno Peppino
tutto scrostato che sembra un ronzino.
Per invogliare a far pulizia
ci vorrebbe una tassa sulla
vetusta mercanzia.

giovedì 22 settembre 2016

BIOLUMINESCENZA

In una notte d'estate
seduto su uno scoglio
a rimirar il mare
e assistere al fenomeno
della bioluminescenza,
vedere l'onde brillar
d'un colore azzurro intenso
come gli occhi di lei
dove ero solito tuffarmi
con tutta la mia anima.

mercoledì 21 settembre 2016

IL QUETZAL

Dal Quetzal splendente
variopinto uccello
dai vivaci colori,
gli esseri umani
dovrebbero far propri
i suoi intrinseci valori.
Sembra che ami a tal punto la libertà
che è pronto a morir di fame
pur di non esser chiuso in gabbia
e vivere in cattività.

martedì 20 settembre 2016

TANTO TEMPO FA LE LUCCIOLE

Quando arriva l'imbrunire
un altro giorno sta per finire,
in illo tempore,
per far chiarore
s'adoperavano lumi e candele
e nell'oscurità delle notti d'estate
si poteva ammirare
il luccicare delle lucciole,
con il loro piccolo bagliore
infervorava dei fanciulli il cuore.

UTOPIA

E se un giorno
al mio risveglio
trovassi il mare in cielo
e il cielo in terra,
potrei morir contento,
a me piace il mare
e ho paura di volare.

lunedì 19 settembre 2016

PER FAR RIPOSAR LA MENTE

Uno sbadiglio
un dolce far niente
per far riposar il corpo e la mente.
Ma se il corpo riesce a riposare
la mente non la si può fermare.
Lei è sempre desta
anche durante il dormire,
con i sogni,
è capace di farti gioire o soffrire.
Per donarle un pò di pace
si scelga un cantuccio dove tutto tace,
si concentri la mente su un bel ricordo
o su un bel desiderare
e ci si lasci andare,
per qualche attimo riuscirà a riposare.

domenica 18 settembre 2016

PREGHIERA

Quando è troppo è troppo.
Cosa aspetta l'esercito
degli Angeli del Cielo
a venire sulla terra !
Oh Dio dell'immensa misericordia
mandali in fretta
falli scendere a rinsavire le menti
degli esseri umani
che hanno perso il senno e la ragione.
Falli scendere in fretta ad inculcare
nei popoli d'ogni razza
sentimenti d'amore e fratellanza,
senza di loro continuerà
l'inutile mattanza.

sabato 17 settembre 2016

SEDUTI SU UNO SCOGLIO

Io e lei in una notte d'estate
seduti su uno scoglio
tutt'intorno silenzio
a rimirar le stelle
e ad ascoltar il vento
che portava l'ansimar del mare.
Lo spumeggiar delle acque
accarezzava gli scogli
e le nostre anime s'univano
alla grandezza dell'eterno creato.
Restammo là fino al chiaror dell'alba
e col cuore pieno d'immensa gioia
portammo i nostri passi verso Morfeo,
sicuri d'addormentarci lieti
sulle note dell'incessante
sciabordio dell'onde.


venerdì 16 settembre 2016

UN PIENO D'AMORE

Un pieno d'amore
dona il sorriso
hai netta sensazione
d'esser in Paradiso.

Tutti i crucci
tutte le pene
tutte le malinconie
fan parte del passato,
tutto il tuo essere
sembra essere rinato.

Guardi al futuro
a cuor leggero,
i tuoi pensieri
come lieve soffio di vento
volano in alto
scevri da ogni tormento.

mercoledì 14 settembre 2016

VENTO CHE MI ACCAREZZA

Seduto su solitaria panchina
in un mattino pieno di luce
in compagnia del fruscio del vento.

Vento che mi accarezza
pregno di ricordi e nostalgie lontane.

Tutt'intorno è silenzio
solo la voce interiore
si perde nell'eco di suoni e parole
lontani nel tempo.

martedì 13 settembre 2016

UN VERO AMORE

Mentre tu dormi
abbracciata ai tuoi sogni
l'alba d'un nuovo giorno
mi trova già desto,
rose fresche di rorida rugiada
adagio ai tuoi piedi.
Scruto il tuo viso
e sulla tua fronte
noto le crepe del tempo
che segnano gli anni
del nostro amore.
Dormi mio dolce tesoro,
sarò ogni giorno accanto a te
ad aspettare il tuo risveglio
fin che Dio vorrà.

lunedì 12 settembre 2016

AMORI SINTETICI

L'unione fra due esseri umani che s'accoppiano
perchè attratti solo fisicamente,
col tempo si logora,
si frantuma in mille pezzi.
Sono gli amori nati per attrazione carnale
sesso, sesso e solo sesso
che fa solo godere
e mai veramente amare.
Amori senz'anima
amori senza sentimento
si fanno e si disfanno in un sol momento
trascinati via dal vento.
Amori senza cuore
che non sanno condividere alcun dolore.
Sono amori sintetici
che dopo qualche contatto
non reggono all'impatto.

venerdì 9 settembre 2016

LA SOFFERENZA

Per chi ha sensibilità,
si percepisce a pelle
l'immenso dolore che incombe
su gran parte dell'umanità.
Ogni attimo dell'umana esistenza
è segnato da grida di dolore
che si levano al Cielo
per implorare compassione e misericordia.
La sofferenza non ha età
non fa sconti a nessuno
e spesso s'accanisce specie,
sulla povera gente che non ha niente.
Senza solidarietà e spirito di fratellanza
la sofferenza a lunghi passi avanza.

SE SOLO.................

Se solo la smettessero di prendere per il culo la povera gente.
Se solo la smettessero di raccontare balle e iniziassero a capire
di cosa ha realmente bisogno il popolo sovrano, ma che sovrano non è mai.
Se solo la smettessero di esercitare il potere solo per il proprio tornaconto.
Se solo si sforzassero di essere un pochino più onesti.
Se solo si soffermassero a pensare che prima o poi tutti dobbiamo
rendere conto a Dio delle nostre azioni.
E potrei continuare, mi fermo per non fare la fine di Don Chisciotte della Mancia.

giovedì 8 settembre 2016

LA FINESTRA SULL'INFINITO

Se immagini di possedere
una finestra sull'infinito
puoi spaziare a tuo piacimento
e rincorrere i sogni più belli.
Se poi t'affacci
mentre sta avvenendo
uno sfolgorante tramonto
che segna il passaggio
dal giorno alla notte,
vorresti che quegli attimi
non finissero mai.
Senti che l'incantevole visione
t'accarezza l'anima e t'avvicina a Dio

mercoledì 7 settembre 2016

LA TIEDD

Na tiedd o furn
d salsizz, lampasceun, patan e carduncidd
e t sind o settm cil.
Se saup azzupp nu bcchir d mir bun
t sint d staie o Paraveis.


IL TEGAME

Un tegame al forno
di salsiccia, lampagioni, patate e cardoncelli
e ti senti al settimo cielo.
Se sopra ti bevi un bicchiere di vino buono
ti senti di stare in Paradiso.

L'INESORABILE TEMPO

Non c'è più tempo
tutto si fa velocemente
il pensiero non ha più bisogno
delle sane e necessarie riflessioni.
Corre sui binari dell'alta velocità
e no sosta alla ricerca della verità.
Intanto il tempo passa inesorabilmente,
non ce ne accorgiamo,
e spesso non sappiamo neanche dove andiamo.
L'essere umano tecnologico
non si sofferma più a meravigliarsi
delle bellezze del creato,
guarda passivamente al lento
ed ineluttabile deterioramento del pianeta.
Non ha più tempo per versare lacrime
sulle umane sofferenze,
non è capace di liberarsi della zavorra
accumulata nella sua vita.
La porterà con se nella tomba.

ALL'ANIMA S'ADDICE IL CHIARORE

Ogni sera d'ogni santo giorno
scende il buio che precede la notte.
Finisce il giorno nel buio
e comincia un altro giorno
nel buio più completo.
Il corpo umano è abituato
all'alternarsi della luce e dell'oscurità,
ma l'anima gradirebbe sempre il sole.
All'anima s'addice il chiarore
dove si rispecchia il suo essere adamantino.

ALL'IMPROVVISO I SUOI OCCHI

Sembrava tutto così scontato
un giorno qualunque
con il suo grigiore,
il piattume la faceva da padrone,
solite facce, solito bar, gli amici di sempre
e nessun arzigogolo
che potesse suscitare stupore.
All'improvviso i suoi occhi
dove la mia anima e tutto il mio essere
hanno trovato rifugio e salvezza.

IL MIO PENSIERO E' INEFFICACE

Se solo riuscissi
con la forza del pensiero
a dirle quanto l'amo.
Ma ahimè,
il mio pensiero è inefficace.
Chiederò' l'ausilio delle parole
che non sempre aiutano a capire.

venerdì 2 settembre 2016

L'ATTIMO FUGGENTE

L'attimo fuggente che precede la morte
non si potrà più ricordare.
Lui è lì, che con tutte le sue forze,
parteggia per la vita,
ma ahimè,
la morte ha sempre il sopravvento,
condurrà l'essere umano nell'eternità
dove il tempo non è più una realtà.

ALESSANDRA E STEFANO SPOSI

Oggi addì 01.09.16. Stefano,
il miglior amico di Michele,
corona il suo sogno d'amore
e conferma il detto proverbiale
" chi va con lo zoppo impara a zoppicare ".
Ma è anche vero che zoppicare fa rima con amare
e quello fra Stefano e Alessandra
è un grande amore
che brilla come le stelle
e fa splendere le loro anime di cose belle.

giovedì 1 settembre 2016

NON SI BARA CON L'AMORE

Come ombre fuggenti
s'aggirano nella mente
fantasmi del passato,
mi portano lontano nel tempo
mostrandomi ferite
mai rimarginate.
Sento voci severe
che rimproverano
di non aver amato a sufficienza
le persone alle quali dicevo di voler bene.
Come in una eco
mi ripetono,
non si bara con l'amore
non si bara con l'amore,
e poi si dileguano
con la promessa
di tormentarmi ancora.


APRO LO SCRIGNO DEL MIO CUORE

Porto con me
ogni tuo bacio
tutte le tue carezze
tutto il tuo amore.
Ogni sera
prima che Morfeo
m'avvolga nel suo manto
apro lo scrigno
del mio cuore,
nel silenzio,
mi delizio col ricordo
del nostro grande amore.

CI VEDIAMO IN PARADISO

Con tanta tenerezza
una carezza
la mia mano
sul tuo capo
color grano
scivolava piano piano.
Sul tuo viso
una lacrima
e un sorriso,
le tue labbra
balbettavano
ci vediamo in Paradiso.

Informazioni personali

La mia foto
Italy
libero pensatore e poeta per caso

Archivio blog

Lettori fissi