Ricerca personalizzata

La poesia è l'arte di usare, per trasmettere un messaggio, combinatamente il significato semantico delle parole e il suono e il ritmo che queste imprimono alle frasi; la poesia ha quindi in sé alcune qualità della musica e riesce a trasmettere emozioni e stati d'animo in maniera più evocativa e potente di quanto faccia la prosa

martedì 31 maggio 2011

Sulla scia dell'orma interiore

Spinti da un soffio di vento
seguiamo il destino
sulla scia dell'orma interiore,
lotta quotidiana contro la fragilità
guardando gli indefiniti confini
dell'umana precarietà.
Nell'immenso cielo si disperdono
sogni e realtà
degli esseri umani sulla terra
solo cenere resterà.

lunedì 30 maggio 2011

Nirvana

Tanta voglia di sapere
tanti sogni da realizzare
teorie d'approfondire
progetti da sviluppare
perciò chiedo di non morire.
Prima del grande evento
poter raggiungere nirvana
come supremo appagamento.

domenica 29 maggio 2011

L'anima in pace

Sentirsi vacillare
sul ciglio di profondi dirupi
vivere col timore che ti sbranino i lupi,
ascoltare un misterioso fruscio di vento
triste presagio di nuovo tormento.
All'ora fissata dal destino
scivoli nelle viscere della terra
ultima meta dove non c'è più guerra,
la carne è cibo per vermi
lo scheletro col tempo si polverizza,
l'anima finalmente è in pace
non teme più nessuna brace.

venerdì 27 maggio 2011

Una società che ha bisogno di aria pulita

Un tanfo nauseabondo,
puzza di carogna,
olezzo di fogna,
lo si sente, lo si percepisce a pelle
quando intorno a noi serpeggiano
ingordigia, viltà, tradimento,
disonestà, sfrenato potere, egoismo.
Sono maleodoranti atteggiamenti
che infestano la quotidiana realtà
di gran parte della società.
Si sente il bisogno di aria pulita,
di rinascita interiore.
Le bacate menti dei potenti corrotti,
degli uomini accondiscendenti,
dei pusillanimi e incoscienti
dei burattinai della politica,
andrebbero disinfettate in profondità
per dare respiro all'intera umanità.

Solitudine

Un tavolo spoglio
quattro sedie vuote,
mi sono seduto al solito posto,
ho aspettato invano che qualcuno parlasse,
nella mia mente solo parole senza senso,
frasi sconnesse,sguardi tristi di bambini,
non riuscivo ad andar via
dalla mia solitudine.

Quando sei innamorato

Quando sei innamorato
ti senti al centro del creato
ogni attimo nel tuo cuore
è di casa solo amore.
Vivi in simbiosi con l'altra creatura
la bellissima avventura,
la vita quotidiana assomiglia a una splendida fontana
zampilli d'acqua pura allontanano la paura.
Tutta quanta la natura con il sole,
il cielo e il mare ti aiutano a sognare,
giuri amore ad ogni bacio
sei convinto che l'incanto durerà per l'eternità.

mercoledì 25 maggio 2011

Mi guardo e non mi piaccio

Con gli occhi lucidi sei andata via,
solitudine nell'infinito deserto,
porto con me uno specchietto
mi guardo e non mi piaccio
ma è l'unica compagnia nell'angusta via.
All'orizzonte volgo il mio sguardo
non vedo l'ora di arrivare
tanta strada mi resta da fare,
in lontananza brillano le lucine di un accampamento
spero tanto che almeno lì non ci sia tormento.

lunedì 23 maggio 2011

Un dono dalle cacciatrici dei cieli

Le cacciatrici dei cieli
mi hanno dato un premio,
mi hanno donato
una soffice nube rosa e un cielo rosseggiante.
Sulla nuvola adagiato, prima che arrivi sera,
immergerò la mia anima nel fuoco del tramonto
alzerò al cielo una prece per la pace nel mondo.

Questa vita

Questa vita
sempre in bilico fra la vita e la morte
la gioia e il dolore
l'amore e il rancore
l'indifferenza e la pazienza
l'egoismo e l'altruismo.
Questa vita
la senti pulsare nelle vene
ma a tanta gente dà solo pene.
Questa vita
stupenda avventura a volte fa paura
altre volte è straordinaria,
speri duri il più a lungo possibile
perchè è la sola che ti è data di provare
è l'unica occasione che si ha per campare.

giovedì 19 maggio 2011

Ta terat u camiott

Ogni tanto capitava di lasciare il banco vuoto
poca voglia di studiare
tanta voglia di giocare,
professori esigenti che non eran mai contenti,
vivevamo l'adolescenza con la tipica incoscienza.
Specie quando splendeva il sole
all'angusta auletta si optava per l'aria aperta.
Fumavamo di nascosto le dannate sigarette,
col patema di essere scoperti
si pensava già al domani, al libretto delle assenze,
alla firma da falsificare per giustificare.
Nel comune gergo facevamo filone, marinavamo la scuola,
facevamo sega, bigiavamo.
In dialetto Minervinese " ta terat u camiott ".

martedì 17 maggio 2011

I pensieri e il cuore

I pensieri sono come nubi al vento,
a volte spaziano leggeri, scompaiono nel nulla,
altre volte pesano come macigni, insistono.
Nessun vento o evento riesce a rimuoverli,
bisogna ben guardarsi dai pensieri forti,
quelli che persistono, quelli che sono un assillo
per non dover versare lacrime di coccodrillo.
A volte meglio ascoltare il proprio cuore
al posto dell'onnipotente ragione,
un buon sentimento rende l'animo contento.

lunedì 16 maggio 2011

Nuvole passeggere

Mi perdo nel ceruleo mare degli occhi tuoi
con le labbra asciugo le tue lacrime,
piccole goccioline di pioggia di nubi passeggere.
Ti chiedo scusa, torna il sereno,
immergiamo il nostro amore
negli stupendi colori dell'arcobaleno.

sabato 14 maggio 2011

Solo tra la folla

Camminare per strade affollate
sentire il frastuono dei rumori
restare abbagliati dagli innumerevoli colori,
percepire il pulsare della vita di tante esistenze,
annusare odori, ascoltar frammenti di conversazioni.
Sono solo in una marea di gente
vorrei avere un megafono e urlare,
sono qui!!!!!!!!
" perchè fate finta di non vedermi? "
" perchè non vi accorgete di me? "
So che nessuno capirebbe il mio richiamo,
non si può intuire la solitudine dell'anima.

giovedì 12 maggio 2011

Le campane delle chiese

Campane delle chiese che ogni giorno
suonate le meste agonie,
i vostri rintocchi sono di richiamo
per messe e funzioni,
per rosari e processioni,
per matrimoni e comunioni.
Campane delle chiese non restate mute
nell'evento più bello della vita,
ogni volta che nasce una creatura
suonate a festa,
con sonori e allegri rintocchi
arrivi a tutti la bella notizia,
ricolmi i cuori di serena letizia.

mercoledì 11 maggio 2011

Pensare sempre

Stare sopra o sotto,
di lato o di traverso,
in orizzontale o verticale,
supini o a pancia in giù,
l'importante è sapersi barcamenare
ad ogni circostanza sapersi adattare.
Si può usare bene il cervello
in qualsivoglia posizione
necessario è farsene una ragione.

martedì 10 maggio 2011

La speranza del suo ritorno

Nel buio della notte mi fanno compagnia
le ombre dei ricordi e le paure,
come lame taglienti i miei pensieri
recidono sul nascere i desideri.
Questo grande letto è diventato
un barcone alla deriva,
sugli agitati flutti ondeggia l'anima mia.
Aspetto l'albeggiare del nuovo giorno
con la speranza del suo ritorno.

venerdì 6 maggio 2011

Le bustine d 'Idrolitina

Era Natale e c'era la guerra
mancava tutto anche il necessario,
il panettone, solo un dolce ricordo,
in tavola una brodosa minestra
e il chiarore delle bombe entrava dalla finestra.
Nei pensieri assillanti c'erano gli assenti,
chi al fronte, chi sulle montagne, chi prigioniero,
chi ormai morto e sepolto al cimitero.
Nella santa ricorrenza una mesta allegria,
sulla scarna tavola imbandita,
l'acqua frizzante al posto dello spumante,
con le bustine dell'Idrolitina
si fingeva di festeggiare quel giorno importante.

giovedì 5 maggio 2011

Chiedere aiuto alla Madonna

Ogni creatura umana col suo nascere
reca con se dei beni inestimabili e preziosi.
Accade nella vita, col trascorrere del tempo,
che il tesoro si smarrisca,
non lo troviamo più, ci sentiamo poveri,
vittime, derubati, incompresi, arrabbiati, annoiati,
senza un briciolo di speranza
la nostra vita sembra appassire
viene quasi voglia di morire.
E' necessario cercare con tutte le nostre forze il coraggio
di chiedere aiuto alla Mamma di tutte le mamme,
la MADONNA, Lei saprà guidarci nella ricerca del tesoro perduto.

martedì 3 maggio 2011

Il potere della poesia

Con il dolce canto della poesia
si accendono i buoni sentimenti
s'inducono gli uomini ad essere più contenti.
Poesia per nutrire l'anima,
per capirsi e gli altri capire,
per sciogliere i nodi esistenziali
causa indiscussa di molti mali.
Poesia per lenire le ferite d'amore
come salvifico disinfettante
di una vita pura ed entusiasmante.
Poesia per incoraggiare la pace
che dardeggia sui cuori guerrafondai,
penetra nelle menti bacate
assetate di denaro e potere,
fà loro assaporare il gusto delle cose vere.
Poesia per iniettare nell'animo umano
sentimenti di uguaglianza e fratellanza
fà in modo che sulla terra
scompaia ogni sorta di mattanza.

lunedì 2 maggio 2011

Ti chiederò perdono

Ti chiederò perdono in una giornata di sole
desidero che i tuoi occhi fissino i miei,
vedano nel chiarore il mio sincero pentimento.
Ti mostrerò nuda la mia anima smarrita,
l'affiderò a te padrona indiscussa della mia fragilità.
Se lo vorrai scacceremo insieme dalla mia mente
i fantasmi di quella lei
che ha osato scalfire il nostro grande amore.

Informazioni personali

La mia foto
Italy
libero pensatore e poeta per caso

Archivio blog

Lettori fissi