Ricerca personalizzata

La poesia è l'arte di usare, per trasmettere un messaggio, combinatamente il significato semantico delle parole e il suono e il ritmo che queste imprimono alle frasi; la poesia ha quindi in sé alcune qualità della musica e riesce a trasmettere emozioni e stati d'animo in maniera più evocativa e potente di quanto faccia la prosa

venerdì 30 dicembre 2016

U PASLICCHIE

Quann nevc a Mnarvein
u paslicchie citt citt
face u neid sott o titt.
Ascenn a la contraur
quann Rusnell sbatt
la tuagghie ch r mddeic
for da la port.
Citt citt u paslicchie
face la pruvvist
e s'arrteir sott o titt.

IL PICCOLO PASSERO

Quando nevica a Minervino
il piccolo passero zitto zitto
fa il nido sotto al tetto.
Scende alla controra
quando Rosinella sbatte
la tovaglia con le molliche
fuori dalla porta.
Zitto zitto il piccolo passero
fa la provvista
e si ritira sotto al tetto.

giovedì 29 dicembre 2016

IL VERO AMORE E' TUTT'ALTRA COSA

Scorgo sul tuo viso
un dolce sorriso
ma nei miei occhi
si cela il pianto
per non poterti
amare tanto.
Sei pensiero distratto
nella mia mente
sei sospiro nel vento
che cerca rifugio
nel silenzio d'un convento.
Non voglio illuderti
ho di te grande rispetto
sei compagna sincera e affettuosa
ma il vero amore
è tutt'altra cosa.

mercoledì 28 dicembre 2016

PER ARRIVARE A LEI

Errabondo men vò
per sentieri scoscesi
cerco invano
la strada maestra,
consulto la bussola interiore,
ma ahimè il suo ago oscilla
come fosse impazzito,
mi tocca segnar il nord  con un dito.
M'addentro in oscura radura
tornare indietro non mi s'addice
devo andar fino in fondo
ed affrontar le pene.
Sarà lungo il tragitto
sarà impervio il cammino
ma è il prezzo da pagare
per stare a lei vicino.

venerdì 23 dicembre 2016

L'ANIMA IN UN MONDO FATATO

L'infinito che sta nel nostro cuore
è sempre pronto ad accogliere amore.
L'anima vibra al sospirar del vento
lasciandosi trascinar in un mondo fatato
dove non esiste peccato.

giovedì 22 dicembre 2016

INSONNIA E PREGHIERA

Nelle notti insonni
mi metto a pregare,
prego la Madonna
che mi faccia addormentare.
Spesso quell'incessante pregare
vede albeggiare.
Son giunto alla conclusione
che la Madonna
non mi fa la grazia
di farmi addormentare
perché io possa
continuare a pregare.

AMORE MIO PER L'ULTIMA VOLTA

Mentre il dolce
velo della morte
stava chiudendo
per sempre
i suoi occhi,
la sue labbra
bisbigliavano
confusamente
per l'ultima volta,
amore mio.

mercoledì 21 dicembre 2016

DUE ANNI DI RICCARDINO

Riccardino zitto zitto
si mangiava il pesce fritto
un micetto di soppiatto
gli rubò tutto il piatto.
Riccardino poverino
andò a letto nel suo lettino,
fece un sogno assai carino,
lui sognò un pesce gatto
che diceva d'esser matto
ma voleva far gli auguri
a un bel bambino
tutto biondo e ricciolino
che avea nome Riccardino.

UN POCO

Un poco è poco
un poco poco è quasi niente,
a volte basta niente
per dar sollievo all'anima e alla mente.

domenica 18 dicembre 2016

SOLITUDINE

A volte la cerco invano
disturbato dal clamor
che mi circonda.
Con lei sto bene
m'accarezza in silenzio
senza proferir parola.
Si chiama solitudine,
è la mia migliore amica,
siamo in perfetta sintonia
m'aiuta a scrutar l'anima mia.

giovedì 8 dicembre 2016

LA TENEREZZA

Lo sporco denaro
appaga anche i più sfrenati desideri
compra tutto ciò che è in vendita,
fortunatamente la vera gioia, la serenità,
e l'amore non sono in vendita.
A volte nel silenzio delle buie notti,
quando siamo soli con i nostri pensieri,
ci assale la paura della precarietà
prendiamo coscienza della nostra fragilità.
In quei, oserei dire, salvifici momenti,
rivolgiamo i nostri teneri pensieri
alle persone care, a quelli che amiamo
e a quelli che abbiamo amato
e non sono più fra noi.
A quei momenti di grande tenerezza
dobbiamo aggrapparci con tutte le nostre forze,
perché la tenerezza è la luce del cuore
ed il profumo dell'anima.

mercoledì 7 dicembre 2016

U GALIOT

Dcev nonon
teu sind nu galiot
pinz semp a la sciocl
e d la scol na n vuie sapaie.
Nan fac nudd,
cu timp ammaturn r nespl,
nè dec leir
e vet'accatt nu pascaridd.

UN BIRBANTE

Diceva la nonna
tu sei un birbante
pensi sempre a giocare
e della scuola non ne vuoi sapere.
Non fa niente,
col tempo maturano le nespole,
tieni dieci lire
e vatti a comprare un gelatino.

martedì 6 dicembre 2016

MANDAMI UN SEGNO

Il tuo pensier m'assilla,
dove sei anima mia ?
qual è il tuo rifugio ?
Ti scorgo in ogni bel fiore
se guardo il cielo
t'adagi su nuvole di candida bambagia
i raggi di sole indorano
il tuo splendido viso.
Mandami un segno
ch'io possa trasalir di gioia
nel saper che per te esisto ancora.

lunedì 5 dicembre 2016

L'AMORE COME ETERNA PRIMAVERA

In autunno l'erba
comincia a rinsecchire,
i fiori ad appassire,
gli alberi protendono
i rami spogli verso il cielo
e le foglie ammantano le strade,
per la rinascita bisogna aspettare primavera.
Solo l'amore, quand'è vero,
vive le stagioni
come fossero eterne primavere.

domenica 4 dicembre 2016

CI SIAMO AMATI

Una calda notte d'estate
in un viottolo di campagna
sotto il luccichio delle stelle,
la lieve fosforescenza delle lucciole
e con la complicità
d'una luna guardona
ci siamo amati
sotto i rami d'un ulivo compiacente.

sabato 3 dicembre 2016

VANA SPERANZA

Di notte la sogno
di giorno la cerco.
Spendo i giorni della mia vita
inseguendo questa vana speranza.
Forse lei non esiste.
Continuerò a cercarla.

venerdì 2 dicembre 2016

UBRIACHI D'AMORE

In una calda notte d'estate
insieme al mio tesoro su una barca
a rimirar le stelle
senza motivo
ridevamo a crepapelle.
Tutto ci girava intorno
ubriachi d'amore
nel turbinio del vento
ci piaceva andare alla deriva,
il faro del nostro amore
ci avrebbe riportati a riva.

Informazioni personali

La mia foto
Italy
libero pensatore e poeta per caso

Archivio blog

Lettori fissi