Ricerca personalizzata

La poesia è l'arte di usare, per trasmettere un messaggio, combinatamente il significato semantico delle parole e il suono e il ritmo che queste imprimono alle frasi; la poesia ha quindi in sé alcune qualità della musica e riesce a trasmettere emozioni e stati d'animo in maniera più evocativa e potente di quanto faccia la prosa

mercoledì 26 ottobre 2016

NEL MIO CUORE IL SEME DELLA SOLITUDINE

Torno spesso con la mente
ad accucciarmi nel cantuccio,
dove mi rifugiavo da bambino,
per sognare in solitudine.
Nel silenzio i ricordi
spesso si confondono con la realtà
suscitando in me nostalgie e paure,
in un angolo del cuore alberga sempiterno
il seme della mia solitudine.

martedì 25 ottobre 2016

QUANDO TI SENTI UNA SCHIFEZZA

Quando al mattino alzandoti
ti senti una schifezza
e nella mente s'annida la tristezza.
Quando il tuo pensiero è che
" se tutto va bene sono rovinato ".
E' arrivato il momento della riscossa,
devi prenderti per mano
con forza e coraggio
come un pirata andare all'arrembaggio.
Non per depredare chissà quale tesoro,
ma per poter continuare a campare con decoro.
Per aver rispetto del prossimo
devi prima avere rispetto per te stesso,
anche se ti senti una schifezza
puoi sempre far contento chi ti sta vicino
con una dolce carezza.

lunedì 24 ottobre 2016

L'AMORE COME MALANNO CRONICO

Ero andato via in silenzio
un pianto liberatorio
m'alleggeriva l'anima
ma il cuore restava in subbuglio.
Non riuscivamo ad abbattere
quel muro costruito da noi stessi
che ci impediva di dialogare serenamente.
Sapevo, che a modo suo, m'amava
e prima o poi sarei ritornato da lei.
L'amore a volte diventa
come malanno cronico,
non lo guarisce neanche l'antibiotico.

venerdì 21 ottobre 2016

Quann stev la guerr

A pann a gheun e s campav lu stess,
nu pzzett d carn quann s truav na volt la sttman
e li cristian nan tnevn  u culistirol e r zuccr indo sang.
Ma stev la guerr e s murev acceis o d fam.


Quando stava la guerra

Un solo vestito e si viveva lo stesso,
un pezzetto di carne quando si trovava una volta la settimana
e la gente non teneva il colesterolo e lo zucchero nel sangue.
Ma stava la guerra e si moriva uccisi o di fame.

mercoledì 19 ottobre 2016

BOTAFUMEIRO

Botafumeiro non è il nome d'un sigaro cubano
ma un mastodontico dispensatore d'incenso.
In quel di Santiago cosparge d'odoroso fumo
la Cattedrale dedicata a San Giacomo.
I pellegrini in devozione ammirano estasiati
il suo prodigioso oscillare appeso a grosse funi.

martedì 18 ottobre 2016

RESILIENZA

Quando tutto sembra a posto
e niente è in ordine,
quando sei avvilito e stanco,
ricomincia daccapo
con costanza e volontà
per superare della vita le difficoltà.
Se la fiammella della speranza
che giace nell'anima tende a spegnersi,
riattizzala con preghiere e pazienza
che sono le armi della resilienza.

lunedì 17 ottobre 2016

RESTAMI SEMPRE ACCANTO

Mi perdo nei tuoi occhi
luce del mio cammino
ho arsura dei tuoi baci
quando ti sto vicino.
Un angelico suono d'arpa
pervade il mio cuore
restami sempre accanto
mio grande immenso  amore.

martedì 11 ottobre 2016

LAMPASCEUN

Quann u lampasciaun s mettev a coce
sott a la cenr du vrascir appicciat
u sapaur ieve tutt naut caus.

LAMPAGIONI

Quando il lampagione si metteva a cuocere
sotto alla cenere del braciere acceso
il sapore era tutta un'altra cosa.

PREGHIERA E SPERANZA

Sotto un baluginio di speranza
disteso sul letto d'una buia stanza,
sulle pareti, anonima ombre
mi fanno compagnia,
mentre recito un' Ave Maria.
Preghiera e speranza sono amiche sincere
scandiscono i giorno della mia vita
tenendomi lontano da cattiveria infinita.

venerdì 7 ottobre 2016

POESIA E TECNOLOGIA

Non s'addice la poesia
alle nuove generazioni
fagocitate dalla tecnologia.
Sempre chini sui loro cellulari
non hanno il tempo di guardar le stelle.
Quando sono al mare
cercano l'ombra per poter chattare.
Che cosa si scriveranno
poi di così importante
non l'ho mai capito,
presi come sono a schiacciar
sui tasti  il dito.
Per i sentimenti come l'amore e la poesia
la nuova tecnologia
è pura idiosincrasia.

giovedì 6 ottobre 2016

ACCONTENTARSI NON NUOCE

Contento è chi s'accontenta
e per darsi pace si dà pace,
anche se in cuor suo
il desiderar non tace.

CHI SONO

Sono l'onda del mare
che si frantuma sugli scogli.
Sono gli stupendi colori dell'arcobaleno.
Sono il pianto d'un bambino
che ha paura del buio.
Sonno la primavera e l'autunno
con i loro stupendi colori.
Sono un cielo pieno di stelle
con la luna piena.
Sono i sogni più belli
che svaniscono al chiarore del mattino.
Sono un pettirosso su un ramo
ricolmo di bianca neve..
Sono un povero uomo
che elemosina amore
in un mondo dove amor scarseggia.

mercoledì 5 ottobre 2016

SOLIDARITA' PER SALVARE IL MONDO

Nessun essere umano può essere felice da solo.
Solamente con l'arma della solidarietà
si può cercare di salvare il mondo,
creare intorno a noi un clima
di serenità e pace.
Pertanto bisognerebbe non lasciare mai
a mani vuote chi è nel bisogno e nell'indigenza.

lunedì 3 ottobre 2016

INNAMORATI

A giocare a farci i dispetti
consapevoli che il nostro amore
stava crescendo a dismisura
e niente e nessuno l'avrebbe potuto frenare.
Quel poco tempo che ci era concesso
di stare insieme riempiva la nostra vita,
ogni attimo, ogni istante
cercavamo di farlo diventare eternità.
Ricordo ancora, come fosse accaduto ieri,
per farti arrabbiare continuavo a dirti che il mio amore
era senza ombra di dubbio più grande del tuo.
Mettevi la tua mano sulla mia bocca
per impedirmi di parlare,
avvicinavi le tue labbra alle mie
e saremmo potuti restare così abbracciati
per tutta la vita.

domenica 2 ottobre 2016

ANSIA E IMPAZIENZA

Ansia e impazienza
spesso viaggiano
sulla stessa diligenza.
Ansia che t'assale
durante il viaggiare
con l'impazienza d'arrivare.
Paura di star male
impazienza che possa in fretta passare.
Paura d'aver paura,
vivere la propria esistenza
sempre in conflitto con l'impazienza.
Come nello sconfinato Far West
si va avanti sulla diligenza
col timore d'una imboscata
dei due pericolosi killer
ansia e impazienza.

LA VICCHIAIE

La vicchiaie iaie cumm a l'acque
d l mameun ca t mbunn e nan t n addeun.
Chieu u timp pass e chieu adduvint mamaun.


LA VECCHIAIA

La vecchiaia è come quella pioggerellina finissima
che ti bagna e non te ne accorgi.
Più il tempo passa e più diventi rimbambito.

Informazioni personali

La mia foto
Italy
libero pensatore e poeta per caso

Archivio blog

Lettori fissi