Ricerca personalizzata

La poesia è l'arte di usare, per trasmettere un messaggio, combinatamente il significato semantico delle parole e il suono e il ritmo che queste imprimono alle frasi; la poesia ha quindi in sé alcune qualità della musica e riesce a trasmettere emozioni e stati d'animo in maniera più evocativa e potente di quanto faccia la prosa

venerdì 30 maggio 2014

LACRIME

Come d'incanto ad una certa ora
d'un giorno qualunque
tutti gli occhi degli esseri umani piansero.

Mare d'acqua salata
sulle umide guance
gocce di pentimento e amore
gocce salvifiche per l'umano cuore.

Dalle anime contrite
rivoli amari
sgorgano dagli occhi
sono lì a testimoniare
che senza amore
non si può campare.

giovedì 29 maggio 2014

INQUIETUDINE

Quel sentirsi nell'anima
sempre e comunque l'insoddisfazione
senza motivata giustificazione.

Quel cercare sempre e non trovare mai.

Quel voler sentirsi sempre coinvolto
e nello stesso tempo
fuggire prima di capire.

Desiderare ardentemente compagnia
per poi sperare che presto tutti vadano via.

Restare volutamente
nella pace del silenzio
e solenne solitudine
per poi pentirsi di non essere
uno qualunque nella moltitudine.

Avere la pretesa d'avere
qualcosa che ti contraddistingue
che ti rende speciale
ma nel profondo del cuore anelare
la normalità che renderebbe
vivibile la quotidianità.

Così si vive l'inquietudine
lasciandosi trascinare dell'irrazionale
che tiene l'anima in apprensione
sempre alla ricerca d'una prossima occasione.


I BAMBINI INVISIBILI

Sono milioni e milioni
i bambini che stentano a campare
sono vittime innocenti
dell'indifferenza d'una società
che ha dimenticato la moralità.

Sono tanti i bambini invisibili
che scompaiono nel nulla
salgono come angioletti al cielo,
molti hanno qualche organo in meno.

Sono una infinità
i bambini che vivono per strada
sono sotto gli occhi di tutti
ma nessuno li vede,
sono appunto bambini invisibili,
dimenticati e abbandonati
dall'ingordigia d'una umanità
che ha perso il senno e la realtà.



martedì 27 maggio 2014

QUEST'ANIMA

Quest'anima che desidera ardentemente
Quest'anima che spera appassionatamente
Quest'anima che spesso è in lotta coi pensieri
Quest'anima che percepiamo esista
e non l'abbiamo mai vista.

Quest'anima che l'essere umano trascura
per paura della sua censura
Quest'anima che spesso c'incalza
per farci scoprire il cielo in una stanza
Quest'anima che aspira a portarci
innanzi a nostro Signore
senza egoismo ma con candore.

Dedichiamole il nostro tempo
che è il bene più prezioso che possediamo
lei ci darà pace interiore
e una vita colma d'amore.



lunedì 26 maggio 2014

NON DEMORDERE

Se tu essere umano
ti senti stressato
maltrattato
trascurato
avvilito
NON DEMORDERE
resisti fin che puoi.

La più grande ricompensa
non è data
a chi ozia all'ombra
d'un bel giardino fiorito
o a chi si gingilla
fra pettegolezzi, agi e sollazzi,
ma a chi porta il fardello
e sopporta il peso
del quotidiano vivere.

sabato 24 maggio 2014

IL MIO PRIMO PENSIERO SEI TU

E' l'alba d'un nuovo giorno
sta sorgendo un nuovo sole
sento già il suo calore
che riscalda il mio corpo.

Il mio primo pensiero sei tu
vorrei averti accanto
sentire il tepore del tuo corpo
abbracciarti forte forte a me.

Il tempo del nostro stare insieme
corre velocissimo.
Rallenta, quasi si ferma,
quando siamo lontani.

Non vedo l'ora del tuo ritorno
sei nella mia mente
in ogni attimo di vita
e nello scrigno dell'anima
custodisco il mio grande amore per te.

martedì 20 maggio 2014

LADY GODIVA

Spogliati da tasse e balzelli
noi poveri Italiani
aspettiamo con ansia
una novella Lady Godiva
che con le sue nudità,
su un bianco cavallo,
tutto il bel paese percorrerà.

La sua sarà una protesta
intesa a far abbassare
la pressione fiscale
che al popolo sovrano
fa tanto male.

Speriamo che Lady Godiva
amazzone nuda
dalla capigliatura fluente
possa essere influente
a risvegliare dei politici
l'umano cuore
per dare alla nazione
non solo tasse
ma un pò più d'amore.

lunedì 19 maggio 2014

I SEMI DEL NOSTRO AMORE

Sulle ali del vento
ti raggiungerò in ogni momento
il tuo fuggire non serve a niente
ovunque tu vada io sarò con te.

La mia vita non è solitudine
anche quando non ci sei
tu sei sempre con me.

I semi del nostro amore
sono sparsi dappertutto
e non c'è luogo
e non c'è tempo
che possono impedirgli
di germogliare.

A volte mentre corri senza meta
seguo l'eco della voce della tua anima
e ti sento sempre con me.



sabato 17 maggio 2014

TROVA UN ANGOLINO

Quotidianamente
prenditi qualche minuto solo per te
isolati dal resto del mondo
stai lontano dal clamore e dal rumore
trova un angolino
dove poter stare in santa pace.

So che non è facile
perchè anche in quell'angolino
i pensieri cattivi
i crucci della vita quotidiana
faranno capolino.

L'unica arma che possiedi
è la fantasia
che sovrapposta alla quotidianità
riuscirà a distrarti
dalla dura realtà.

Sogna cose belle
cerca di volare più in alto che puoi
immergiti nella stupenda natura,
rinvigorito ne uscirai
per affrontare i soliti guai.


venerdì 16 maggio 2014

SPES ULTIMA DEA

Con l'inesorabile passar del tempo
fra un giorno e l'altro della nostra vita
per fortuna resiste la speranza.

Lei è rifugio sicuro
dove deponiamo
i nostri desideri
le nostre più intime aspirazioni.

Per ogni speranza
che misteriosamente
viene risucchiata
dal vortice del destino,
per fortuna,
nasce un'altra speranza.

Lei, Spes Ultima Dea,
col suo continuo riciclarsi
ci accompagnerà
fino alla fine dei nostri giorni
per realizzarsi compiutamente
in un'altra vita
dove il tempo e lo spazio
non hanno limiti e confini.

mercoledì 14 maggio 2014

Seduto sotto la magnolia

In un giorno d'assolata primavera
seduto sotto un grosso arbusto
di magnolia stellata
sfoglio un vecchio libro
e mi lascio cullare dolcemente
dal tepore del primo meriggio.

E' una lettura distratta
affiorano nella mente ricordi lontani,
primavere vissute in gaia fanciullezza,
impetuosi desideri adolescenziali,
amori giovanili vissuti a metà.

Poi la mente ritorna al presente
con nell'anima ancora impellenti
desideri e speranze
accompagnati dalla paura
di non avere più tempo sufficiente
per vivere in pieno tutto il non vissuto.

Istintivamente chiudo il vecchio libro
con malinconico rimpianto
consapevole di trattarlo
come tanti amori vissuti a metà.

martedì 13 maggio 2014

L'amore sotto le intemperie

Lampi che squarciano il cielo
nei nostri sguardi
luce di occhi innamorati.

Pioggia battente
inzuppa le nostre vesti
scivola sulle nostre labbra
ingorde di baci.

Soffia vento impetuoso
che avvolge e travolge,
scricchiolano i rami degli alberi,
passa sui nostri corpi avvinghiati
in travolgente passione
portando l'eco delle nostre effusioni
nell'immensità del cielo.

Lasciarsi cullare dai venti di bonaccia

Alberga in ogni anima
anelito di felicità.

All'alternarsi delle stagioni della vita
non bisogna opporre resistenza
far scorrere i venti impetuosi,
che passino in fretta
senza arrecare grave nocumento.

Lasciarsi cullare dolcemente
dai venti di bonaccia
verso lidi d'amore e di pace.

Cul de sac

Spesso i pensieri dell'essere umano
non trovano unanime corrispondenza
con la realtà vissuta quotidianamente.

Spesso sono pensieri ribelli
quelli che più assillano
quelli che fanno penare.

Con loro giorno per giorno
bisogna fare i conti
cercare dei compromessi
per poter sopravvivere
e non infilarsi in un cul de sac
o vicolo cieco che dir si voglia.

sabato 10 maggio 2014

La scia dei ricordi

Nell'eterno alternarsi
di luci e ombre
scorre la vita
lasciandosi dietro
la scia dei ricordi.

Nella giovinezza
son tutte rose e fiori
e il passato
si cancella in fretta
con una miriade di colori.

Nella maturità
e fino a tarda età
la scia dei ricordi
è un giardino
dove s'avvicendano
cime tempestose
sospinte da venti
di sacrificio e dolore
a venti di bonaccia
pregni di pace e amore.


venerdì 9 maggio 2014

Vana Evasione

Tentare d'evadere dalla prigione
della quotidiana vita
e farsi prendere dall'angoscia
di cercar nuovo rifugio.

Non sapere dove andare
non fidarsi di nessuno
sopravvivere con la speranza
di scorgere una luce in lontananza.

Proseguire per l'incerta strada
senza sapere dove
senza saper perchè
raggiungere l'agognata luce
che alla vecchia prigione ti conduce.

Un sogno ricorrente

Seduti su una panchina
sotto un salice piangente
io e il mio primo amore,
poco più che adolescenti,
a guardare lo zampillare d'una fontanella
in un silenzioso giardino fiorito.

Con la mia mano che stringeva la sua
ammiravamo estasiati
attraverso i fitti rami l'azzurro cielo,
nei nostri occhi
traspariva gioia e serenità
e l'unico desiderio
era il poter restare insieme
di più del tempo concessoci.

Purtroppo all'imbrunire
arrivava il momento del distacco
un ultimo bacio
con il cuore e con la mente
già rivolti all'incontro
del giorno seguente.

giovedì 8 maggio 2014

E se ogni essere umano.....

E se ogni essere umano
vorrà continuare ad essere considerato umano
la deve smettere di rompere i coglioni ai suoi simili.

E se ogni essere umano
capisse una volta per sempre
che siamo tutti precari in questa vita,
come si suol dire siamo di passaggio,
e perciò non vale la pena
stare lì a prendersela
a litigare
a inveire
a rubare
a uccidere
a far crepare di fame perfino dei bambini
a maltrattare
ad arricchirsi a spese degli altri
ad essere invidiosi ed egoisti
e chi più ne ha più ne metta.

E se ogni essere umano
cercasse di essere appunto più umano
che vuol dire
capace di amare
capace d'avere sentimenti di fratellanza
capace di essere solidale
capace d'infinito amore.

Sì l'amore che è
il più grande sentimento
che ci è stato donato
capace di farci trascorrere
il tempo che ci è dato da campare
in pace e serenità.


mercoledì 7 maggio 2014

L'appuntamento

T'aspettavo,
eri in ritardo,
sentivo crescere in tutto il mio essere
un incessante desiderio di te,
più il tuo ritardo aumentava
più il desiderio si trasformava
in paura di perderti.

Dovevo reagire
non potevo restare lì
a logorarmi l'anima,
dovevo auto convincermi
che era solo un banale ritardo
dovuto a cause fortuite.

Ho pensato
che mi ero ridotto proprio male
se appena al secondo appuntamento
davo segni di palese innamoramento.

Guardando il cielo
nella serata piena di stelle
mi è venuto spontaneo
innalzare una preghiera,
ho pregato che arrivassi.

Sei arrivata puntuale e serena
e ho dovuto prendere atto
che il mio vecchio orologio
per la prima volta m'aveva tradito.

martedì 6 maggio 2014

I tuoi silenzi

Interpretare il tuo silenzio
cercare di capire il tuo mutismo
mettermi in sintonia con i tuoi pensieri,
quante volte mi son sforzato di capire,
quante volte mi sono illuso
d'aver trovato le giuste motivazioni.

Sono stanco di chiederti
il significato di questo tuo zittire
sono disposto a continuare ad ascoltare
i tuoi silenzi a condizione
che il tuo non parlarmi
fosse sostituito da una marea di baci.

lunedì 5 maggio 2014

L'uomo precoce.........

Fai tutto in fretta
hai smania di finire
non vedi l'ora di venire
quando sei arrivato
un pò ti sei sfogato.

Ma in coscienza
sarebbe stato meglio ritardare,
e tu sai che da solo
non ce la puoi fare.

Diventi nervoso
prometti di star più attento,
lei t'incoraggia dicendoti,
che ce la farai.

Ma la tua promessa
è di marinaio
che lascia il porto
per sfuggire al guaio.

venerdì 2 maggio 2014

Dal balcone odo il brusio

Affacciato al balcone
a rimirar il luccichio delle stelle
ascolto il brusio dei passanti
voci indistinte di gente
che si sovrappongono ai miei pensieri.

Il respiro delle loro parole
mi giunge come in una eco
mi fa compagnia
allontana il gran silenzio
che alberga l'anima mia.

Mi vien voglia di scendere in strada
di unirmi al loro vociare
provar d'essere anch'io
protagonista di parole
e non solo ascoltatore di brusio.

giovedì 1 maggio 2014

La prima notte di maggio

Nel dolce tepore della buia stanza
sulle bianche pareti si rincorrono
i fantasmi di lontani ricordi
lasciando immutata l'ombra
dell'atavica malinconia.

In questa prima notte di maggio
insieme ai ricordi e alla malinconia
sento farsi breccia in tutto il mio essere
il pulsare della voglia di vivere il presente.

Viverlo con più coraggio
con un pizzico d'incoscienza
per attizzare il fuocherello
che si è acceso nell'anima
con le scintille dell'amore.


Informazioni personali

La mia foto
Italy
libero pensatore e poeta per caso

Archivio blog

Lettori fissi