Ricerca personalizzata

La poesia è l'arte di usare, per trasmettere un messaggio, combinatamente il significato semantico delle parole e il suono e il ritmo che queste imprimono alle frasi; la poesia ha quindi in sé alcune qualità della musica e riesce a trasmettere emozioni e stati d'animo in maniera più evocativa e potente di quanto faccia la prosa

mercoledì 30 settembre 2015

IL FUTURO

Il futuro, il futuro,
il futuro mi spaventa
mi devo preoccupare del futuro.
Poi mi dico,
cruccio inutile,
il futuro è già domani
è fra un minuto
è fra un decimo di secondo.
E' più opportuno
occuparmi del presente
che incombe
che scivola via nella clessidra del tempo
portandomi chissà dove.
Gli attimi, i giorni che vivo
devono essere intensi
non sprecati
con le gioie e i dolori
senza illusioni e false speranze.





martedì 29 settembre 2015

TRENTATRE' DI FABIANA

Trentatré anni che luccicano come stelle
trentatré anni preziosi come perle
stelle e perle che hai regalato
a chi a te si è avvicinato.
Non ti stancare mai di elargire
la tua bontà a chi ti ama con sincerità.

POTERTI ANCORA RIVEDERE

Essere pervaso dalla smania
di poterti ancora rivedere
spiare il tuo dolce sorriso
attraverso ali di variopinta farfalla
e sognare di stendermi accanto a te
sulla bambagia d'una bianca nuvola,
che spinta da dolce brezza,
ci adagi sulla spiaggia
dove assaporai per la prima volta
il nettare dei tuoi baci.

ANSIA NELLA NOTTE OSCURA

Ansia per la morte
ansia per la cattiva sorte
ansia per l'umana sofferenza
tutto sembra sciagura
nella notte oscura.
Latrati di cani in lontananza
sembrano vogliano sbranare
anche la fiammella della flebile speranza,
le grida dell'anima non fanno rumore
fanno solo accelerare i battiti del cuore.
Arriverà l'alba col suo chiarore
a placare l'ansia che tormenta il cuore.

MALEDETTI DAGLI UOMINI E DA DIO

Il fetore che esce dal lordume
delle fabbriche d'armi.
L'olezzo di fogna
che si percepisce sui trafficanti
d'esseri umani.
Il lerciume che accompagna
il commercio  d'organi umani.
La puzza di carogna
che s'avverte su tutti i ricchi della terra
capaci per lor tornaconto,
di far scoppiar la guerra.
Sporca ricchezza che spesso non è capace
di regalare ad un bambino neanche una carezza.
Maledetti siano dagli uomini e da Dio
gli esseri umani che fanno
di questa meravigliosa vita
una infamità infinita.

CON I PENSIERI ARRIVI DAPPERTUTTO

Fa che i tuoi pensieri
siano liberi da catene
non mettere mai innanzi a loro
bastoni e barricate,
falli correre velocissimi
sui binari dei sogni e della realtà.
Con i pensieri arrivi dappertutto,
puoi visitare luoghi lontanissimi
dove le tue gambe non ti porterebbero mai.
Con l'immaginazione
vivi come in un bel sogno
attimi d'intensa felicità
che a volte son distanti dalla dura realtà.

L'ANIMA

Un mondo sotterraneo
fatto di anfratti e gallerie
dove giacciono i nostri
più reconditi desideri,
le nostre represse aspirazioni.
Dove la nostra esistenza in vita
potrebbe trovare
la sua massima espressione,
ma ahimè !
trascuriamo spesso
di fare introspezione.

martedì 15 settembre 2015

PARLAMI ANCORA

IL tempo vissuto accanto a te
era come fatto di piccole gocce
di rorida rugiada,
un tempo breve, fugace.
Riempiva l'anima
lasciandola ricolma d'immenso amore.
In quei brevi spazi
che riuscivamo a ritagliarci,
io taciturno, tu loquace,
mi piaceva ascoltare le tue parole,
mi lasciavo cullare
dalla tua voce suadente
e nelle pause di silenzio
ti pregavo di parlarmi ancora.

domenica 13 settembre 2015

UN UOMO NON SA VOLARE

Su un albero a fischiettare
a cercar d'imitare il melodioso
canto degli uccelletti,
mi sento libero,
sono contento,
a stretto contatto con la natura
sono in pace con me stesso.
Quando gli uccelletti volan via
ahimè che malinconia,
scendo con difficoltà dall'albero
per continuare ad essere
un uomo che non sa volare.

venerdì 11 settembre 2015

L'ECO DELLA SUA VOCE

L'eco della sua voce
mi giunge da lontano
è una voce dolce e suadente
una voce accattivante,
mi chiama
pronuncia il mio nome
come solo lei sapeva fare.
Poi un giorno un vento impetuoso
se l'è portata via per sempre.
Dopo tanti anni ci son giorni
spesso all'imbrunire,
prima che il buio ammanti ogni cosa,
mi parla della sua nuova dimensione,
mi sforzo di capire
ma mi resta solo l'eco del mio sentire.

mercoledì 9 settembre 2015

IL BUBBOLARE DEL GUFO

Da bambino in molte notti d'estate piangevo,
accadeva sempre quando ascoltavo
il bubbolare del gufo.
Il lugubre verso metteva paura
mi era impossibile arrestare le lacrime.
Solerti accorrevano mamma e papà
accendevano tutte le luci
e cercavano di calmarmi e farmi riaddormentare.
Da adulto certe paure immotivate
mi hanno accompagnato
fino alla soglia della vecchiaia,
Ora le uniche paure motivate,
con o senza il bubbolare dei gufi,
sono la sofferenza e la morte.


martedì 8 settembre 2015

ALLA FINE DELL'ESISTENZA

Quando stai lì per esalar l'ultimo respiro
tutto è nebbia e torpore,
non ti vien da piangere,
il tuo sguardo è rivolto
più in cielo che in terra.
Sulle tue labbra una preghiera
e sul tuo viso
un insolito beffardo sorriso
che rivolto a chi ti vuole bene
vuole ricordare che prima o poi
anche a loro toccheranno le stesse pene.

LA ZAVORRA CHE E' DENTRO DI NOI

Pesano come macigni
i conflitti che giacciono
nello scrigno della nostra anima.
Ce li trasciniamo dietro
per tutta l'esistenza
facendo finta che non esistono.
Sono loro la causa delle nostre paure,
delle nostre incertezze e ansie,
condizionano il nostro vivere quotidiano.
Solo trovando la forza e il coraggio
di farli uscire allo scoperto,
per far chiarezza e pulizia,
potremo guarire dall'angosciosa malattia.

DOPO L'AMORE

Dopo l'amore
immenso torpore
ti sei addormentata
sul mio petto,
ho cercato di rallentare
i battiti del mio cuore
per non disturbare
i tuoi sogni.

IL TUO CORPO NON MI BASTA PIU'

E che me ne faccio delle tue labbra, del tuo seno
e del tuo morbido e sinuoso corpo ?
Non mi bastano più
vorrei sentirti mia fino in fondo alla tua anima,
fino in fondo all'ultimo tuo respiro.
La tua anima è impalpabile
mi sfugge, mi strugge, mi distrugge,
mi fa sentire un povero illuso
che cerca oro dove c'è solo sabbia.




Informazioni personali

La mia foto
Italy
libero pensatore e poeta per caso

Archivio blog

Lettori fissi