Ricerca personalizzata

La poesia è l'arte di usare, per trasmettere un messaggio, combinatamente il significato semantico delle parole e il suono e il ritmo che queste imprimono alle frasi; la poesia ha quindi in sé alcune qualità della musica e riesce a trasmettere emozioni e stati d'animo in maniera più evocativa e potente di quanto faccia la prosa

venerdì 14 settembre 2012

Na sciurnat de Nanell a Mnarvein 1950

Preim ca me mett a faie le strascenat
cu lag-nateur, vogghie pulzaie
u gradaun  cu briscaun e la lsseiv.
Dopp mangiat teng d'appuntaie nu vttaun
a la vrachett a li calznitt de tricò de Gennarein.
Dopp vac a truaie Catarein
accsì facimm nu pic de tagghia tagghia
saup a li cristian de stu paieis
ca cert volt volen iess acceis.
Sta sair quann sa rteir da for Gennarein
cu ciucce e u traiein
sentimm se a la vigne la granl o fatt vredett.
La sair ne sciamm a coc supt
caccedaie Gennarein  se ialz ca nan iaie angor iurn,
face anghianaie u cacciul saup o traiein,
carec la vsazz chiain de pruvvist e u ciucce sap cammnaie
dalla Vianov a Iacquatett senza mang nu Tom Tom.


Una Giornata di Nanella a Minervino 1950

Prima che mi metto a fare gli strascinati ( orecchiette )
con il rullo per appianare la pasta, voglio pulire
il gradone con la spazzola di setola dura e liscivia.
Dopo mangiato tengo da cucire un bottone
alle brache dei pantaloni di tricò di Gennarino.
Dopo vado a trovare Caterina
così facciamo un pò di pettegolezzo
sopra le persone di questo paese
che certe volte vogliono essere uccise.
Questa sera quando si ritira dalla campagna Gennarino
con l'asino e il traino
sentiremo se alla vigna la grandine ha fatto danni.
La sera andiamo a dormire presto
poichè Gennarino si alza che non è ancora giorno,
fa salire il cagnolino sul traino,
carica la bisaccia piena di provviste e l'asino sa camminare
dalla Via Nuova ad Acquatetta senza neanche un Tom Tom.

Nessun commento:

Posta un commento

Informazioni personali

La mia foto
Italy
libero pensatore e poeta per caso

Archivio blog

Lettori fissi