Ricerca personalizzata

La poesia è l'arte di usare, per trasmettere un messaggio, combinatamente il significato semantico delle parole e il suono e il ritmo che queste imprimono alle frasi; la poesia ha quindi in sé alcune qualità della musica e riesce a trasmettere emozioni e stati d'animo in maniera più evocativa e potente di quanto faccia la prosa

martedì 30 novembre 2010

Depressione

Rannicchiata sul letto
sguardo fisso nel vuoto
dopo la notte insonne
aspetti ancora il buio.
Non hai più desideri
la vita, la morte,
per te son stessa sorte.
I tuoi occhi spiritati
non guardano più cose belle,
la luna, le stelle e il mare
sono da dimenticare.
L'infermiera porta la terapia
come automa deglutisci con malinconia.
Hanno portato un bel pigiama pulito
tu non lo cambi con quello tutto sgualcito.
Non sei più tu, eri bella e pimpante
ora sei lì come fiammella di candela
che durerà finchè dura la cera.
Nel tuo corpo e nella tua mente
c'è un cuore che batte forse inutilmente.

lunedì 29 novembre 2010

La musica è cambiata

Ordine cosmico messo in subbuglio
questo viver dell'uomo è in un gran guazzabuglio,
tutto è stravolto, tutto va in fretta
la musica è cambiata non c'è più sintonia
nell'animo umano alberga solo frenesia.
La grande orchestra del genere umano,
con tecnologici strumenti,
strimpella musiche capolavori
esecuzioni errate di stupende arie ormai dimenticate.

domenica 28 novembre 2010

Il conforto di un raggio di sole

Placa la mia angoscia raggio di sole
dai conforto al mio povero cuore,
rischiara i pensieri con la tua luce
col tuo splendore allevia il dolore.
Mi brilli nell'anima, riscaldi il mio cuore
si affacciano nella mente pensieri d'amore.

sabato 27 novembre 2010

Quanti perchè in tutta una vita

Quante domande senza risposta
quanti punti interrogativi
quanti perchè in tutta una vita.
Se sei lucido di mente, con i se e com i ma,
arrivato al traguardo finale
sorella morte ti viene a salvare.

venerdì 26 novembre 2010

Stella lucente

A rimirar un cielo pieno di stelle
resto estasiato,
gli occhi e il cuore son colmi di gioia.
Fra le tante stelle scelgo la più sfavillante
penso al mio amore intensamente,
lei sulla terra è stella lucente.

giovedì 25 novembre 2010

Esisti solo nel mio sogno

Cosa saresti se smettessi di sognarti?
Forse sarei una sirena, o farfalla
o una stella o forse quel che sono adesso,
rispondi sicura.
Ti deludo e ne sono certo,
saresti niente,
perchè esisti finchè durerà il mio sogno.

mercoledì 24 novembre 2010

Ascolterò le tue pene

Notte stellata
piangi dolce compagna,
sulla mia spalla poggia il tuo capo.
Notte stregata dalla luna
amanti in piena armonia
per te solo malinconia.
Raccontami la tua solitudine
aprimi il tuo cuore,
se vuoi, parlami del tuo perduto amore.
Ascolterò le tue pene
guarderemo insieme l'azzurro cielo
sul passato stenderemo un pietoso velo.

martedì 23 novembre 2010

Odor di tempesta

Nel cielo v'è brontolio,
l'aria ha odor di tempesta
l'ombra avvolge la sera
di buio si tinge ogni cosa.
Gli uccelletti tremanti e impauriti
si rifugian nei nidi,
turbinio di foglie su viscide strade.
Nella piazza un cane abbaia al vento
non ha rispetto per il solenne monumento,
la gente rincasa, affretta i suoi passi,
non vede l'ora che tutto passi.

lunedì 22 novembre 2010

Pessimismo

Il vortice dei cattivi pensieri
risucchia la vita,
il trapano del dolore perfora l'anima inquieta,
aiuta a sbriciolare la solitudine
di una esistenza precaria.

venerdì 19 novembre 2010

Vado lontano ti porterò nel cuore

Evitami, cerca la tua felicità altrove,
vivi la tua giovinezza in spensieratezza
con me avresti solo amarezza.
Vado lontano, lo faccio per te,
ti porterò nel cuore mio amore.

giovedì 18 novembre 2010

Non fingere mai con chi ti ama

Non fingere mai con chi ti ama
metti a nudo la tua anima,
rendila pura e trasparente
come acqua limpida di torrente.
Gli affetti più cari
a dispetto delle illusioni
sono germogli sempiterni.

mercoledì 17 novembre 2010

L'antidoto per i giorni inutili

Sentirsi delusi, avere rimpianti,
essere emarginati e soli.
E' il momento di procurare scintille al motore interiore
per far partire i buoni sentimenti dal cuore.
Avere il coraggio di compiere un gesto gratificante verso qualcuno,
rivolgere una parola buona a chi ne ha bisogno,
sentirsi in comunione con chi soffre.
Questo è l'antidoto affinchè nella vita
non ci siano giorni inutili.
Si sentirà la serenità nell'anima
i pensieri saranno protesi verso speranza e amore
per un mondo migliore.

martedì 16 novembre 2010

Scacciar l'ipocrisia

Vivere intensamente l'imprevedibile
per sopravvivere,
beffardo soffio di magia
per realtà intrisa di bugia,
una spolverata di tagliente o affettuosa ironia
per scacciar l'ipocrisia.

lunedì 15 novembre 2010

La dolce pianura è chimera

Smarrirsi nella fitta nebbia dei ricordi
fra realtà e sogno vaga l'anima solitaria.
Momenti indimenticabili occupano d'imperio
il quotidiano trascinarsi del vivere.
Si va per salite impervie o discese pericolose
la dolce pianura è chimera e il buio diventa padrone,
soccorre l'incerto incedere
fiammella celata nel cuore
alimenta con tremulo chiarore speranza e amore.

domenica 14 novembre 2010

Non aspettare....

Non aspettare domani per volermi bene,
potrebbe essere troppo tardi.

Autunno

Cielo plumbeo, pioggia battente
strade ricoperte di umido fogliame,
l'autunno cade addosso come macigno
scaccia allegri pensieri.
Malinconia cattiva compagnia
come calamita attira tutto il grigiore
tormentando il povero cuore.
Quando in autunno splende il sole
magici pennelli dipingono la natura
con colori surreali,
l'animo s'intenerisce e si rasserena
tenta di scacciar via la pena.

sabato 13 novembre 2010

Non c'erano ancora i telefonini

Chiudevo le porte della cabina infilavo il gettone,
formulavo il numero del cuore per parlare col mio amore.
Capitava che parlassi per troppo tempo,
qualcuno spazientito bussava inviperito.
Non capivano che quel mio indugiare era vitale per amare.
Entravo in cabina più volte al giorno
era diventato quasi un soggiorno.
Con la pioggia o col sole, con la neve o con il vento
lì trovavo pace come in un convento.
Oggi tutto è più facile, il telefonino è nel taschino.

venerdì 12 novembre 2010

Svegliarmi all'alba e averti accanto

Svegliarmi all'alba e averti accanto,
sentire il tuo corpo riscaldare la mia anima
voler entrare nel tuo sogno,
ascoltare il tuo respiro come dolce melodia.
Dormi mio tesoro, mandami l'eco dei tuoi sogni,
si unirà al mio che sei tu unico amore mio.

giovedì 11 novembre 2010

Gratuità nell'amore

Se è diventato un peso quello che si fa per chi si ama,
se si calcola quanto si dà e quanto si riceve,
se un pò di sacrificio costa fatica,
se non c'è più la gratuità nell'amore,
il vero sentimento è stato spazzato via dal vento dell'egoismo.
Dell'amore che ha bisogno di ricompensa è meglio viver senza.

mercoledì 10 novembre 2010

L'arcobaleno

Immergo il mio umore nero nei colori dell'arcobaleno
non posso essere crucciato in tanta bellezza del creato.
L'arcobaleno con i suoi bei colori
si sovrappone ai miei grigiori,
mi solleva, mi fa sperare di poter ancora amare.

martedì 9 novembre 2010

Quante volte son morto

Son morto di noia
dopo che era finita una storia,
di sconforto dopo aver ricevuto un torto,
di malinconia
dopo la morte di mamma mia,
di tristezza
quando nessuno mi dava una carezza,
di crepacuore
quando è finito un grande amore,
d'invidia e di passione,
di freddo e di paura.
Dopo queste morti c'è stata sempre resurrezione,
la morte vera non mi darà altra occasione.

lunedì 8 novembre 2010

Vorrei essere pittore

Quando il vento fa tremare le foglie,
la luna si rispecchia sul lago,
gli innamorati, sotto un cielo pieno di stelle,
sussurrano parole d'amore.
Quando le mamme mettono al letto
il loro pargoletto.
Quando nascono bambini affacciandosi alla vita
con i loro gridolini.
Quando sorge il sole e il nuovo giorno
porterà ancora amore.
Vorrei essere pittore,
raffigurare sensazioni ed emozioni.
Non mi è data questa dote,
scarabocchio poche parole
che mi vengono dal cuore.

domenica 7 novembre 2010

Palloncini come preghiere

Palloncini colorati volano nell'aria,
giocano col vento gioiosi e festosi.
Gli occhi dei bambini guardano estasiati
tutto intorno si respira aria di serena letizia.
Su ogni palloncino sono scritte
frasi di pace e amore
salgono al cielo come preghiere al Signore.

sabato 6 novembre 2010

La foto nel cassetto

Ho una foto nel cassetto del comodino
è un ricordo lontano
un amore perduto in giovinezza,
la guardo mi assale tenerezza.
Gli angeli del ciel ti hanno portata via,
guardo la foto, mi assale nostalgia.
Sul retro avevi scritto
" Tua per sempre "
frase scritta con amore
dopo quarant'anni provo ancora dolore.

venerdì 5 novembre 2010

Improvvisamente è amore

Improvvisamente torni a vivere,
nel profondo dell'anima senti gioia
vulcano in eruzione
travolgente passione.
Come guarito da lunga malattia
non lasci sfuggir alcun istante
riempi di baci la tua amante.

Malinconia

Malinconica musica di un violino
penetra l'anima,
un bambino piange,
tenero lamento come soffio di vento,
un uomo barcolla ubriaco,
nel bicchiere di vino cercava il suo fato.
Dalla finestra della stanzetta
ascolto e scorgo sprazzi di vita,
ritorno al mio libro
mi tien compagnia,
allontana da me malinconia.

giovedì 4 novembre 2010

Questa vita

Questa vita che avvolge e coinvolge
fà gioire e soffrire
questa vita che prima o poi dovrà finire.
Vai avanti, fai progetti,
costruisci e demolisci
t'innamori e ti inibisci.
Certe volte agisci male
ti fai prender dall'animalesco istinto
sei orgoglioso ed egoista
non ragioni, il tuo io anteponi.
Questa vita che appassiona e avvince
spesso non convince,
questa vita di bugie e ipocrisie,
di sacrifici e di bontà,
prima o poi finirà.

mercoledì 3 novembre 2010

Parto e porto con me il tuo respiro

Parto e porto con me il tuo respiro,
ruberò i battiti del tuo cuore
oh mio immenso amore.
Le tue mani guideranno il mio cammino,
le stringerò più forte per sentirti più vicino.
Se sarò in alto mare
col pensiero vienimi a cercare,
pensami sempre al tramontare del sole
su soffici e bianche nubi faremo l'amore.

martedì 2 novembre 2010

Ci son pensieri

Ci son pensieri che corrono nella mia mente
raggiungono luoghi, persone, situazioni,
dove è rimasto il mio cuore.
Rivedo Minervino sulla sua collina,
mio paese natale, ricoperto di candido manto di neve,
Il faro votivo dove giocavo da bambino,
sento sulla mia pelle le umide e gelide sere d'inverno,
ci si riparava sotto un portone a fumar le sigarette,
senza troppi grilli per la testa, si viveva il calor dell'amicizia
per noi ragazzi era soave letizia.
Il tempo sembrava scorrere tranquillo
si respirava aria di serenità e di pace
anche se nell'animo ardea la brace.
I giorni tutti uguali sembravano non finire mai,
nei lunghi inverni, attorno al braciere,
si raccontavano storie vere.
A tavola con le persone care e col vino genuino,
si parlava dei giorni andati
di guerre, briganti, partigiani e fascisti,
di amori e dissapori, col pensiero sempre rivolto al futuro
così incerto, così insicuro.

lunedì 1 novembre 2010

Vana speranza, mera illusione

Cercherò con dolci parole
di sfiorarti l'anima,
affiderò al vento la tenerezza
ti arriverà come dolce carezza,
alle stelle e alla luna
racconterò le mie pene d'amore
sperando che inteneriscano il tuo cuore,
in preghiera farò fluttuare il mio pensiero
nell'immensità del cielo.
Vana speranza, mera illusione.
Sentirò nel silenzio assordante
della tua indifferenza
il muto rumore dei tuoi passi
che ti allontanano per sempre da me.

Informazioni personali

La mia foto
Italy
libero pensatore e poeta per caso

Archivio blog

Lettori fissi