Ricerca personalizzata

La poesia è l'arte di usare, per trasmettere un messaggio, combinatamente il significato semantico delle parole e il suono e il ritmo che queste imprimono alle frasi; la poesia ha quindi in sé alcune qualità della musica e riesce a trasmettere emozioni e stati d'animo in maniera più evocativa e potente di quanto faccia la prosa

domenica 31 gennaio 2016

L'ANIMA

L'anima è il più alto anelito
che ogni essere umano ha
nel profondo del suo essere,
che gli permette d'avere la percezione,
d'avvicinarsi al Supremo Creatore
che è Supremo Amore.

sabato 30 gennaio 2016

LE MIE MANI SUL TUO CORPO

Le mie avide mani
sul tuo soffice corpo,
mani esperte
sembrano quasi vogliano perquisire,
consapevoli di cercare
un tesoro dal valore inestimabile.
Mani che accarezzano
ma nello stesso tempo stringono
quasi avessero paura
di perdere anche un solo attimo
del tuo e del mio desiderio.



venerdì 29 gennaio 2016

RAMI DI PESCO

I sogni d'un poeta
son come rami di pesco
pronti a sbocciare
per diventare succosi frutti
o bambagia color rosa,
per far sognare gli innamorati
sotto il suo romantico colore.

mercoledì 27 gennaio 2016

PERCHE' SU QUEI TRENI PER NON DIMENTICARE

Perché salire su un treno doveva essere una maledizione.
Perché i treni erano così affollati di gente pigiata come bestie da macello.
Perché su quei treni c'erano anche tanti vecchi e bambini innocenti.
Perché su quei treni si respirava a fatica.
Perché su quei treni c'era puzza d'urina.
Perché su quei treni tutti i viaggiatori avevano una spina conficcata nell'anima
da carnefici senza scrupoli.
Perché dai treni arrivati a destinazione non usciva più il fumo dalle locomotive
ma lo si poteva scorgere dai camini di strani e lugubri edifici.
Quel fumo saliva a Dio per testimoniare la malvagità di uomini e donne
che avevano la spudoratezza di chiamarsi esseri umani.

lunedì 25 gennaio 2016

SE L'AMORE E' LATITANTE

Ci son dei giorni che ti senti vuoto
e tutt'intorno il vuoto ti circonda.
Muovi i tuoi passi come fossi uno zombi,
la gente che incontri ti sembra estranea,
ma in cuor tuo sai che l'estraneo sei tu.
Vorresti che qualcuno ti amasse
vorresti a tua volta poter amare
ma l'amore è latitante
e non si può elemosinare,
non ti resta che aspettare.

domenica 24 gennaio 2016

AVEVAMO VENT'ANNI

In un terso e soleggiato mattino
sotto un salice piangente
distesi sull'erba
ascoltavamo l'assordante
frinire delle cicale.
Una dolce brezza
accarezzava i tuoi capelli
in silenzio scrutavamo
l'azzurro cielo
unendo in un sol sogno
i nostri sogni.
Il nostro tenero amore
stava crescendo a dismisura
e a niente e a nessuno
avremmo permesso di frenarlo.
Avevamo vent'anni
nutrivamo l'anima e il corpo
di quel nostro grande amore
ch'era bello come il sole.

sabato 23 gennaio 2016

QUANTE VOLTE TI HO ASPETTATO

Resto solo
nella mia stanza
ad elemosinar speranza.
Quante volte ti ho aspettato,
quante volte ho pregato,
a volte le attese
son come dei treni
che viaggiano su binari morti.

venerdì 22 gennaio 2016

SE NON CI SEI TU


Il cielo
il mare
le stelle
la luna
lo stesso sole
che ogni giorno sorge e muore,
ma che ci stanno a fare
se non ci sei tu !
Son qui come fiore appassito
che aspetta il tuo ritorno
per esser buttato via.



giovedì 21 gennaio 2016

IL COLOR DELLA SPERANZA E' VERDE

Quando i pensieri
vestono i colori della speranza
s'intravede il chiarore
anche sei solo
in un'angusta e buia stanza.
La speranza ha colori molteplici,
ma il verde è il suo preferito.
Infatti il proverbio dice
che col verde
la speranza mai si perde.

AMARTI SEMPRE

Amarti oltre l'amore
dolce anima mia
che splendi come il sole.

Amarti oltre la vita
sulle stelle del firmamento
dove potremo veder risplendere
la luce del nostro infinito amore.

lunedì 18 gennaio 2016

20 GENNAIO 2016 GIOVANNI CHICCO COMPIE UN ANNO

Le più belle guanciotte
ch'io abbia mai visto,
il sorriso più simpatico
ch'io abbia mai conosciuto,
senza parlar dell'appetito
che se non stai attento
si mangia anche il dito.
Al fischiettar del nonno Peppino
e ad ogni musichetta
lui muove a ritmo la gambetta,
non ha paura del mare
e dall'onde si lascia accarezzare.
Giovanni ama la pace
e la buona cucina
crescerà forte e generoso
per allietar il cuor di mamma Fabiana
e papà Michele suo sposo.
Tutto questo è Giovanni
mio nipotino che già fa inceder il suo piedino,
nonno Peppino lo porta nel cuore
come prezioso dono d'amore.

LA PORTA

Una porta
cerco d'entrare
s'allontana sempre più,
vanamente insisto,
diventa quasi irraggiungibile.
Dietro quella porta
l'amore e il dolore
la speranza
la vita con i suoi sogni
e ho la netta percezione
che ci sia anche la morte.
Con tutte le mie forze
riesco a raggiungerla,
ma resto lì
stremato sul suo uscio,
ho paura di varcarne la soglia.


domenica 17 gennaio 2016

IL TEMPO CHE FUGGE INESORABILE

Sulla mia fonte
sta passando l'aratro tempo
lasciando dei solchi profondi,
la neve lentamente
sta scendendo sui miei capelli.
Nonostante l'inesorabile ingiuria
del tempo che fugge
senza lasciare scampo,
il mio cuore continua
a battere imperterrito per lei
che è il mio grande amore.

venerdì 15 gennaio 2016

SIAMO SOLI IO E IL MARE

Siamo soli io e il mare
bianchi gabbiani volteggiano nel cielo
le onde s'infrangono sulla scogliera
i miei pensieri cercano libertà.
Come l'incessante fluttuar delle acque
le mie speranze
non si esauriscono mai
si uniscono al canto dei gabbiani
che sembrano supplicare,
quasi una preghiera,
al Supremo Amore
dal quale tutto dipende.

giovedì 14 gennaio 2016

LA VOGLIA DI LEI

Quella strana voglia
che mi prende di lei
la lascio languire
la lascio fuggire.
A volte insiste,
mi fustigo,
penso alla morte
che spanderà il suo velo scuro
sulle mie voglie
sulla mia sorte.

LA FIDUCIA

Mettersi in cammino
per andare verso il prossimo
consapevolmente attenti
a tutto ciò che ci circonda
sempre pronti a mettersi in discussione
usando cuore e ragione.
Avere fiducia nella vita
per non perdere mai la speranza
anche se sei solo e triste
in una buia stanza.
Avere fiducia è dare fiducia
lasciandoci cadere nelle braccia
di chi ci vuole accogliere,
trarne giovamento
per avere tutti il cuor contento.

mercoledì 13 gennaio 2016

LEI LUCE

Nei momenti di smarrimento
lei illuminava gli occhi del mio cuore,
aiutava a scrutarmi dentro
per placare l'inquietudine della mia anima.

DEI MIEI PENSIERI SEI LA REGINA

In ogni attimo
in ogni istante
tu nella mia mente,
come la mia ombra
sei presenza costante,
di te non vorrei perder
nemmeno un istante.
Dei miei pensieri
sei la regina
nella tua anima trasparente
mi rispecchio
come acqua limpida di sorgente.

LE MIE UNICHE CERTEZZE

I miei occhi nei tuoi occhi
le mie labbra sulle tue labbra
uniche dolci certezze
in un epoca dal futuro assente
e forse anche dolente.

Informazioni personali

La mia foto
Italy
libero pensatore e poeta per caso

Archivio blog

Lettori fissi