Ricerca personalizzata

La poesia è l'arte di usare, per trasmettere un messaggio, combinatamente il significato semantico delle parole e il suono e il ritmo che queste imprimono alle frasi; la poesia ha quindi in sé alcune qualità della musica e riesce a trasmettere emozioni e stati d'animo in maniera più evocativa e potente di quanto faccia la prosa

giovedì 24 dicembre 2015

TU LUCE NELLA NOTTE

Nel buio della notte
l'unica luce
è il ricordo di te.
Lascio che il mio pensiero
catturi quei magici momenti
vissuti insieme.
Quando Morfeo
m'avvolge nel suo torpore,
l'unico mio desiderio
è d'incontrarti nei miei sogni.

mercoledì 23 dicembre 2015

CHE L'AMORE NON RESTI SOLO PAROLA

Se la vita è amore
che amore sia per tutta la vita.
Non sciupiamo
questa dolce parola inutilmente.
Facciamo in modo
che si concretizzi con gesti.
Rendiamo il nostro breve
passaggio terreno
dolce  e soave presenza
nell'umano contesto.

martedì 22 dicembre 2015

LE LACRIME

Se ogni essere umano
potesse conservare
tutte le sue lacrime
e poi riversarle
nel mare del pianto,
ci troveremmo al cospetto
d'un oceano dalla acque purissime
dove poter far rispecchiare
la nostra anima.

sabato 19 dicembre 2015

RICCARDO COMPIE UN ANNO

I primi dodici mesi di Riccardo
son già arrivati
e purtroppo i nonni
di un anno sono invecchiati.
Loro ti vogliono tanto bene,
il nonno Peppino
ti augura di crescer sano
e un poco birichino.
Per la tua mamma, il tuo papà
e la tua sorellina sei dolce stellina.
Hai qualche problema col sonno,
ma son certo che lo fai
per esser solidale col nonno.
Sei andato subito al nido
ma per fortuna
l'appetito non ne ha risentito.
Alla sera quando la famiglia
è al completo
per te è il momento più lieto.
Spesso ti rifugi tra le braccia
della tua mamma
che con tanto amore
t'accoglie con tutto il cuore.
Auguri Riccardino dal tuo nonno Peppino.

venerdì 18 dicembre 2015

IL DEMONE CH'ERA IN LEI

Son come ramo spezzato dall'uragano
lei pian piano nel tempo
ha fatto cadere tutte le mie foglie
ha indebolito la mia linfa vitale.
Resistevo perché l'amavo
ma il demone ch'era in lei
ha voluto ch'io cadessi
per diventare legna da ardere
nel fuoco dell'oblio.

giovedì 17 dicembre 2015

SULLE TUE LABBRA VOGLIA DI BACI

Il chiaror della luna
sulla tua pelle
nel tuo sguardo
il luccichio delle stelle.
Sulle tue labbra
voglia di baci
nel tuo respiro
il mio respiro.
Il tuo caldo alito
riscalda il mio cuore
tra le tue braccia
grande gioia d'amore.

mercoledì 16 dicembre 2015

CERCAR DI VOLARE

Per placar quel senso di vuoto
che assale all'improvviso
urge spalancar le ali
cercar di volare
e intravedere il Paradiso.

domenica 13 dicembre 2015

LE TUE LABBRA DI MIELE E DI FIELE

Alle tue labbra
dal sapore di miele
avvicinavo le mie labbra
per succhiare il dolce nettare.
Erano labbra piene d'amore
che mi facean sognare.
Il tuo caldo alito
riscaldava il mio cuore.

Dalle tue labbra
dal sapore di fiele
allontanai le mie labbra
balbettavano solo bugie e falsità,
finì l'incanto,
la stagione dell'amore
cedette il posto a quella del dolore.



sabato 12 dicembre 2015

NOTTE INSONNE

Notte insonne
i pensieri si aggrovigliano
nella matassa del tempo
che ha premura di srotolarsi
il più in fretta possibile.
La netta percezione
del tempo che fugge
è come vertigine
che s'accompagna
ad un imponderabile vuoto.

venerdì 11 dicembre 2015

DI NOTTE

Di notte
riemergono
dagli abissi
più profondi
dell'anima
le contraddizioni
di una vita
vissuta
pregna di errori
rimpianti
desideri
flebili speranze.

mercoledì 9 dicembre 2015

SOGNO E REALTA'

Ti sto sognando
e siamo abbracciati
come due sanguisughe
che si succhiano l'anima.
Il sogno svanisce
e tu dormi beata accanto a me,
t'accarezzo dolcemente
e nel tuo dormiveglia
faccio sì che il sogno
diventi realtà.

domenica 6 dicembre 2015

I FOCOSI ANNI DELLA PRIMA GIOVINEZZA

Bastava quell'espressione
da svenevole vamp
per infiammar
i focosi anni della prima giovinezza.
Eran tempi in cui era difficile
toccar con mano le bellezze muliebri.
Nella timidezza naufragava il desiderio
e il sesso lo si praticava
in solitaria pace.
Più d'ogni cosa eran gli sguardi
che la facean da padrone
e con la fantasia
s'immaginava l'immaginabile
senza ritrosia.

sabato 5 dicembre 2015

LA SOLITUDINE

Solitudine compagna ideale
ausilio capace di scavar
nel profondo dell'anima,
fa emergere sentimenti
che mai t'aspettavi.

giovedì 3 dicembre 2015

L'ANIMA RESTA AL BUIO SENZA TE

In in mattino d'inverno
un tiepido sole
con la sua vivida luce
irradia ogni cosa.
L'intenso chiarore
illumina il mio corpo
ma la mia anima resta al buio.
Per la prima volta lontano da te
non c'è più luce dentro di me,
con consapevolezza
m'appare la precarietà della vita
senza speranza di salvezza.

L'ANGOSCIA E' LA VERTIGINE DELL'ANIMA

L'angoscia è la vertigine dell'anima,
la paura di fare il più piccolo movimento
immobilizza e rende timorosi
di compiere qualsivoglia azione.
L'angoscia è dubbio, è ansia,
è voglia di autodistruzione è insicurezza
che non svanisce con una carezza.
Ci vuole quasi una forza sovrumana
per vincere lo stillicidio dei cattivi pensieri.
Ci vuole una grande spinta interiore
capace di vincere il torpore della coscienza
che sappia riaccendere la luce della speranza.
A volte l'angoscia t'accompagna per tutta la vita
e speri soltanto che tutto sia più semplice
nell'altra vita.

martedì 1 dicembre 2015

NELLA NOTTE INSONNE

Nella notte insonne
danzano come dervisci
i miei pensieri,
vagano come scintille
intorno al fuoco dell'amore.
Parlo con l'ombra di lei
m'illudo di poterla abbracciare,
desiderio che s'infrange sugli scogli
come l'onda del mare.

venerdì 27 novembre 2015

TU COME UNA STELLA

Mi capita spesso
di dormire tra le nuvole
le più piccole
fatte di bianca bambagia
mi fanno da cuscino.
Al calar del sole
quando il cielo
si ricopre di tenebre,
spuntano numerose le stelle,
su una di esse
si ferma sempre il mio sguardo
credendo di vedere il tuo viso.

giovedì 26 novembre 2015

TE NE SEI ANDATA VIA PER SEMPRE

Ti ho abbracciata
per l'ultima volta
hai chiusi gli occhi
hai abbozzato un lieve sorriso
e te ne sei andata via per sempre.
Ti cerco ancora
ma non so dove trovarti,
forse in primavera
rinascerai come le piante del giardino,
starò attento a riconoscerti,
ma non tornerai più da me.

mercoledì 25 novembre 2015

I BACI DELL'AMORE

I baci dell'amore
sono orosolubili
si sciolgono
sulle labbra
scendono in profondità
per addolcire l'anima.

L'AMORE ETERNA PRIMAVERA

Abbracciare la persona che ami
crea nell'anima una dolce sinfonia
e dal profondo del cuore
s'innalza una fervida preghiera
che l'amor rimanga sempre
una eterna primavera.

martedì 24 novembre 2015

I PRIMI AMORI

Gli amori della prima giovinezza
son come dolce carezza
li ricorderò per tutta la vita
come prezioso tesoro
d'una bontà infinita.
Spesso s'affacciano i ricordi,
quando abbracciati
ci adagiavamo su soffici nuvole
fatte di morbida bambagia
per ammirar più da vicino le stelle,
conscio d'averne già una accanto
fra le più belle.

lunedì 23 novembre 2015

TU

La tua tristezza 
è la mia tristezza
Il tuo dolore 
è il mio dolore
Ma il tuo esistere 
è la mia gioia.

DOV'E' FINITO L'AMORE

Dov'è finito l'amore
l'abbiamo seppellito,
giace come cadavere
abbandonato e mai trovato.
L'essere umano l'ha sostituito
con le colture transgeniche
con il terrorismo
con l'indifferenza
con la prepotenza.
Molti vivono nell'opulenza
e non sentono la necessità
di aiutare chi vive nell'indigenza.
L'egoismo è l'indiscusso padrone
del pianeta Terra,
speriamo che su Marte
ci sia l'acqua e non la guerra.

domenica 22 novembre 2015

IL SUO NOME SU OGNI FOGLIA

In autunno scrivo
la mie voglie sulle foglie
il suo nome su ogni foglia.
Dispettoso soffia il vento
tutt'intorno è tormento,
nel variopinto turbinio
con le foglie volo anch'io.

venerdì 20 novembre 2015

LA FIAMMELLA DELL'AMORE

Nell'anima
tanti desideri e tanta speranza
ogni giorno un nuovo giorno,
in un attimo tutto può cambiare.
Si va verso il futuro
con un pizzico d'incoscienza,
tante insicurezze e poche certezze,
ma se nel profondo del cuore
è accesa la fiammella dell'amore
sentirai meno dolore.

mercoledì 18 novembre 2015

LA VOCE DEL VENTO

La voce invisibile del vento
sussurra ancora il suo nome.
Come in una eco
giunge al mio cuore.
L'amo ancora,
anche se tanto tempo fa,
un vento impetuoso
l'ha portata via per sempre.

TIC TAC TIC TAC

Chiuso nel silenzio
non voleva dialogare
più con nessuno,
ogni parola vana
ogni gesto ridicolo
ogni pensiero inutile.
Solo il tic tac 
dell'orologio a pendolo
gli teneva compagnia.

VOLATILI CINGUETTANTI

Canarini, rondini, fringuelli, usignoli,
volatili cinguettanti
fragili e indifesi
dalla bramosia del cacciator
offesi.
Piccole creaturine
che allietano con il canto il cuor
di chi nel cuor possiede amor.


LE NEBBIE, I MIEI PENSIERI E GLI UCCELLETTI

Nelle ovattate nebbie d'autunno
s'immergono i miei pensieri
cercano spiragli di luce.
S'inoltrano in fitte boscaglie
dove tutto il silenzio
mi parla ancora di lei.
Odo dei pigri uccelletti
cinguettar tra i rami,
sembra mi vogliano suggerire
come i miei pensieri
dalle nebbie far uscire.
Seguo il loro canto
m'appare un'ampia radura
ove splende timido sole,
come per incanto
sogno d'averti ancora accanto.

venerdì 6 novembre 2015

POLVERE DI BOROTALCO

Dopo la mia morte,
diventerò polvere,
mi piacerebbe diventar
bianca polvere
di borotalco mentolato
per rinfrescar l'irritata cute
d'un piccolo neonato.

giovedì 5 novembre 2015

L'AMORE FORZA MISTERIOSA

Urge l'amore
nell'arido cuore
germoglio appassito
in un giardino fiorito,
gelida valle
non baciata dal sole
dove l'anima
lentamente muore.
Gridate alla luna
che porta fortuna,
contemplate le stelle
ch'espandon chiaror
nell'anime belle.
Poi d'improvviso
appare il suo viso,
avvolge e sconvolge l'anima,
è finalmente arrivato l'amore
forza misteriosa
che sana ogni cosa.

domenica 1 novembre 2015

IL DUBBIO

Spesso accade
e quando accade
ti senti perso.
E' il dubbio.
S'insinua nella mente
coma lama tagliente
tutti gli auto convincimenti
che tu puoi trovare
il dubbio li distrugge
e li butta in mare.
Non conosce ostacoli
imperterrito va per la sua strada
non desiste neanche
innanzi ad una spada.
Il dubbio t'induce sempre a cercare
per mai facilmente trovare.

venerdì 30 ottobre 2015

TU ESSERE UMANO

Tu essere umano
che ogni sera vai a dormire
portandoti dietro il fardello
dei tuoi acciacchi
delle tue preoccupazioni
e delle tue contraddizioni.
Tu essere umano
che nel buio della stanza
prima di prender sonno
pensi ai tuoi desideri
alle tue speranze
alle tue delusioni
alle tue paure
ai tuoi sogni.
Tu essere umano
che fai fatica
a prender sonno,
stai lì rannicchiato al buio
sotto le coltri,
a leccarti le ferite
che la vita ti ha inflitto.
Domani sarà un nuovo giorno,
non cambierà molto,
l'importante però è esserci
e continuare a lottare.

mercoledì 28 ottobre 2015

L'UOMO CHE RACCONTAVA FAVOLE

Muoveva i suoi passi 
avvolto nel suo nero mantello
l'uomo che per sopravvivere
raccontava favole.
Bussava in ogni casa
dove c'erano bambini,
ma ahimè,
non gli apriva più nessuno.
I bambini erano tutti parcheggiati
di fronte alle televisioni
a guardar gli animati cartoni.
Al pover'uomo che viveva di stenti
non gli restò altro che cambiar mestiere,
e aspettar che per l'antica virtù,
qualcuno dall'alto
lo nominasse cavaliere.

lunedì 26 ottobre 2015

SOGNO DI TE

Sotto le coltri
a sognar di te
sul soffice cuscino
il tuo giovane viso
prendo il tuo capo
tra le mie mani
riesco a rincorrer
pensieri lontani.
S'accende d'incanto
tenue fiammella
nel sogno m'appare
il chiaror d'una stella
nella sua luce sei
sempre più bella.

domenica 25 ottobre 2015

SENZA L'AMORE

Senza l'amore
solo dolore.
Alte si levano
le grida dell'anima
bramose di chi possa
scaldare il gelido cuore.
L'assenza d'amore
incupisce il viso
ogni sforzo è vano
per un dolce sorriso.

sabato 24 ottobre 2015

LA PAURA

Paura della morte
paura della cattiva sorte.
Paura della malattia
che ti può portare via.
Paura dell'ipocrisia.
Paura della sofferenza
inchiodato nel letto d'una stanza.
Paura della solitudine
più tosta del martello sull'incudine.
Paura di non potercela fare
come chi si butta in mare
senza saper nuotare.
Paura di non essere capiti
e restare sempre emarginati.
Paura di non poter più amare
Paura di non essere più amato
e da tutto e tutti abbandonato.
Paura di non capire più niente
ed essere deriso dalla gente.
Di paure ce ne sono tante
ma la paura delle paure,
quella che non si augura a nessuno,
è di non poter più sognare
per le paure allontanare.
,

TU ALBERO DELLA MIA VITA

Farà tanto freddo
nel lungo inverno
che s'appresta col suo gelo,
come candela ghiacciata
penderò dal tuo ramo
tu albero della mia vita.
Non solo cenere
ma brace ardente
per riscaldare il mio cuore.

mercoledì 21 ottobre 2015

TUA PER SEMPRE

Con una delle tante lettere
mi avevi spedito la tua foto
sul retro " tua per sempre ".
Quel giorno avevo pianto,
non so se per contentezza
o malinconia per non poterti avere accanto.
Quante frasi d'amore in quelle lettere,
quanta solitudine, quanta immaginazione,
quanta nostalgia e perché no quanta rabbia.
Ricordo un pomeriggio di sole,
dalla finestra della mia cameretta
che s'affacciava sul porticciolo,
ho visto una barca allontanarsi,
sulla vela bianca c'era scritto
" tua per sempre ".
Dopo tanti anni ogni qualvolta
i miei occhi vedono il mare
scrutano l'orizzonte,
ma ahimè vedono soltanto mare e cielo.

lunedì 19 ottobre 2015

SCANDAGLIARE L'ANIMA

Come fanno i sub
m'immergo spesso in profondità
scendo negli abissi inesplorati
della mia anima.
Mi ritrovo in un mondo
tutto diverso da quello in superficie,
c'è pace, tranquillità e ingenuità,
che cozzano, fanno a pugni
col vivere quotidiano
pregno di complicazioni e insoddisfazioni.

domenica 18 ottobre 2015

LA NATURA

La natura non è altro che una poesia
da recitare ogni giorno
come preghiera di ringraziamento.

NON FARMI ASPETTARE

Fà presto amore mio
non farmi aspettare,
è già sera,
da troppe ore
ho arsura dite.
Come ogni volta
al tuo arrivo
i miei occhi
si riempiranno di luce
sulle tue labbra
i miei baci.
Dopo l'amore
ancora dolci carezze
e quando arriverà Morfeo
ci troverà abbracciati
a sognare il nostro amore.

venerdì 16 ottobre 2015

LA POLVERE

Quanta polvere c'è in giro,
polvere dappertutto,
se valesse qualcosa
saremmo tutti ricchi.
Purtroppo la polvere
non vale e non serve a niente
anzi è nociva alla salute della gente.
Il vento in ogni dove la trascina
e noi la respiriamo anche in cucina.
Dopo la morte diventano polvere
anche gli esseri umani,
solo l'anima che è trasparente
l'abbandona per salire in cielo
stendendo sulla polvere
un pietoso velo.

IN MEZZO AL MARE

In mezzo al mare
su una barchetta a remi
quasi attonito a guardare l'infinito.
Il silenzio avvolge
tutto il mio essere
mi fanno compagnia
l'azzurro del cielo
e un infuocato tramonto.
Resto lì fermo
come minuscola virgola
d'un avvincente romanzo
dallo stupendo nome
" Meraviglioso Creato ".

mercoledì 14 ottobre 2015

SENZA AMORE SI CONSUMA LA VITA

Senza amore
si vive con dolore
giorno dopo giorno
si consuma la vita.
Nell'odio e nell'indifferenza
si trascinano i passi
vagando su un terreno
pieno di spine e sassi.
Senza voler bene a nessuno
si vive nell'arido deserto
si naviga nel burrascoso mare
e non c'è oasi
e non c'è porto
che ci possa soddisfare.

martedì 13 ottobre 2015

GUARDARE IL CIELO

Se passa un giorno senza guardare il cielo
è un giorno inutile.
Rivolgere gli occhi al cielo
dà un senso di libertà
l'anima è come rinfrancata
e vien voglia perfino di volare
per i crucci e le umane cattiverie dimenticare.
Di giorno la sua luce ci avvolge,
ci coinvolge e ci fa sentire vivi.
Di sera a rimirar il chiarore delle stelle e della luna
viene il coraggio di dare un calcio alla sfortuna.
A volte quando dopo il temporale
compare il variopinto arcobaleno
sentiamo nel profondo del nostro essere
un groviglio d'emozioni,
rallegrano l'anima di colori
cancellando della vita tutti i grigiori.

lunedì 12 ottobre 2015

SI SOFFRE

Si soffre per amore, si soffre per dolore,
si soffre per malattia, si soffre di nostalgia,
si soffre per povertà, si soffre per la dilagante omertà,
si soffre in prigione, si soffre anche senza una specifica ragione.
Questa sofferenza che aleggia in tutto ciò che ci circonda
a volte ci passa accanto e non ce ne accorgiamo,
poi quando tocca a noi ci scandalizziamo.
Fino a quando non prenderemo coscienza
che nella vita la sofferenza è la vera essenza,
non riusciremo a vivere in tranquillità
neanche quel poco tempo di pace e serenità.

TUTTO E' COMPIUTO

Quanti miliardi di anime ci sono in cielo !
Ogni volta che un essere umano
chiude gli occhi per sempre,
nello stesso istante la sua anima
accompagnata da un Angelo
sale al cospetto di Dio.
Tutto è compiuto.
In un attimo si passa dalla miseria umana
ad intravvedere la Luce Divina.
C'è solo d'augurarsi che Dio,
creatore dell'intera umanità,
accolga la nostra anima
nel suo regno d'amore e di bontà.

PENSIERI SUL TORRENTE

Sull'impetuoso torrente
sotto un plumbeo ciel
a guardar le scure acque
che scorrono veloci
come i miei pensieri.
Pensieri che si rincorrono
per sfociare nel fiume dell'anima.
I più forti sopravvivranno
per trovare spazio nel mare della vita.
I più deboli si scioglieranno
come neve al sole.



sabato 3 ottobre 2015

IL PANE

Son contento che ai miei nipotini
piace tanto il pane.
Lo succhiano come fosse miele
ne sentono la profumata fragranza
e anche senza dentini,
con la dura gengivina,
frantumano la mollichina.
Sono ingordi del primordiale
povero tesoro
che a parer mio vale più dell'oro.
Il pane oltre a nutrire il corpo
è il cibo dell'anima,
lo citiamo nel Padre Nostro
per avvicinare l'anima a Dio,
dolcissima preghiera,
che ha bisogno di quel pane
da mane a sera.

giovedì 1 ottobre 2015

PER L'ANIMA NON E' MAI L'ULTIMA SPIAGGIA

Ogni anima desidera pace e serenità
ma spesso deve fare i conti
con della vita la dura realtà.
L'anima avverte le nostre inquietudini
scavando negli anfratti più profondi
di tutto il nostro essere.
E' come se squillasse un allarme interiore
per avvisarci della presenza d'intrusi,
di accadimenti negativi,
che malgrado le nostre resistenze,
prendono con forza il sopravvento.
Ma l'anima che ha come prospettiva l'eternità,
non si scoraggia,
per lei non è mai l'ultima spiaggia.

LA TUA OMBRA

Non perdere mai di vista
la tua ombra,
è parte di te.
Lei ti segue ovunque
nel bene e nel male
ma si augura sempre,
che tu non ti faccia del male.

mercoledì 30 settembre 2015

IL FUTURO

Il futuro, il futuro,
il futuro mi spaventa
mi devo preoccupare del futuro.
Poi mi dico,
cruccio inutile,
il futuro è già domani
è fra un minuto
è fra un decimo di secondo.
E' più opportuno
occuparmi del presente
che incombe
che scivola via nella clessidra del tempo
portandomi chissà dove.
Gli attimi, i giorni che vivo
devono essere intensi
non sprecati
con le gioie e i dolori
senza illusioni e false speranze.





martedì 29 settembre 2015

TRENTATRE' DI FABIANA

Trentatré anni che luccicano come stelle
trentatré anni preziosi come perle
stelle e perle che hai regalato
a chi a te si è avvicinato.
Non ti stancare mai di elargire
la tua bontà a chi ti ama con sincerità.

POTERTI ANCORA RIVEDERE

Essere pervaso dalla smania
di poterti ancora rivedere
spiare il tuo dolce sorriso
attraverso ali di variopinta farfalla
e sognare di stendermi accanto a te
sulla bambagia d'una bianca nuvola,
che spinta da dolce brezza,
ci adagi sulla spiaggia
dove assaporai per la prima volta
il nettare dei tuoi baci.

ANSIA NELLA NOTTE OSCURA

Ansia per la morte
ansia per la cattiva sorte
ansia per l'umana sofferenza
tutto sembra sciagura
nella notte oscura.
Latrati di cani in lontananza
sembrano vogliano sbranare
anche la fiammella della flebile speranza,
le grida dell'anima non fanno rumore
fanno solo accelerare i battiti del cuore.
Arriverà l'alba col suo chiarore
a placare l'ansia che tormenta il cuore.

MALEDETTI DAGLI UOMINI E DA DIO

Il fetore che esce dal lordume
delle fabbriche d'armi.
L'olezzo di fogna
che si percepisce sui trafficanti
d'esseri umani.
Il lerciume che accompagna
il commercio  d'organi umani.
La puzza di carogna
che s'avverte su tutti i ricchi della terra
capaci per lor tornaconto,
di far scoppiar la guerra.
Sporca ricchezza che spesso non è capace
di regalare ad un bambino neanche una carezza.
Maledetti siano dagli uomini e da Dio
gli esseri umani che fanno
di questa meravigliosa vita
una infamità infinita.

CON I PENSIERI ARRIVI DAPPERTUTTO

Fa che i tuoi pensieri
siano liberi da catene
non mettere mai innanzi a loro
bastoni e barricate,
falli correre velocissimi
sui binari dei sogni e della realtà.
Con i pensieri arrivi dappertutto,
puoi visitare luoghi lontanissimi
dove le tue gambe non ti porterebbero mai.
Con l'immaginazione
vivi come in un bel sogno
attimi d'intensa felicità
che a volte son distanti dalla dura realtà.

L'ANIMA

Un mondo sotterraneo
fatto di anfratti e gallerie
dove giacciono i nostri
più reconditi desideri,
le nostre represse aspirazioni.
Dove la nostra esistenza in vita
potrebbe trovare
la sua massima espressione,
ma ahimè !
trascuriamo spesso
di fare introspezione.

martedì 15 settembre 2015

PARLAMI ANCORA

IL tempo vissuto accanto a te
era come fatto di piccole gocce
di rorida rugiada,
un tempo breve, fugace.
Riempiva l'anima
lasciandola ricolma d'immenso amore.
In quei brevi spazi
che riuscivamo a ritagliarci,
io taciturno, tu loquace,
mi piaceva ascoltare le tue parole,
mi lasciavo cullare
dalla tua voce suadente
e nelle pause di silenzio
ti pregavo di parlarmi ancora.

domenica 13 settembre 2015

UN UOMO NON SA VOLARE

Su un albero a fischiettare
a cercar d'imitare il melodioso
canto degli uccelletti,
mi sento libero,
sono contento,
a stretto contatto con la natura
sono in pace con me stesso.
Quando gli uccelletti volan via
ahimè che malinconia,
scendo con difficoltà dall'albero
per continuare ad essere
un uomo che non sa volare.

venerdì 11 settembre 2015

L'ECO DELLA SUA VOCE

L'eco della sua voce
mi giunge da lontano
è una voce dolce e suadente
una voce accattivante,
mi chiama
pronuncia il mio nome
come solo lei sapeva fare.
Poi un giorno un vento impetuoso
se l'è portata via per sempre.
Dopo tanti anni ci son giorni
spesso all'imbrunire,
prima che il buio ammanti ogni cosa,
mi parla della sua nuova dimensione,
mi sforzo di capire
ma mi resta solo l'eco del mio sentire.

mercoledì 9 settembre 2015

IL BUBBOLARE DEL GUFO

Da bambino in molte notti d'estate piangevo,
accadeva sempre quando ascoltavo
il bubbolare del gufo.
Il lugubre verso metteva paura
mi era impossibile arrestare le lacrime.
Solerti accorrevano mamma e papà
accendevano tutte le luci
e cercavano di calmarmi e farmi riaddormentare.
Da adulto certe paure immotivate
mi hanno accompagnato
fino alla soglia della vecchiaia,
Ora le uniche paure motivate,
con o senza il bubbolare dei gufi,
sono la sofferenza e la morte.


martedì 8 settembre 2015

ALLA FINE DELL'ESISTENZA

Quando stai lì per esalar l'ultimo respiro
tutto è nebbia e torpore,
non ti vien da piangere,
il tuo sguardo è rivolto
più in cielo che in terra.
Sulle tue labbra una preghiera
e sul tuo viso
un insolito beffardo sorriso
che rivolto a chi ti vuole bene
vuole ricordare che prima o poi
anche a loro toccheranno le stesse pene.

LA ZAVORRA CHE E' DENTRO DI NOI

Pesano come macigni
i conflitti che giacciono
nello scrigno della nostra anima.
Ce li trasciniamo dietro
per tutta l'esistenza
facendo finta che non esistono.
Sono loro la causa delle nostre paure,
delle nostre incertezze e ansie,
condizionano il nostro vivere quotidiano.
Solo trovando la forza e il coraggio
di farli uscire allo scoperto,
per far chiarezza e pulizia,
potremo guarire dall'angosciosa malattia.

DOPO L'AMORE

Dopo l'amore
immenso torpore
ti sei addormentata
sul mio petto,
ho cercato di rallentare
i battiti del mio cuore
per non disturbare
i tuoi sogni.

IL TUO CORPO NON MI BASTA PIU'

E che me ne faccio delle tue labbra, del tuo seno
e del tuo morbido e sinuoso corpo ?
Non mi bastano più
vorrei sentirti mia fino in fondo alla tua anima,
fino in fondo all'ultimo tuo respiro.
La tua anima è impalpabile
mi sfugge, mi strugge, mi distrugge,
mi fa sentire un povero illuso
che cerca oro dove c'è solo sabbia.




giovedì 27 agosto 2015

SPENDERE AMORE PER COMPRARE AMORE

L'unico tesoro che anche l'ultimo
degli esseri umani possiede è l'amore.
Se lo spendessimo in modo giusto
ci ritroveremmo a vivere in un contesto sociale
ben diverso da quello in cui siamo naufragati.
Spendere l'amore che gratuitamente
ci è stato donato per comprare altro amore,
è l'unico sistema economico
che può rendere la vita appagata e serena.


martedì 25 agosto 2015

IN AMORE DOPO LA BURRASCA

Com'è dolce assaporare le tue labbra
dopo la burrasca tra noi.
Come sono avvinghiate le nostre braccia
intorno ai corpi
sembrano tentacoli che non lasciano scampo.
E poi viene l'amore,
quell'amore fatto in sacro silenzio
senza alcun gemito di piacere,
perchè il vero godimento
è nell'anima e nel cuore.

giovedì 20 agosto 2015

L'ARCANO E' IN NOI STESSI

Soffermarsi a pensare sul mistero della vita,
a volte il vissuto riserva accadimenti
che non trovano una plausibile spiegazione.
L'imprevedibile è sempre in agguato
malgrado gli sforzi di capirne il perché.
Si fanno una miriade di congetture
ma raramente se ne viene capo.
Eppure senza andar tanto lontano col pensiero,
spesso la verità dell'arcano
la potremmo trovare in stessi.

mercoledì 19 agosto 2015

DIFFICILE TROVARE LIMPIDE ACQUE

Cerva che anela dissetarsi
in puri corsi d'acqua
così l'anima mia
è sempre alla ricerca di pace
e mera serenità.
Sempre difficile trovar limpide acque
anche sulle alte vette
dove è arrivata la lunga mano
dell'essere umano corrotto e corruttore.

FINE D'UN AMORE

Abbiamo voluto che questo amore
crescesse così in fretta
superando ostacoli inimmaginabili,
passando indenne attraverso bufere
e risuscitando più ringalluzzito che mai
quando sembrava dover morire.
Ora che stai andando via per sempre
portalo con te ovunque tu vada.




martedì 18 agosto 2015

IL CORPO E L'ANIMA

Mentre il tempo passa inesorabile

l'anima è sempre lì ad aspettare

che il corpo faccia qualcosa

che veramente valga la pena

d'esser vissuto insieme.

DEDICATA ALLA MADONNA

Se vuoi fare il pieno all'anima

di cose belle

guarda un cielo pieno di stelle

poi innalza una preghiera

alla stella tra le stelle

che è la Vergine Maria

ti sentirai in pace e così sia.

IL TIMORE DI VOLARE

Se non fosse per il timor che assale

quando si tenta in alto di volare,

chissà quante cose belle 

si sarebbero potute fare.

A SORI

Sul Ligure mar di Sori

sotto il magico sol di luglio

la fan da padrone i cavalloni, gigantesche onde
 
ad inghiottir i ragazzini


quasi fossero pesciolini.


Ai bagnanti sulla riva

Il bianco spumeggiar dell'onde sull'abbronzata pelle


e dall'attiguo campanile


le campane a ricordar


il precetto cristiano da rispettar.


Ai bagni Checco bagnanti


in pace ed allegria


vorrebbero non arrivasse mai


sera per fare in modo


d'aver la pelle sempre piu' nera.


A due passi dal mare


per cenare c'e' Scandelin,


buona cucina e un bicchier di vin.

NON E' PIU' TEMPO D'ANDAR A TASTONI

Dopo tanto buio

s'aspetta una piccola fiammella

che indichi il sentiero da percorrere.

Non e' più tempo d'andar a tastoni.

L'avventura e' solo un ricordo

e se non c'e' luce


precipitar s' addice.

SOTTO UNA PALMA

Sotto una palma

col ciel che repentino

s'ammanta di scure nuvole

nella torrida estate


tutta la vegetazione ha sete.


S' aspetta la pioggia


che baci l'arida terra


e riversi il suo umido amore


sulle assetate piante


e i rinsecchiti fiori.


Sotto una palma

all'arsura delle piante


s' accompagna la mia arsura di te.

RALLENTA IL PASSO

Rallenta il passo, fermati se necessario, la fretta a volte e' causa di gravi errori, se si ha una meta e'

bene andare adagio, camminando a piccoli passi si ha il tempo di riflettete e arrivare a destinazione.

Non bisogna sottovalutare i piccoli traguardi, di loro si nutre l'anima nel viver quotidiano, e' da loro che

dipende la qualità del nostro esistere.

Per i traguardi che assomigliano ai sogni metticela tutta, se non riesci riprova, la costanza e la volontà 

alla lunga saranno premiati. G.C.

QUESTO CORPO E' LA TECA DELL'ANIMA




Questo corpo che nasce, cresce e poi muore

Questo corpo che a volte e' maltrattato, piegato, piagato e spesso oltraggiato

Questo corpo che vuole amare

Questo corpo che si commuove

Questo corpo che ha paura

Questo corpo capace d'odiare


Questo corpo che pecca, tradisce e poi si pente


Questo corpo che sogna e spera


Senz'anima e' poca cosa


Da solo non vale nulla

E' solo involucro senza valore


Il corpo e' la teca dell'anima


La conserverà come sacra reliquia fin che Dio vorrà

Per poi lasciarla volare nell'eternità. G.C.

sabato 18 luglio 2015

I NONNI

I nonni ridiventano bambini
a giocar coi nipotini.
Certe volte si fanno prendere per mano
e il pargoletto dà loro tanta gioia
che quasi diventa pianto,
ma il nonno è forte,
e come per incanto
nel gioco gli sta sempre accanto.
La commozione d'un attimo
è dovuta alla consapevolezza
che prima o poi dovrà dare l'ultima carezza.

SPERARE DI VOLARE INSIEME

Or che d'incanto
nutri questo mio averti accanto
abbi il coraggio
di mostrarmi l'anima sincera
e per una sola volta
lasciami sperare
di poter con te volare.

TU COME FALENA

In una torrida notte d'estate
sotto un cielo ammantato di stelle
tu come falena impazzita
sulla mia luce,
adagiata sulla mia pelle
ti sei trattenuta
il tempo necessario
per farti amare.
Poi con uno sbatter d'ali
sei volata via
per andare a morire lontano da me.

venerdì 17 luglio 2015

LE EMOZIONI DELLA VITA

Ogni volta
che una carezza
un tramonto
una buona azione
uno sguardo
il pianto d'un bambino
una sorpresa inaspettata
un nuovo amore
riescono a scuoterti l'anima,
ti rendi conto
che la vita vale la pena
d'essere vissuta.

SIAMO COME SONNAMBULI

Spesso camminiamo per le strade
come sonnambuli
non ci accorgiamo della disperazione
dell'infelicità dei nostri simili.
Viviamo con un tedio abissale
per paura di scoprire in noi stessi
un'esistenza priva di valori veri.

L'ARCOBALENO

Quando l'arcobaleno appare all'orizzonte
come per avvolgere in un solo amplesso
il cielo, la terra e il mare,
fa che la tua anima s'unisca
alla bellezza del creato
e possa volare più in alto che può.

giovedì 25 giugno 2015

SUL SOFFICE PRATO

Stenditi accanto a me
su questo soffice prato
a rimirar le stelle,
facciamo a gara
a chi sceglie le più belle,
al vincitore che di stelle sarà campione
come premio verrà dato
un appassionato bacione.

IL DOPPIO BINARIO DELL'AMORE E DEL DOLORE

La vita degli esseri umani
corre su un doppio binario
quello dell'amore
quello del dolore.
Parte insieme dal grembo d'una donna
che per amore passa attraverso
la grande sofferenza del parto.
Grande è l'amore che scorre
sul binario d'una mamma e d'un papà
nell'allevare il pargoletto con tanto affetto,
ma ahimè c'è sempre da tribolare
da stare in ansia per quell'anima innocente
che ancora non conosce
la cattiveria di certa gente.
Immenso è l'amore che viaggia
sul binario degli innamorati,
spesso non son tutte rose e fiori
e si finisce per tirarsi fuori.
Appassionato è l'amore per l'arte,
la natura, il voler sapere, il viaggiare,
il voler sempre nuove cose scoprire,
ma spesso la fatica e le delusioni
lasciano l'amaro in bocca
per le sprecate occasioni.
Il binario diventa unico
solo quando si arriva alla morte
nella buona e cattiva sorte.

mercoledì 24 giugno 2015

DOPO LA GUERRA CI VUOLE CORAGGIO

Dopo la guerra
un deserto di rovine
palazzi sventrati
muri cadenti
case fatiscenti.
Esseri umani come larve
trascinano i loro corpi
senza una meta
svuotati nell'anima.
Nell'aria c'è acre odore di morte
salgono al cielo urla e pianti
d'innocenti bambini vestiti di stracci.
Ci vuole coraggio per sopravvivere
ci vuole coraggio per morire
ci vuole coraggio per soffrire
ci vuole coraggio per ricominciare.
Il grande peso della sofferenza
non potrà che riempire di lacrime
tutti gli occhi dell'umane genti.

martedì 23 giugno 2015

SEMPRE LO STESSO SOGNO

Sempre lo stesso sogno,
un urlo assordante
che penetra l'anima,
poi una vivida luce
che m'abbaglia,
scorgo le sue braccia
protese verso l'alto
come rami che s'arrampicano in cielo.
Nell'immenso chiarore
m'appare il suo volto
da lassù, dolce mio amore,
mandi segnali
che non riesco a comprendere.

lunedì 22 giugno 2015

LO SCOPRIREMO SOLO MORENDO


L'unica certezza nella vita è la morte.
E dopo ?
L'inferno, il paradiso, il purgatorio,
il nulla, l'infinito, l'eterna pace.
Sopravvive solo l'anima.
Ma com'è quest'anima ?
Incolore, insapore, trasparente,
senza sesso, senza affanni,
senza inganni.
Mah !
Lo scopriremo solo morendo.

STENDITI ACCANTO A ME

Mostrami ancora il tuo viso
ammaliatore dei miei sogni
vienimi a trovare
nelle notti d'estate
sotto un cielo ammantato di stelle
stenditi accanto a me
fammi sentire il calore del tuo corpo
dolce stella fra le stelle.
Accarezzerò i tuoi turgidi seni
e berrò dalle tue labbra
l'elisir del nostro amore.

giovedì 18 giugno 2015

DONARE

Donare è forse l'azione più bella
che l'essere umano possa fare.
Anche se non hai niente
a volte basta un pensiero,
una gentilezza, una parola buona,
una carezza o una sciocchezza
e torna il sorriso sul crucciato viso.

NELL'ARCHIVIO DELLA COSCIENZA

Nell'archivio della coscienza
giace tutto il vissuto d'ogni essere umano.
Nei momenti d'insicurezza e smarrimento
a lui bisogna attingere per cercare
di dipanare le ingarbugliate matasse
che rendono ostica la vita.
Se l'archivio interiore è in ordine
sarà più agevole trovare i motivi del disagio
e senza esitazione porvi il dovuto rimedio.

mercoledì 17 giugno 2015

VOLA L'ANIMA MIA

Sussurrami parole d'amore
mi sembrerà di sentire un concerto
di musica sublime.
Vola l'anima mia
verso uno stupendo arcobaleno
che sovrasta una cascata d'acqua purissima.

SIAMO COME PICCOLI UCCELLINI

Nella vastità del creato
noi esseri umani
siamo come piccoli uccellini
che trovano rifugio e quiete
sotto il grande albero dell'amore.

L'ULTIMO RESPIRO S'ACCOMPAGNA SEMPRE ALL'ULTIMO PERCHE'

L'essere umano
viandante pellegrino
con l'ultimo respiro,
in un attimo rivede
tutto il cammino,
che s'accompagna sempre
all'ultimo respiro.

BRUCIARE I CATTIVI SENTIMENTI

Dai una svolta alla tua vita
accendi un grande falò
e buttaci dentro
invidia, gelosia, discordia ed egoismo.
Cospargiti il capo delle loro ceneri
esci all'aria aperta e lascia che il vento
le porti via per sempre.

QUANDO LEI T'APPARE


Ti ringalluzzisci quando lei t'appare
da cane bastonato diventi lupo affamato
ti sale il sangue alla testa
le fai una grande festa.
Sei piuttosto vecchietto
ma quando arriva lei
ti senti un giovanotto.
La riempi di baci e carezze
e ti piace quel suo ansimare,
fra le sue braccia ti par di volare.

TU ANIMA MIA


Quando la pioggia mi bagna
Il sole mi scalda
La luna mi fa innamorare
Le stelle mi fanno sognare.
Tu anima mia
sei la musa ispiratrice
di soave poesia.



LEI MIA CROCE E MIA DELIZIA

Di buon mattino
sdraiato sotto un pino
a cercar di capir qualcosa
del mio destino.
Con i pensieri sempre pronti
a confondermi le idee.
Pensieri che non danno tregua,
si rincorrono
si sovrappongono ai ricordi
conservati nello scrigno della memoria.
Riesco ad afferrarne uno
cerco di trattenerlo più che posso
e m'accorgo che è lui il regista
è lui il puparo del teatrino della vita mia.
E' il pensiero costante di lei
mia croce e mia delizia.

mercoledì 3 giugno 2015

SI DIVENTA DURA SCOGLIERA

A volte tutto il vissuto
di pie illusioni è intessuto
di speranze che muoiono
di sogni infranti
d'amarezze quotidiane
e lo scorrer del tempo che non si ferma mai.
S i è costretti a divenir
dura scogliera
per cercare d'arginare
le tempeste della vita.

lunedì 1 giugno 2015

LO STRUMENTO

Quando da giovincello imberbe
usavo lo strumento a mano
tutti a dirmi ch'era peccato
ch'era impurità
che poteva causare perfino cecità.
Ora che vecchio son diventato,
di vedere ci vedo ancora bene,
ma lo strumento si è un pò abbacchiato
e quel che riesce a fare non è più peccato.

venerdì 22 maggio 2015

IL TATUAGGIO SULLA LUNA

Guardando la luna mi è sembrato di scorgere
qualcosa di strano nella sua luce,
sulla sua faccia era evidente come una macchia,
o una cicatrice, o addirittura uno sfregio.
Col mio potente binocolo
ho voluto approfondire la strana visione.
Sbalordito, non credevo ai miei occhi,
al centro della sfera luminosa v'era un tatuaggio.
Su di lei erano evidenti due labbra carnose che si baciavano.
Ho pensato che l'artefice di cotanto ardire
potesse essere stato un romantico astronauta
in crisi d'astinenza lontano dal suo amore.
Preso da romantica nostalgia
ha voluto, con quell'universale segno d'amore,
immortalare l'astro che da millenni
è sempre stato complice ispiratore
e discreto spettatore di miliardi e miliardi di baci.

giovedì 21 maggio 2015

L'AVIDITA' IN AMORE

Tu che mi hai succhiato l'anima
fino all'ultima stilla.
Tu che ti sei saziata della mia linfa vitale.
Ora vivi serena e pacifica
tra le braccia d'un altro.
A causa della tua avidità,
io ormai vecchio e squinternato,
vivo d'imbrogli
e cerco di vendere l'anima
che tu mi hai rubato.

mercoledì 20 maggio 2015

I CONTI DEI MIEI ANNI NON TORNANO

Quando di anni se ne hanno tanti
velocemente si susseguono i compleanni.
Il tempo vola via lasciando una scia di malinconia.
Mi metto a fare i conti del mio vissuto
e i conti non tornano mai.
Mi sembra ieri che i miei figli erano bambini
e oggi come in un lampo mi ritrovo con tre nipotini.
Con calma ripesco dall'archivio della memoria
gli anni della fanciullezza, della giovinezza,
della maturità fino ad arrivare alla vecchiaia,
provo a fare con il vissuto la famosa prova del nove,
il risultato è sbagliato e gli anni son finiti chissà dove.

martedì 19 maggio 2015

SE AVESSI LA CERTEZZA DI MORIR DOMANI

Se avessi la certezza
di morir domani amore mio
gli ultimi istanti della mia vita li passerei
a sussurrarti parole d'amore.
Prima del fatidico momento,
mentre m'accarezzi dolcemente la fronte,
asciugherei le tue lacrime
con i miei ultimi baci.

domenica 17 maggio 2015

IL GOMITOLO DELLA VITA

Quando si ha la percezione
che il gomitolo della propria vita
si sta pian piano srotolando,
bisogna cercare disperatamente
d'aggrapparsi alla buona sorte,
affinché gli ultimi centimetri di filo vitale
durino il più a lungo possibile
senza nodi e senza affanni.

martedì 12 maggio 2015

IL MIO AMORE NEL FUOCO DEL CAMINO

Ho acceso il camino
ho buttato tra le fiamme
tutto il mio amore per te.
Ho aspettato che tutto diventasse cenere
e anche la più piccola brace
si spegnesse per sempre.
Un atto liberatorio
un istinto di agognata libertà,
libertà di volare,
desiderio di nuovi amori,
disintossicare il cuore e la mente
dalla tua ossessione permanente.
La mia libertà è durata solo poche ore,
mi son sentito perso,
abbandonato e derelitto
solo tu mio tiranno amore
puoi aiutarmi ad uscire dal conflitto.
Ho riacceso il fuoco nel camino
per rivedere te
nelle fiamme del mio destino.

mercoledì 6 maggio 2015

NON TI DEVI ARRENDERE MAI

Se il destino ti è avverso
devi fartene una ragione
e non ti devi arrendere mai.
Se ti sei perso,
non tutto il male viene per nuocere,
alla fine potrai scoprire
che l'accidentato percorso
era l'unica strada per ritrovare te stesso.
Nel grigiore quotidiano
sforzati d'intravedere un bagliore,
a volte anche una piccola fiammella
basta a rendere più sopportabile la vita,
a mostrarti angoli bui
pieni di piacevoli sorprese.

sabato 2 maggio 2015

L'ESSERE UMANO E IL DOPO

L'essere umano
dopo la breve e problematica
esistenza sul pianeta Terra
spera, dove andrà,
di non incappare in un'altra guerra.
Chi prima e chi dopo,
si resta tutti in trepidante attesa,
d'esser trasbordati nell'infinito cielo
e finalmente sulle pochezze umane
stendere un pietoso velo.
Per le cose belle che ci dispiace lasciare
sull'ormai obsoleto pianeta,
ho interrogato chi di dovere,
e come diceva il grande Totò mi ha risposto:
" Ma mi faccia il piacere ! ".

CI BASTAVA STARE INSIEME

Nel freddo inverno
eri tu l'unica fonte di calore del mio cuore.
Ci incontravamo fra cumuli di neve
mentre fiocchi candidi come bambagia
ricoprivano ogni cosa.
Con i piedi ghiacciati e le guance rosse
ci bastava stare insieme
per accendere quel fuoco
che ci permetteva d'intravedere
bagliori nel quotidiano grigiore.

venerdì 1 maggio 2015

LEI M'APPARE COME STUPENDA SIRENA

Quando la sera al calar del sole
il mare sembra accarezzare l'orizzonte
in un tripudio di colori
che baciano gli azzurri flutti
sento nell'anima come dolce incanto.
Lascio che il mio pensare
s'immerga nell'onde spumeggianti
e poi come in un sogno rivedo lei,
m'appare come stupenda sirena.

mercoledì 29 aprile 2015

CATASTROFI CHE LASCIANO IL SEGNO

Disorientato e confuso
con l'animo contrito
m'appresto a vivere
un altro giorno del mio tempo.
Gli ultimi sconvolgenti accadimenti luttuosi
nei confronti dei fratelli Nepalesi
fanno sì che la mia mente e il mio cuore
si sentano come abbandonati dal proprio amore.
Catastrofi che lasciano il segno,
e anche se la vita continua
non posso fare a meno di chiedermi
" perché tutto questo accade ? ".
Nessuno saprà darmi una convincente risposta,
tutto tace e l'anima sensibile resta sull'ardente brace.
Sconvolto non mi resta che aspettare,
resto in attesa della prossima inutile strage.

domenica 26 aprile 2015

PUO' SEMBRARE UN GIOCO

Perdersi e poi ritrovarsi
e poi perdersi ancora e poi.........
Può sembrare quasi un gioco
ma non è affatto divertente
nè per il cuore nè per la mente.
Semmai può essere considerato
un gioco al massacro di se stessi.
Mettere alla prova i propri sentimenti
e non sentirsi mai sicuri di niente,
vivendo quell'eterno conflitto
fra cuore e ragione
che ti fa sentire come in prigione.

sabato 25 aprile 2015

L'ANELITO DELL'ANIMA

In una notte stellata
rimirando il cielo
la mia anima è voluta volare
sull'astro più luminoso.
Nel suo viaggio cosmico
pensava d'esser da sola,
ma lassù, con grande stupore,
è stata circondata e festeggiata
da una miriade d'anime gemelle.
Tutte come lei avevano scelto quella stella
come sublime anelito di pace,
d'eterna luce e immenso amore.


venerdì 24 aprile 2015

E SOL DEL TUO PENSIER MI NUTRO

E sol del tuo pensier nutro l'anima mia
adagio adagio sfioro le tue rosse labbra
lascio che il tuo calor m'invada
e tutto il mio essere vibra
d'una passione immensa.
In un primaverile prato
ammantato di margheritine
distendo le mie membra sul tuo seno,
m'abbandono come schiavo
a te mia regina,
mia anima,
mio cuore,
mio unico e grande amore.

giovedì 23 aprile 2015

VOLARE CON LA FANTASIA PER AVVICINARSI A DIO

Con la fantasia,
come aquila cerco di volare in alto,
m'inoltro verso candide vette innevate,
da lassù mai perdo di vista il mio nido.
Per volare ci vuole coraggio
e quando sono in cima,
m'accorgo con grande stupore
che la terra senza l'immensità del cielo
è come essere umano senz'anima.
Soltanto stando in cielo,
sia pure con la fantasia,
ci si può avvicinare a Dio
e capire fino in fondo
quanto la forza del bene
può vincere sempre il male.


mercoledì 22 aprile 2015

IL PENSIERO DI LEI

Sotto un pesco colmo di gemme
ho lasciato liberi i miei pensieri
son volati sempre più in alto
in un cielo terso punteggiato di nuvole bianche.
Solo il pensiero di lei, mio grande amore,
s'agita al vento e resta impigliato
nei rami in fiore.

lunedì 20 aprile 2015

VERGOGNATEVI

Il male dato dall'ineluttabile destino
lo si subisce, sia pure a malincuore e a capo chino.
Quello procurato dall'essere umano
sull'altro essere umano è una grande carognata
che deve essere evitata.
Ma ahimè il procurar sofferenza
è diventato un bene di consumo così diffuso
che se avesse un valore di mercato
ogni povero diseredato sarebbe
per sempre ricco e sistemato.
Vergognatevi carnefici d'ogni tempo e luogo
vergognatevi odierni macellai di carne umana
non ci può essere pietà anche da parte
del mio Dio che è immensa bontà.

mercoledì 15 aprile 2015

IL VERO AMORE

Solo dopo la morte
conosceremo il vero amore.
Gli amori terreni servono da stuzzichini,
ci fanno entrare nell'ottica e assaporare
quello che ci aspetta dopo la vita.
Quel " per sempre " che pronunciamo
quando siamo innamorati
ci viene dal profondo del nostro essere
che percepisce a livello inconscio
l'anelito del vero amore.

martedì 14 aprile 2015

IL RE DELLE PORCHERIE

Abbandonato sul suo trono
continuava a chiedere perdono
contrito e piangente
supplicava clemenza
alla povera gente.
Lui ch'era il simbolo della ricchezza,
ogni potere era stato nelle sue mani,
ora ch'era diventato vecchio e malato
voleva essere dal suo popolo perdonato.
Si era messo persino a pregare
ma il buon Dio non lo stava
neanche ad ascoltare.
Durante il suo regno
era stato l'artefice
di tanti soprusi e di tante angherie
tanto che lo chiamavano " il re delle porcherie ".
Quando si sta per arrivare al capolinea
anche se sei stato un re,
quello che conta agli occhi del Signore,
è solo quanto bene hai saputo fare
con tanto amore.

lunedì 13 aprile 2015

VADO AD ABITARE SU UNA STELLA

Mi son rifugiato nell'arcobaleno
per sfuggire al grigiore terreno,
per vivere nella luce
ho chiesto asilo a una stella
dove mi ha preceduto la mia bella,
quando son sicuro di non trovar nessuno
faccio una capatina sulla luna
che col suo chiarore
colma di gioia il mio cuore.
Scendo di rado sulla terra,
dove c'è tanta cattiveria ed egoismo,
raccolgo qualche bel fiore
e ritorno lassù dal mio amore.

venerdì 10 aprile 2015

NELL'ANIMA DEGLI INNAMORATI C'E' PRESAGIO D'ETERNITA'

L'amore porta allegria
tutto l'essere è pervaso
da un senso d'euforia.
Si ride insieme
le parole escono dal cuore
e nei silenzi parlano gli sguardi.
Si ritorna bambini,
si è lieti ed ottimisti
e guardando stupiti
le bellezze del creato
ci si dimentica delle sventure del passato.
Lui è tutta la vita per lei,
lei è tutto l'universo per lui.
Agli innamorati
non sfiora nemmeno per un attimo
il pensiero che tutto possa finire,
perché nell'anima appagata
alberga un presagio d'eternità.

giovedì 9 aprile 2015

SCAMPOLI DI RICORDI

Una cena frugale con i soliti acciacchi
un altro giorno sta volando via,
un buon bicchiere di vino
mi fa rivivere particolari
di quand'ero bambino.
Dal balcone di casa mia,
illuminati dal chiarore della luna,
vedo immense distese d'alberi d'ulivo,
m'affretto a contar le stelle
prima che Morfeo m'avvolga
in quel dolce torpore a sognare cose belle.
Sento dall'altra stanza
la dolce voce di mia madre
che incoraggia mio padre dicendogli:
" Ringraziamo il Signore d'avere un figlio
che ci fa gioire il cuore ".
Sono solo scampoli di ricordi
domani sarà un nuovo giorno,
nel bene e nel male bisogna andare avanti
e con la preghiera invocare il Signore
che m'aiuti a vivere sempre con tanto amore.

martedì 7 aprile 2015

M'ASSALE IL DESIDERIO DI QUEL PERDUTO E INTENSO AMORE

Nostalgia d'infinito
quando guardo penetrare
tra gli alberi un raggio di sole.
Il mio pensiero va a quel salice piangente
che con i suoi rami cascanti
cercava di nascondere i nostri corpi amanti.
M'assale desiderio
di quel perduto e intenso amore,
che ahimè il destino
volle interrompere il suo cammino.
Sento ancora l'anima vibrare,
ma al dolce ricordo si contrappone
un senso d'ingiustizia
che lascia scorrere i miei giorni
col cuore colmo di mestizia.

giovedì 2 aprile 2015

MALEDETTO RIMPIANTO

Solitudine ormai diventata abitudine
malinconia che fa coppia con nostalgia
vivo così, a volte mi lascio andare,
vivo di quel maledetto rimpianto
per non aver saputo trattenerti accanto.
Dalla mia anima ricolma d'amore
fuoriesce impetuoso il sentimento,
ma ahimè , vola nell'infinito cielo
lasciandosi trascinare dal vento.

martedì 31 marzo 2015

LA VERITA'

A volte il prezzo della verità
è alto da pagare
ma comunque vale la pena di cercare.
Non si può restare al buio
per un tempo indefinito
la coscienza esige chiarezza
per vivere in serenità e certezza.

lunedì 30 marzo 2015

SEI L'AMORE

Sei l'immenso desiderio della mia anima
nei miei pensieri sei l'unica speranza
per il mio cuore sei linfa vitale
che alimenta i suoi battiti con sogni d'amore.

mercoledì 25 marzo 2015

I PIEDI

I piedi arti preziosi
ci legano alla terra
son le nostre radici.
Massaggiamoceli spesso
o meglio ancora, quando possiamo,
facciamoceli massaggiare
sentiremo profondo godimento
tutto il nostro essere
ne trarrà giovamento.
Essi ci sostengono
ci portano in ogni dove
e quando sono stanchi
spogliamoli da scarpe, calze e calzini,
lasciamoli liberi,
facciamoli riposare
se vogliamo che nel tempo
possano ben durare.

I TUOI OCCHI

I tuoi occhi
come due lucerne
con vivace fiammella
ardono di passione,
inondano di luce
tutto il mio essere,
rischiarano le melanconiche tenebre
che giacciono nell'anima mia.

martedì 24 marzo 2015

FINALMENTE PRIMAVERA

S'agitano al vento i rami in fiore
dalla terra spuntano nuovi germogli
l'aria s'intiepidisce
s'alternano pioggia e sole.
E' arrivata finalmente un'altra primavera.
Si ripete il rito apotropaico
che allontana i rigori dell'inverno
quasi a voler esorcizzare ogni malanno,
donando agli esseri umani
l'esilarante spettacolo della rigogliosa natura.

lunedì 23 marzo 2015

IL NOSTRO DIFFICILE AMORE

Nella profondità dell'anima
percepisco i palpiti del tuo cuore
il tuo desiderio nel mio desiderio
le mie speranze nelle tue speranze,
il nostro difficile amore
come due robuste querce
resiste alla furia di tutte le intemperie.

sabato 21 marzo 2015

LA MORTE

Nella breve vita di noi esseri umani
il nemico per eccellenza è la morte.
Ci tiene sottomessi
ci tarpa le ali impedendoci di volare,
solo i più coraggiosi l'osano vanamente sfidare.
Di lei abbiamo grande paura, rispetto e riverenza
ma avremmo preferito viver senza.
Contro di lei niente e nessuno può far niente
quando ha deciso di portarci via
meglio mettersi l'anima in pace e così sia.
Forse sbagliamo considerarla nemica
perché è lei che ci permette
il passaggio nell'altra vita.
Dovremmo imparare a vivere con lei
ad accettarla senza timore
perché senza la morte
non potremmo salire alla casa del Signore.

mercoledì 18 marzo 2015

SENZA UN TRAGUARDO DEGNO D'ESSERE RAGGIUNTO

Distratti dalla miriade di accadimenti
che si susseguono in maniera vertiginosa
sul pianeta terra
dove tutto urge,
dove tutto è finalizzato
al soddisfacimento dei bisogni materiali,
il tempo della vita diventa solamente
un affannoso rincorrersi di giorni,
di mesi e ahimè di anni,
senza un traguardo
degno d'essere raggiunto.
Il dinamismo considerato un punto di forza
non è altro che la nostra debolezza,
ci rende incapaci d'ascoltare
la voce del nostro cuore
che ogni santo giorno,
prima che spunti il sole,
ci vorrebbe vedere in cammino
verso un mondo pieno d'amore.

martedì 17 marzo 2015

L'ANIMA PRIGIONIERA DEL CORPO

Questo corpo che in gioventù
s'illude di non morire mai
Questo corpo che sa amare e sa tradire
Questo corpo che per passione sa ferire
Questo corpo che s'ammala e poi guarisce
Questo corpo che lentamente si consuma
Questo corpo che tiene prigioniera l'anima
primo o poi dovrà spalancare le porte
del suo carcere per farla volare
nel suo habitat celestiale.

SORRISO E PIANTO VIAGGIANO ACCANTO

Sorriso e pianto
viaggiano accanto
come clown
sempre in precario equilibrio,
quasi in bilico sulla cordicella
nel grande circo della vita.
Dalla nascita alla morte
il tempo della vita
va vissuto nella buona e cattiva sorte.
Sempre aggrappati alla speranza
che un bel giorno ci faccia vedere
il cielo in una stanza.
Gioie e dolori
salute e malattia
finchè arriva sorella morte
e per sempre ti porta via.




BRICIOLE DI GIOIA

Quelle lievi o grandi gioie
che noi esseri umani
sporadicamente viviamo
altro non sono
che delle piccole briciole
cadute dal cielo
ove risiede l'eterna felicità.

NOTTE TRISTE

Fiore appassito
in un giardino fiorito
un sogno triste in una notte
senza stelle e senza luna
brancolo nel buio senza fortuna.
Non m'importa più niente
dell'appassito fiore
della luna e delle stelle,
per riaddormentarmi ritorno
a ricontar le pecorelle.

MORS TUA VITA MEA

In politica, negli affari e in certi casi interpersonali
vige il comportamento  " mors tua vita mea ".
Ma stolto è da considerarsi il vincitore
che s'illude d'esser per sempre un conquistatORE.
Fra conquistato e conquistatORE
l'unica differenza è solo di " ORE "

venerdì 27 febbraio 2015

OMBRE SULLE PARETI NELLA NOTTE

In questa buia notte
piena di lampi e tuoni
la bufera nell'anima
mi riporta a quand'ero bambino
e piangevo da solo nel lettino.
Sulla parete le ombre
passano in santa processione
vorrei poterle fermare
ma ahimè proseguono il loro andare
quasi avessero paura di sostare.
Non fanno più parte della realtà
ma d'un passato
troppo spesso dimenticato.
Quando m'accorgo che Morfeo
sta per prendere il sopravvento,
lontano restino i miei occhi
dal dolce torpore,
devo restare acceso a costo di soffrire
la processione dell'ombre
voglio veder finire.

giovedì 26 febbraio 2015

IL MIO AMORE COME GIOVANE ARBUSTO

Placo la sete del mio amore
sulle tue dolci labbra
m'assale l'ansia di volerti accanto a me
in ogni istante e per sempre.
M'accogli nel tuo morbido corpo
mi possiedi come vaso
che contiene la pianta.
Il mio amore come giovane arbusto
è cresciuto troppo in fretta
è diventato sempre più rigoglioso,
il vaso pur volendolo trattenere
non lo può più contenere.

mercoledì 25 febbraio 2015

TRA LA VITA E LA MORTE C'E' L'AMORE

Tra la vita e la morte
la cosa più preziosa è l'amore
è come salvagente nel burrascoso mare.
Sin dalla nascita è con noi
non ci abbandona mai
con la sua forza spesso ci toglie dai guai.
Ci fa godere nei giorni di bonaccia
ci sostiene nelle tempeste della vita.
Quando ogni essere umano
giunge all'ora del tramonto,
se ben l'ha saputo coltivare,
un altro amor più grande
va ad incontrare.

martedì 24 febbraio 2015

IL NOSTRO AMORE SOTTO UNA LUNA CRESCENTE

Dopo aver fatto l'amore
distesi su soffice manto d'erba
sotto un salice piangente
in profondo silenzio
indugiavamo a contemplare il cielo.
Fra il luccichio delle stelle
si stagliava una benevole luna crescente,
noi come teneri germogli
assorbivamo la sua tenera luce
che faceva da catalizzatore
al nostro grande amore.

lunedì 23 febbraio 2015

RESTARE SEMPRE ACCANTO A TE

Lascia che il mio bel sogno continui
e non si perda nella cruda realtà.
Ti prendo per mano
e leggeri come due piume
andiamo lontano, lontano.
Trascinati dal vento nell'azzurro cielo
dove regna tanta gioia e immenso amore
senza crucci né dolore.
Nelle nostre anime
ricolme d'immensa luce
giace un unico desiderio
restare per sempre insieme.

giovedì 19 febbraio 2015

I BACI BOOMERANG

C'eravamo fatti una promessa
e tu col solito sorriso
mi facevi sentire in Paradiso.
Quando capitava di star lontani,
per sentirci meno soli,
ti avrei mandato dei baci boomerang.
Durò a lungo il gioco amoroso,
poi un bel giorno,
i miei baci boomerang
trovarono una miriade  d'ostacoli
e altre labbra da baciare
per in qualche modo l'anima consolare.


mercoledì 18 febbraio 2015

SE QUESTO E' IL VERO AMORE

Se l'amore dimora
nell'anima e nella mente
si sente la vita scorrere
come acqua limpida d'un torrente.
Il cuore si perde
nel luccichio delle stelle
e nelle notti limpide di luna piena
si pensa solo all'amore
dimenticando ogni dolore.
Se è così bello il vero amore e non è un sogno
di questo l'essere umano ha più bisogno.


ALL'OMBRA D'UN SAMBUCO

Immerso nella quiete
della campagna assolata,
con le sue terapeutiche bacche,
fiorisce il sambuco
e in tal periodo
le galline stringono il buco.
La primavera è inoltrata
si respira quasi aria estiva
anche se le galline di uova sono avare
all'ombra d'un sambuco
ti voglio amare.

lunedì 16 febbraio 2015

IL SILENZIO NELL'AMORE

Amore è anche
un restare accanto
alla persona amata
in silenzio,
senza proferir parole.
Godere l'autenticità del momento
nel sentire l'afflato
delle due anime
in stato di dolce sintonia.

domenica 15 febbraio 2015

I MIEI NIPOTINI

Beatrice, Riccardo e Giovanni
sono i miei tre nipotini
davvero molto carini,
tutti e tre messi insieme
hanno meno di tre anni,
io vecchio nonnaccio
ho poco meno di sessantotto anni.
Son così piccoli che mi fanno tenerezza
li bacio sulla fronte con una dolce carezza.
Mi vien voglia di regalar loro
un pò dei miei anni
per vederli crescere in fretta,
non per togliermi un pò di vecchiaia,
ma per aver la possibilità
di veder nascere i loro primi amori
e gli inevitabili dissapori con i genitori.
E' solo un sogno
un improbabile mio intimo desiderio,
so che non ci sarò più.
Mi toccherà guardare la loro gioventù da Lassù,
cercherò di fare amicizia con il loro Angelo Custode,
lui li proteggerà e guiderà
quando incontreranno difficoltà.

sabato 14 febbraio 2015

A SAN VALENTINO

A San Valentino a te m'avvicino
anche se del mio amor
non t'importa niente
tienimi un attimo nella tua mente.
Meno male che è Carnevale,
mi vestirò da Pierrot,
e da malinconico innamorato
preferirò farti una serenata
senza salire sul carro della sfilata.

venerdì 13 febbraio 2015

POVERO UOMO

Senti una spina trafiggerti l'anima
su tutto il tuo essere campeggia il dolore.
In questa Via Crucis da povero uomo
aspetti con ansia e trepidazione
che arrivi presto liberazione.

venerdì 6 febbraio 2015

I PENSIERI

A volte i pensieri di molti esseri umani
sono come puttane che battono
lungo stupendi viali alberati,
neanche s'accorgono d'esser al cospetto
d'una meravigliosa natura,
sono solo capaci
di vendersi al miglior offerente.
Sono pensieri senza scrupoli
senza alcun senso morale
fanno della vita uno smodato baccanale.

giovedì 5 febbraio 2015

NEVICA

Nella notte insonne
bianchi fiocchi di neve
scendono silenziosi
fra i cuscini il mio capo
non trova riposo.
Come batuffoli
di candida bambagia
si posano sulle ferite del mio cuore.
IL candore della neve
ricopre ogni cosa
mi fa ricordare
il bianco vestito della mia sposa.
Nevica sui miei capelli color della neve
nevica sulle tombe delle persone che ho amato.
Tiro la coperta fin sulla testa
e ritorno bambino
quando la neve era una festa.

mercoledì 4 febbraio 2015

GLI SPIRITELLI

Gli spiritelli che albergano nell'anima mia
mi fanno disperare
spesso litigano fra di loro
sono in perenne conflittualità.
Ci sono quelli sempre pronti
a criticare ogni mio comportamento,
altri invece mi stimano
difendendomi a spada tratta,
poi ci sono gli agnostici
che non credono in me
e mi lasciano in balia
del tempestoso mare della vita.
In questa giornaliera guerra
mi trovo a combattere,
a volte mi vien voglia
d'abbandonare il pianeta terra
andarmene a vivere su Marte
per diventare un marziano
senza arte ne parte.

martedì 3 febbraio 2015

PER SEMPRE TU

Per sempre avrò i tuoi occhi
nei miei occhi
ovunque andrò
sentirò l'eco della tua voce
che chiama il mio nome.
Ti porterò con me
in giardini fioriti,
lì sarai tu il più bel fiore.
Per sempre sarai
unico desiderio nel mio cuore.

venerdì 30 gennaio 2015

VORREI

Vorrei coprire
il tuo splendido corpo
con dolci parole
avvolgerlo in poetici versi
pieni d'amore
penetrare la tua anima
e addormentarmi sul tuo seno
dopo una notte d'amore.

mercoledì 28 gennaio 2015

I CATTIVI PENSIERI

Uscite allo scoperto
palesatevi per quel che siete
voi siete i cattivi pensieri
che angustiano l'anima mia.
Io vi sfido,
che sia una lotta
senza trucchi e senza subdoli inganni.
Ormai col tempo ho imparato a conoscere
tutti i vostri trabocchetti,
siete capaci di mettermi ansia e paura
pur di farmi vivere in perenne sventura.
Ma ora son pronto anche ha morire
lotterò fino allo spasimo
per porre fine al mio soffrire.

martedì 27 gennaio 2015

AL CALAR DELLA SERA

Guardando un rosso tramonto
al calar della sera
nel silenzio dell'anima
sento la quiete impadronirsi di me.
Vorrei che lei mi stesse accanto
per godere della scia profumata
che la vita elargisce
nel suo rapido trascorrere.

domenica 25 gennaio 2015

MI GUARDO ALLO SPECCHIO

Quando son triste e amareggiato,
con un sorriso beffardo,
mi guardo allo specchio,
spontaneo mi vien da dire:
" Stupido vecchio ".
Spesso mi capita di dar dello stronzo
a quella faccia di bronzo.
Scruto con piglio imbronciato
le rughe, le occhiaie e i bianchi capelli
mi faccio linguaccia
mi prendo un pò in giro,
più mi guardo
più mi rendo conto,
che d'avanti allo specchio
non sopporto l'ingiuria del tempo
che mi fa essere vecchio.

mercoledì 21 gennaio 2015

PER TUTTA LA VITA

Per tutta la vita
inventerò per te cose straordinarie.
Ti circonderò d'un mondo
fatto di sogni meravigliosi.
Ti sbalordirò con quanto
ci possa essere di più strano
e nello stesso tempo amabile.
E quando saremo vecchi e stanchi,
accanto al camino,
ti racconterò tutta la mia vita
dedicata al mio immenso amore per te.

IL 20 GENNAIO E' NATO GIOVANNI CHICCO

Chiccolino è un piccolo gioiellino
che col tempo diventerà un grande tesorino.
Avrà gli occhi di mamma Fabiana
rivolti sempre verso il mare
per poter meglio sognare.
Stupenda armoniosa creaturina
nata dall'amore di papà Michele con mamma Fabiana,
e se dall'amore è nato Giovanni,
l'augurio è che quest'amore duri cent'anni.

lunedì 19 gennaio 2015

L'AMORE SEGRETO

L'amore che c'è stato fra noi due
deve rimanere un segreto
non ne parlare mai con alcuno
non fare allusioni che possano svelare
il nostro bel rapporto,
nessuno capirebbe.
Nei giorni che verranno
nel silenzio delle nostre solitudini
quando cercheremo di riavvolgere
il nastro dei nostri bei ricordi
ci saranno delle pagine bianche
nella biografia della nostra vita.


sabato 17 gennaio 2015

UN VECCHIO DOLORE

E' da una vita
che spesso fa capolino
un vecchio dolore
sopito nel cuore.
E' un dolore
d'un perduto amore,
un amore che è volato
prematuramente in cielo
lasciandomi nell'anima
un triste velo.
Non mi son mai chiesto
ne' mai ho voluto sapere
il come e il perchè
di quella eterna urgente chiamata
ma al Signore nelle mie preghiere
mi vien dall'anima di ricordarla sempre.
Che la tenga ben da conto
nel Paradiso e ogni tanto
me la mandi in sogno
col suo dolce e tenero sorriso.

giovedì 15 gennaio 2015

GUARDANDO UNA GABBIETTA

Guardando una gabbietta
con dentro un uccellino
a primo acchito
m'è venuto d'istinto
d'aprir lo sportellino.
Il recluso per un attimo ha esitato
ma poi con gran coraggio
le ali ha spalancato e libero è volato.
Ora vola alto fra alberi e cespugli
non s'azzarda più a toccar terra
per paura d'esser preso prigioniero
dall'uomo che è sempre in guerra.

mercoledì 14 gennaio 2015

L'ESAME DI COSCIENZA

L'esame di coscienza
chi è questo sconosciuto !
Ormai desueto
è stato archiviato
e poi mandato al macero.
Spesso l'istinto prevale sulla ragione
importante è solo quello
che procura soddisfazione.
Sull'esame di coscienza
ha preso il sopravvento
la prepotenza
l'arroganza
la maldicenza
di chi ormai vive la sua esistenza senz'anima
nell'abisso d'una profonda ignoranza spirituale.

martedì 13 gennaio 2015

IL DISTACCO DEL CORPO DALL'ANIMA

Non è mai troppo presto nè mai troppo tardi per pensare seriamente
al momento in cui il nostro povero mortale corpo si separerà per sempre
dall'anima che è immortale.
Il corpo giacerà in una fossa fino al suo completo disfacimento
o in una teca ridotto in polvere, l'anima viceversa, più viva che mai,
andrà a ricongiungersi con tutto il suo splendore,
alle miriadi di stelle che riempiono lo stupendo firmamento.

domenica 11 gennaio 2015

VERITA' - ETERNITA'

Quante volte nella vita
inseguiamo la verità,
non riusciamo mai a raggiungerla
nella sua interezza,
ci sfugge proprio nel momento
in cui crediamo d'averla in pugno.
Più la cerchiamo e più s'allontana
scorgiamo barlumi di verità
solo se tutto il nostro essere
la nostra anima
percepisce il profumo dell'eternità.

sabato 10 gennaio 2015

A FINE ANNO

A una certa età
a fine anno
s'arriva sempre
con un certo affanno.
Col nuovo anno
l'affanno rimane
ma se nell'anima
arde la fiammella della speranza
si riesce ad illuminare
anche una buia stanza.

SONO SEMPRE CON TE

Ovunque tu sia
diletta anima mia
Ovunque tu vada
il mio pensier
ti seguirà ognora.
Che t'accompagni sempre
il tuo dolce sorriso
capace di farmi sentire in Paradiso.

LA SMANIA DI POSSESSO


La smania di possesso
è feroce ossessione
che porta alla disperazione.
Si vuole sempre di più
l'avidità diventa intrinseca necessità
che va oltre il confine
dell'umana realtà.

L'INGIURIA DEL TEMPO

Quando le ragnatele
che stazionano nell'anima
arrivano al cervello
è meglio chiudere della vita il cancello
l'ingiuria del tempo ha preso il sopravvento.
Se il cancello è tutto arrugginito,
lascialo pure spalancato,
l'anima che è immortale
saprà trovare la strada per poter volare.

E' AMORE ALL'IMPROVVISO

Coinvolge
Avvolge
Stravolge
L'amor che come lampo acceca
Fa volare
E ogni cruccio dimenticare.

E' NATO RICCARDO

Il giorno 20 Dicembre 2014
è nato un prezioso tesorino di nome Riccardino.
E' venuto al mondo qualche giorno prima della nascita di Gesù
che guiderà il suo cammino da lassù.
Prima d'essere adagiato nel suo piccolo alcova
ha voluto deliziar mamma e papà
con una pipì a zampillo
senza peraltro disturbar con qualche strillo.
Da precoce intenditor s'attaccava al seno di mamma Ileana
facendole scordar ogni sofferenza umana..
Che cresca bene Riccardo Cuor di Leone
forte come un guerriero, audace e col piglio sincero.

Informazioni personali

La mia foto
Italy
libero pensatore e poeta per caso

Archivio blog

Lettori fissi