Ricerca personalizzata

La poesia è l'arte di usare, per trasmettere un messaggio, combinatamente il significato semantico delle parole e il suono e il ritmo che queste imprimono alle frasi; la poesia ha quindi in sé alcune qualità della musica e riesce a trasmettere emozioni e stati d'animo in maniera più evocativa e potente di quanto faccia la prosa

mercoledì 27 agosto 2014

LA LUNA MI E' DIVENTATA INDIFFERENTE

A volte anch'io mi sono cimentato
a scrivere qualche verso servendomi
della complicità della luna.
Ultimamente forse perchè sto invecchiando,
forse perchè mi sto rimbecillendo,
più la guardo e più mi è indifferente.
Sta lì a spiare gli innamorati
come una guardona con quell'aria misteriosa,
ma non m'incanta più.
Lei è per me geograficamente
solo un satellite del pianeta terra,
dove manca perfino l'atmosfera,
e come può capire e incantare
chi ama e ha amato per una vita intera!.

lunedì 25 agosto 2014

L'AGIRE DEGLI OPPRESSORI E DEI POTENTI NON SERVE A UNA MAZZA

Che tutti gli occhi degli esseri umani
versino un'infinità di lacrime
per i fratelli che quotidianamente
sono vittime innocenti di strane e inutili guerre
ordite dai potenti,
di soprusi e oppressioni
che offendono tutte le generazioni.
La marea di salsedine del corale pianto
si riversi sulle piaghe purulente
ubicate nei vuoti cervelli degli oppressori
d'ogni paese e razza
per far capire che il loro esecrabile
agire non serve a una mazza.

venerdì 22 agosto 2014

NOTTE INSONNE

Notte insonne
nel suo silenzio
lascio che i miei pensieri
vaghino liberi.
Rivolgendo gli occhi al cielo
mi fa un immenso piacere
pensare all'infinito e all'eternità.
M'immagino dotato di ali
che mi librano così in alto
tanto da poter ammirare da vicino
lo splendido firmamento.
Ci sono stelle
che sembrano volermi parlare
per sussurrarmi con il loro tremolio
tutto il loro amore
per lo stupendo creato.
Pago di cotanta bellezza
vorrei restar lì per sempre
ma purtroppo le mie ali immaginarie
mi riportano sulla terra
dove degli stupidi uomini
fanno ancora la guerra.

giovedì 21 agosto 2014

IL DOLORE E LA SOLITUDINE

Il dolore
La solitudine
ogni essere umano,
se potesse
volentieri ne farebbe a meno.
Ma solo  attraverso loro
riusciamo a conoscere fino in fondo
l'amore per il prossimo
e la misericordia di Dio.
Quando ne siamo colpiti
la sensibilità s'acuisce
lasciandoci pregustare
barlumi di quella dimensione spirituale
che non è di questa vita.

domenica 17 agosto 2014

L'ULTIMO PENSIERO SARA' PER TE

Anche quando sarò vecchio
e starò per tirare le cuoia
il mio ultimo pensiero sarà per te amore mio.
Avrai sempre un posto riservato
nel profondo dell'anima mia,
porterò con me, nell'Aldilà,
il dolce tuo ricordo.
Se mi sarà data possibilità
da Lassù, pregherò con tutta l'anima
il tuo Angelo Custode
affinchè possa farti vivere in serenità
il resto dei tuoi giorni.

giovedì 14 agosto 2014

TI VOGLIO CULLARE CULLARE.......

Avvinghiati come due sanguisughe
ballavamo su una terrazza al chiaro di luna.
Non una parola, solo la tenera musica
d'una canzone di Nico Fidenco,
" ti voglio cullare cullare posandoti su un onda del mare...",
erano i primi amori senza pretese
ci bastavano quelle dolci effusioni
per trasportarci in altre dimensioni.
Col passare degli anni tutto è cambiato
ho avuto la fortuna d'amare ancora
ma quei meravigliosi momenti
fatti di sincero amore vissuti con tenerezza
come per incanto son sempre nel mio cuore accanto.

mercoledì 13 agosto 2014

SESSO OLFATTIVO

Ogni giorno riempio
tutto il mio essere
del suo dolce profumo.

Accanto a lei
è come vivere
in un immenso giardino
di fiori colorati.

Prima che lei mi raggiunga,
a distanza,
sento la sua fragranza.

Il mio corpo
e la mia anima
si predispongono a godere
di quel rapporto, oserei dire,
di sesso olfattivo
che solo in lei è eccezionale.



martedì 12 agosto 2014

ASCOLTA LA VOCE DELL'ANIMA

Quando la vita diventa un inferno
e lo tsunami s'abbatte impietosamente
sulla tua esistenza.

Quando non trovi pace
e non hai più appigli a cui aggrapparti.

Quando sei sfiduciato
e la solitudine t'attanaglia.

Ascolta in religioso silenzio
l'anelito della tua anima.

Sentirai i suoi palpiti
che ardentemente desiderano
un cambiamento radicale
di quella tua vita
ch'era diventata piatta e senza amore.

lunedì 11 agosto 2014

IL PIANTO


Dovrebbero piangere
tutti gli occhi del mondo
per l'immane tragedia
che quotidianamente si perpetua
sui corpi di bambini innocenti
su donne e uomini inermi
che nessuna colpa hanno
per subire cotanta barbarie.
Se solo ci fosse più sensibilità
da parte di tutti gli esseri umani
le lacrime degli occhi
ricoprirebbero la terra 
d'un fiume di salsedine.

QUANTI GIORNI ANCORA?

E son lì a chiedermi
quanti ce ne saranno ancora
di giorni come questo
che come cascata impetuosa
mi trascina via verso l'ignoto.
L'acqua travolgente e veloce
non fa sconti a nessuno
porta via con se gioie e dolori
e tutto quello che si è vissuto
nel bene e nel male svanisce
come passeggero temporale.

domenica 10 agosto 2014

RESPIRAMI NELL'ANIMA

Respirami nell'anima
e sarò tuo per sempre.

Lascerò spalancata
la porta dei miei pensieri
per confonderli
coi tuoi desideri.

L'OMBELICO

Ogni tanto con un dito
mi tocco l'ombelico
da lì fui staccato
dal corpo di mia madre
tanto amato.
Rivado con la mente
a  quel lontano giorno
e sol per un momento
nell'anima sento
il dolce afflato
di quell'essere umano
appena nato.

Informazioni personali

La mia foto
Italy
libero pensatore e poeta per caso

Archivio blog

Lettori fissi